Carta di credito e bancomat, arriva il nuovo regolamento Ue

Tetto alle commissioni e più libertà di scelta del circuito di pagamento: così cambiano le regole per i pagamenti con carta di credito e bancomat

Usate spesso la carta di credito o il bancomat per pagare? Sappiate che da oggi cambia tutto. È entrato infatti in vigore il nuovo regolamento europeo che rende più traspartenti i costi dei pagamenti con carta.

Arriva così finalmente a imporre un tetto alle commissioni che gravano soprattutto sui commercianti e che spesso fanno sì che venga privilegiato il pagamento in contanti. Da oggi però le commissioni di interscambio (quella che il commerciante versa alla banca per la transazione) per le carte di debito non possono superare lo 0,2% del valore della transazione, per le carte di credito lo 0,3%.

Cambiano anche le regole che riguardano la libertà nel tipo di pagamento. Molte carte includono più canali di pagamento, come ad esempio per l'Italia PagoBancomat e Maestro. Con le nuove regole, i consumatori possono selezionare il canale che offfre il miglior rapporto costo/efficacia del pagamento e il commerciante potrà dotarsi di un canale preferito, pur lasciando al consumatore l'ultima parola sulla preferenza.

Commenti
Ritratto di Overdrive

Overdrive

Gio, 09/06/2016 - 22:35

contanti , e sotto il mattone.

LOUITALY

Gio, 09/06/2016 - 23:34

i due euro medioevali RAPINA A MANO ARMATA di bollo sugli estratto conto fannobparte delle nuove regole??????

Jimisong007

Ven, 10/06/2016 - 01:38

0,2,0,3.... aspettate che si diffonda l'uso e sarà 20/30%

otrim046

Ven, 10/06/2016 - 08:08

Ci sono ottusi che non capiscono che ci sono tantissime persone non in grado di adeguarsi. decretiamo la loro estinzione ?

flip

Ven, 10/06/2016 - 09:29

cosi, sei ancora più e meglio controllato.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 10/06/2016 - 09:34

qui in Germania ci sono persone che al supermarket per pagare 10 o 20 euro di spesa usano il bancomat la carta di credito.

vince50_19

Ven, 10/06/2016 - 10:16

I contanti restano sempre la forma più rapida e "palpabile" di pagamento. Le banche hanno una paura fottuta che il denaro "reale" prevarichi quello "virtuale" che quest'ultime prediligono, con tutte le conseguenze possibili. Se si può pagare o prelevare fino a 3mila euro, non vedo perché non si possa pagare in contanti: basta pretendere lo scontrino fiscale e se uno non lo rilascia si ricorre alla denuncia. A me è capitato in una farmacia nella zona dove abito di dover pretendere lo scontrino, altrimenti avrei chiamato la finanza e non mi sarei mosso da lì fino all'arrivo della predetta. Lo ha fatto eccome lo scontrino!

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Ven, 10/06/2016 - 11:42

Col contante non ci sono tutte queste spese

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 10/06/2016 - 12:26

flip, abbiamo visto a Panama se sono più controllati...

flip

Ven, 10/06/2016 - 16:33

caro franco ecc.ecc. se uno ha i soldi a panama, ha anche il c/c aperto in una banca di panama.