Il caro-auto raddoppia a 112 miliardi

Possedere un'auto è sempre più costoso. In oltre un decennio, dal 1990 al 2011, la spesa per la manutenzione e l'assicurazione, per pedaggi e parcheggio, è più che raddoppiata, passando da 47,28 miliardi a 112,47 miliardi di euro. Un incremento del 137,8 per cento.
È quanto emerge dalle tabelle contenute nel Conto nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti pubblicato sul sito del ministero. Più nel dettaglio, voce per voce, la spesa per l'acquisto del carburante in 21 anni è passata da 15,2 miliardi di euro a 46,9 miliardi (+208%), quella per i pneumatici da 934 milioni a 3,3 miliardi (+263%), quella per l'Rc auto da 5,1 miliardi a 16,3 miliardi (+216%).
Non è da meno anche la spesa al casello. Il caro pedaggio autostradale è infatti passato da 1,4 miliardi dell'anno novanta ai 4,7 miliardi del 2011, un rialzo del 221 per cento. Infine l'esborso per il ricovero dell'automobile è salito a 5,8 miliardi dai 2,1 del '90, con un incremento del 169 per cento.

Commenti

ZannaMax

Dom, 18/08/2013 - 10:55

Ho preso una macchina piccola apposta. Solo RCA. Vado a lavoro in bici. Non avrò figli perché non me lo posso permettere. Viva l'Italia!

Occam

Dom, 18/08/2013 - 11:59

Beh, è quanto necessario per far ripartire l'industria automobilistica italiana, sembra ovvio! Non dimentichiamo poi che l'automobile è indice di reddito, e quindi induce verifiche e tasse induttive (anche se la DEVI avere perchè sei in un posto non raggiungibile con mezzi pubblici). Per ZannaMax: beata te che stai in pianura... e che non devi essere Bartali per fare due chilometri da casa.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Lun, 19/08/2013 - 23:31

NO PROBLEM QUI IN GERMANIA.