Canone, commissioni e costi: ecco le carte di credito più care

Dalle commissioni sul pieno di benzina al canone annuo, ecco come risparmiare sugli innumerevoli balzelli delle carte di credito

Mentre il governo Renzi sceommette tutta sulla riduzione del contante per combattere l'evasione fiscale, le banche continuano ad aumentare i costi delle carte di credito. Costi che, secondo una ricerca dell'Università Bocconi di Milano riportata dal Corriere Economia, non sono solo alti, ma anche poco trasparenti. Prelevare contante con la carta di credito, per esempio, costa solo di commissione il 3,5% con un minimo di 2,5 euro. Il canone medio annuo, poi, è salito a 33 euro rispetto ai 31,8 euro del 2013. E ancora: la commissione per le operazioni in valuta si aggira intorno all'1,5%. Balzelli su balzelli che fanno lievitare i costi senza che il possessore se ne accorga.

Balzelli sulle carte di credito

Nonostante l'Italia sia tra i Paesi che hanno in assoluto più sportelli automatici e terminali Pos (secondo l'ultima relazione annuale di Bankitalia, nel 2012 se ne contavano 50,7 milioni), in Europa restiamo il fanalino di coda nell'utilizzo delle carte di pagamento. Ogni abitante effettua mediamente trentun operazioni all'anno. Una cifra di gran lunga inferiore alla metà dell'Eurozona che si attesta intorno alle 72 transazioni annue. Questo perché i costi, anziché diminuire, continuano ad aumentare. Nell'immediato futuro, infatti, i già eccessivi costi delle carte di credito sono destinati a crescere ancora. Grazie a una legge approvata da poco, per esempio, sarà reintrodotta entro fine mese la commissione sui rifornimenti di benzina inferiori ai 100 euro. Le commissioni, che dovranno essere esposti per assicurare al consumatore la trasparenza, varieranno a seconda dell'importo. Il regolamento della Commissione Ue, tuttavia, ha deciso di limitare le commissioni interbancarie (quelle che le banche che gestiscono i Pos versano alle società che emettono le carte) allo 0,3% di ogni transazione per le carte di credito e allo 0,2% per i Pagobancomat. La misura, però, deve essere ancora approvata.

Ecco dove pagare meno

Secondo l'analisi del Corriere Economia, il canone annuo, azzerato nelle banche online Ing Direct e Iw Bank e di soli 23 euro alle poste, tocca il massimo con gli 80 euro di American Express. Con un canone di 40 euro, anche le carte dell'alta distribuzione (Carrefour e Auchan) risultano piuttosto alte. Unicredit e Credem hanno anche un costo ulteriore d'emissione pari a 10 e 5 euro. La commissione per l'anticipo del contante, poi, arriva quasi ovunque al 4%. Fa eccezione solo Bpm che ha abbassato la commissione al 3,5%. Findomestic, invece, non fa pagare nulla mentre Ing Direct e Iw Bank applicano un prezzo fisso: 2 euro la prima, 2,75 Ia seconda.

I costi delle revolving

Anche le carte di credito che permettono di rimborsare a rate gli acquisti hanno costi piuttosto elevati. Sebbene le politiche della Bce abbiano imposto una riduzione dei tassi di interesse, i livelli restano stratosferici. Si parte dal 14% e si arriva facilmente al 24%, più del doppio rispetto ai prestiti personali. Nel 2013 il Taeg medio è calato al 20,54% rispetto al precedente 21,9%. Tra le revolving, la più cara è quella American Express, con Taeg al 23,69%, poi Findomestic al 22,92% e Santander al 22,07%. La Banca Sella (Taeg al 14,24%), Unicredit (14,82%) e Fineco (15%) hanno sicuramente le revolving più convenienti.

Commenti

cecco61

Lun, 14/07/2014 - 12:52

Ciliegina sulla torta ma che nulla aggiunge a quanto già si sapeva. In altri termini la presenza del POS non serve a ridurre l'evasione ma è solo un altro modo per ingrassare le banche, far lievitare i costi a chi produce, cercare in ogni modo possibile a non farci uscire dalla crisi. Se così fosse Renzi e i suoi compagni non avrebbero scuse per poterci tassare ulteriormente essendo la povertà globalizzata il loro unico ideale (con la sola eccezione di loro stessi e dei loro compagni di merende). Ad oggi, il nuovo che avanza, Renzi, ha solo saputo aumentare le tasse e aggiungere ulteriori balzelli; unico pregio: riuscire a convincere dei suoi presunti buoni propositi un 40% tra gonzi e boccaloni.

