Il calendario delle tasse: ecco le nuove scadenze

Cambiano le scadenze per presentare le dichiarazioni dei redditi e le dichiarazioni tra Imu e Tasi

Cambia il calendario del Fisco. Con alcuni emendamenti al decreto Crescita si dà il via ad una vera e propria rivoluzione sulle scadenze per quanto riguarda l'invio delle dichiarazioni dei redditi per il 2019 e per le denunce per Imu e Tasi. Andiamo però per ordine. Come ricorda il Sole24Ore, l'invio telematico del modello della dichiarazione dei redditi, sia per le persone fiscihe che per le società, e l'invio della dichiarazione Irap slitterebbe dal 30 settembre al 30 novembre.

Nel dettaglio la scadenza verrà estesa al 2 dicembre dato che il 30 novembre cade di sabato. Ma il calendario riporta novità anche sulle scadenze per la presentazione delle dichiarazioni Imu e Tasi. In questo senso le scadenze potrebbero slittare dal 30 giugno al 31 dicembre. Una finestra temporale che va ad aggiungere sei mesi alle scadenze previste per le comunicazioni che riguardano le variazioni intervenute nel corso dell'anno 2018. Da non sottovalutare su questo fronte è l'emendamento che riguarda in modo diretto il ravvedimento in caso di un amncato versamento delle imposte o di una parte di queste. Di fatto i contribuenti che non hanno pagato avranno più tempo per poter sanare la loro posizione. Infine, un altro aspetto importante contenuto nel testo è il divieto assoluto dell'amministrazione finanziaria di chiedere dati al contribuente di cui è già in possesso per le verifiche e i controlli fiscali.

Commenti

cardellino

Mer, 22/05/2019 - 18:27

Ammazziamo la santissima trinità e il Papa e al loro posto mettiamo salvini. Questo vi va bene???? ,,..--

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 22/05/2019 - 19:15

@cardellino - smettila di rompere i gioielli.

mifra77

Mer, 22/05/2019 - 21:55

@Cardellino, se ti fa questo effetto, alza meno il gomito ed evita di farti le canne e sniffare.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 23/05/2019 - 08:23

cambia tutto?? in sintesi,cambia nulla.come sempre in italia.e delle ventilate sempolificazioni non esiste traccia.grilli....se ci siete,date un colo!! oltre che pensare al reddito di cittadinzanza pe ri campani....