Cassa integrazione,chiesti 105 milioni di orenel mese di maggio

Un rapporto Inps evidenza la crescita di tutte le tipologie di cassa integrazione. Maggiori richieste dall'industria

Le ore di cassa integrazione autorizzate nel mese di maggio tornano a salire. Secondo i rilievi dell'Inps, le aziende nel mese scorso hanno fatto ricorso a 105,5 milioni di ore di Cig, un dato che fa segnare un aumento del 22,5% rispetto al mese di aprile e del 2,7% rispetto allo stesso mese del 2011.

L'incremento si fa sentire su tutte le tipologie di cassa integrazione. Quella ordinaria passa dai 27,2 milioni di aprile ai 34,6 milioni di maggio (+27,1%), aumentando del 74,6% se si confronta il dato con quello di maggio 2011 (19,8 milioni di ore). Il maggior numero di richieste viene dal settore industriale, con un dato quasi raddoppiato rispetto all'anno scorso (25,7 milioni di ore a fronte di 13,6 milioni)

Cresce pure la richiesta di ore di cassa straordinaria, dai 29,9 milioni di aprile a 36,9 milioni a maggio (+23,4%). Rispetto a maggio 2011 diminuisce la richiesta di cigs (-28,3%). La variazione, in questo caso negativa, va comunque imputata al settore industriale, che fa segnare un calo del 37,1% (da 48,3 milioni di ore del mese di maggio 2011, ai 30,4 milioni di quest’anno). Crescono, anche se con minor forza, gli interventi in deroga (Cigd). A maggio sono state utilizzate 34 milioni di ore, con un +17,1% rispetto ai 30 milioni del mese di aprile.

Il "forte incremento", segnalato dall'Inps sulle ore autorizzate, dagli 86,2 milioni di ore di aprile ai 105,5 milioni di maggio, non incide troppo sul monte ore richiesto nei primi cinque mesi dell'anno (428,3 milioni), che si conferma all'incirca sulle cifre del 2011, quando le ore di Cig richieste erano state 425,6 milioni. Un aumento che non supera lo 0.64%.

Commenti

Raul Novi

Mer, 06/06/2012 - 13:31

Imprenditori strozzati dalle tasse e società che non pagano, costringono le aziende a mandare la manovalanza in cassa in cassa integrazione, avanti così non saremo nemmeno competitivi. tagliare i costi dello stato, della politica no? troppo facile!

CONDOR

Mer, 06/06/2012 - 13:49

Tutto prosegue esattamente come previsto ma il peggio deve ancora arrivare. Tra settembre e dicembre scoppierà il paese.

Massimo Bocci

Mer, 06/06/2012 - 14:14

Visto qualcosa con questi (cloni...golpisti) sale!!! Date la notizia al vegliardo,il vetero comunista del colle (in una casa di riposo alla misera retta di 240 milioni) cose che si possono permettere solo i gerarchi (geriatri) comunisti,......come diceva il grade Flaiano, a chi gli chiedeva se era un comunista...." son troppo povero per essere un comunista"...quanta verità!!!