cgf

Lun, 14/07/2014 - 13:09

AMEX x la versione oro arriva anche i 150euro/anno ma se la usi (ed io la uso per + di 15mila/anno) è gratis. Contento di avere AmericanExpress da decenni e MAI un problema, anzi, quando ho avuto una contestazione con un esercizio di Miami hanno fatto valere loro i miei diritti!! CON LE NUOVE REGOLE DI BANKITALIA è divenuta non sempre conveniente per gli acquisti fuori area Euro, ma sono regole di Bankitalia e valgono x tutte le carte quindi, quando posso, prenoto e pago dall'Italia hotel/servizi.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 14/07/2014 - 13:46

Il pupazzo ha preso ordini dai banchieri.

Ritratto di Operator

Operator

Lun, 14/07/2014 - 14:30

soluzione: Bitcoin

vincenzo1956

Lun, 14/07/2014 - 15:26

La barzelletta della lotta all'evasione e' tale per un motivo semplice e banale.Se io commerciante devo accettare un pagamento di ( esempio) 35,00 euro col pos,e' evidente come vi sia gia' uno scontrino fiscale di pari importo.Lo scontrino,essendo fiscale,non e' cancella bile.Idem per le ricevute fiscali( sono soggette a bollatura).Se viceversa anziche' 35,00 euro batto ad esmpio 10,00 euro o nulla,di quale pos e lotta all'evasione stiamo parlando ?Il sospetto ( fondato) e che l'operazione,oltre che favorire le banche,serva invece a monitorare gli acquisti.pertanto la lotta all'evasione non e' rivolta verso chi vende,bensi' a chi acquista,monitorando le sue spese e quindi il suo reddito effettivo.

Pimpinella

Lun, 14/07/2014 - 15:42

credevo che almeno qui non si facesse censura. Dov'è il mio post precedente?

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Lun, 14/07/2014 - 16:03

Nonostante tartassati a Napolitano-Rrenzi l'hanno pure votato il 41%! Questo è il risultato di una crisi mondiale pilotata da cchisti criminali e Rating Agency e grazie ai Governi personali del grande vecchio Comunista “ Sir George Marx I II ” Infatti, a questi personaggi Politici gattopardi ma d'ideologia Marxista piasce 'a roba d'autri! E come disse il “ grande Totò...e io pago!

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 14/07/2014 - 16:45

In un paese CIVILE, le carte di credito sono la migliore trovata, MA, l`Italia è governata da ladri, che stanno portando alla fame la popolazione,per questo BISOGNA SVEGLIARSI PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 14/07/2014 - 16:47

In un paese CIVILE, le carte di credito sono la migliore trovata, MA, l`Italia è governata da ladri, che stanno portando alla fame la popolazione,per questo BISOGNA SVEGLIARSI PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.

bruna.amorosi

Lun, 14/07/2014 - 17:11

e di che vi lamentate li votate voi questi ladri di kompagni perciò adesso è inutile piangere .

bruna.amorosi

Lun, 14/07/2014 - 18:09

è la sinistra che affama lo Stato fatevi un giro di chi sono in magioranza le banche . fatevi 2 conti di quanti soldi gli hanno elargito . già per il bene degli italiani mica per proteggere i loro interessi . e ci sono ancora dei kompagni citrulli che si fanno infinocchiare con la storia della casa del popolo ..già provate ad entrarci imbecilli kompagni e vedrete che fine farete .

Ritratto di Cobra31

Cobra31

Lun, 14/07/2014 - 19:25

Non vi sembra una fregatura la commissione per l'anticipo del contante. ma se la banca ha gia' i soldi che prendo allo sportello perche' me li anticipa? semmai me li restituisce. la banca mi da' 0% (zero%) di interesse, pero' se mi rida' i miei soldi le devo pagare il 4%. Il buon "Don Vito" a questi gli fa un baffo.

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 14/07/2014 - 21:19

Sono solo dei "predatori". Il governo ha imposto il pagamento elettronico, imponga anche alle banche che fino a 3 mila euro di movimento mensili non deve essere applicata nessuna forma di costo (sotto qualsiasi titolo) astenendosi, naturalmente anche lo Stato da prelievi indecenti.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 15/07/2014 - 20:17

qui in Germania si paga tutto con carte di credito una cosa che mi ma inkazzare è vedere al supermarket quando spendono 10 euro pagare con una carta di credito.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Ven, 12/09/2014 - 16:05

qui si paga normalmente con carta di credito anche dal genere alimentari super market macellaio tutti.