Catasto, 6 milioni di case nel mirino della riforma

A causa della riforma del catasto avviata dal governo, le abitazioni in categoria povera rischiano i rincari maggiori

Con la nuova riforma del catasto è in arrivo una nuova stangata che andrà a colpire coloro che possiedono delle abitazioni popolari.

Come scrive Il Sole 24 ore. l'Associazione dei geometri fiscalisti ha elaborato una classifica che "conteggia per ogni capoluogo di provincia l'incidenza delle case accatastate come A/4 (categoria popolare) e A/5 (ultrapopolare) rispetto al totale cittadino". Nell'elaborato realizzato dall'associazione si confronta "la rendita catastale degli immobili iscritti in queste due categorie con la rendita media cittadina". Il risultato della ricerca evidenzia quante sono le case censite come povere (all'incirca 6 milioni) e - scrive sempre Il sole 24 ore - "quanto è distante il loro valore fiscale dalla media".

Con la riforma del catasto che è stata avviata dal governo si rischiano due gravi ingiustizie, che la revisione degli estimi sta cercando di eliminare: quella "tra una città e l'altra (o tra un quartiere e l'altro), perché in alcune aree le quotazioni immobiliari sono cresciute più che in altre, a fronte di valori catastali identici" e quella "all'interno della stessa città o dello stesso quartiere, perché due case adiacenti (e con prezzo di mercato uguali)  possono avere un inquadramento catastale molto diverso e pagare un conto molto diverso di Imu e Tasi".

In quasi tutte le città le case di categoria media (ovvero A/2 e A/3) sono la maggioranza, ma là dove c'è una forte presenza di abitazioni povere (ovvero A/4 A/5), "significa che c'è una pattuglia di proprietari che che oggi sta pagando le imposte su valori fiscali nettamente inferiori a quelli degli altri, e che potrebbe subire tra cinque anni i maggiori aumenti del valore patrimoniale", come scrive Il Sole 24 Ore.

Commenti
Ritratto di ...MAFIAcapita£e

...MAFIAcapita£e

Lun, 22/12/2014 - 10:00

riparte l'assalto alla diligenza da parte di autentici banditi

beowulfagate

Lun, 22/12/2014 - 10:16

Ma la sinistra non sta coi più deboli?

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 22/12/2014 - 10:29

Ci vorrebbe Tex Willer con questi governanti banditi.

Luis53

Lun, 22/12/2014 - 10:37

Si la sinistra sta con i più deboli se non sono Itagliani

zillian

Lun, 22/12/2014 - 10:41

Vero in paqrte... Classificate alle categorie inferiori vi sono anche molti appartamenti nei centri storici (Esempio al Colosseo di Roma) che hanno valori di mercato da A/1....e che sono registrate con rendite catastali ridicole di molto inferiori a quelle di quartieri popolari come Primavalle con rendite cinque volte superiori. Il fatto è che l'accatastamento, almeno a Roma, è lasciato allka scelta della proprietà, senza controlli effettivi, da un sistema che permette abusi e soprusi... non solo del fisco sui proprietari... ma anche delle properietà, in particolare di quelle grandi, per fare abusi e soprusi in particolare verso gli Inquilini che le abitano.

vince50_19

Lun, 22/12/2014 - 10:48

Altrimenti come continuare a spremere gli italiani che hanno quegli 8mila e rotti miliardi di loro proprietà, capaci di sostenere il debito? Tutti ladroni, vero? E come pagare Esm e altre imposizioni di questa Ue in salsa sempre più maleodorante di UR Lodges massoniche in guerra fra loro per accaparrarsi il maggior potere e denaro possibili? Certo che qui da noi ce ne sono a iosa di emeriti imbecilli che hanno fette di cetrioli sugli occhi e cerume ad abundantiam nelle orecchie per non comprendere che questo è un vero proprio ASSALTO alla diligenza Italia. E che fanno finta di niente, si dilettano a giocare a guelfi contro ghibellini e altre menate del genere, mentre la Troika "magna" ad libitum.

Libertà75

Lun, 22/12/2014 - 10:51

Giusto così, sono i poveri che votano PD, il quale per tenersi i voti li rende ancora più poveri!

unosolo

Lun, 22/12/2014 - 10:56

questi non assaltano la diligenza questi puntano su treni di lavoratori non jet dei ricchi , a proposito il Babbo ? spariti commenti e notizie . ditemi se serve la tessera voglio anche io gli 80 euro e silenzio stampa.

Zizzigo

Lun, 22/12/2014 - 11:01

Una tassa patrimoniale deve valere per una sola volta, altrimenti il patrimonio viene intaccato esageratamente e diminuisce... e le tasse devono diminuire di conseguenza. IMU eccetera, sulla casa, è solamente un furto! Se hai un conto in banca, sul quale paghi, ogni anno, il 60%, in pochi anni non ci resta più nulla. Solo uno fortemente cxxxxxo, o ladro, può non capirlo e/o fregarsene!

FRANZJOSEFF

Lun, 22/12/2014 - 11:13

LA CLASSIFICA DELLE CITTA' CON IMMOBILI CAT. A/4. ECONOMICO POPOLARE RISULTA (PURTROPPO PER QUESTA CLASSIFICA E NON PER ALTRE CLASSIFICHE)MESSINA. E' VERO VI SONO MOLTISSIMI IMMOBILI CAT. A/4, MA E' UNA AGEVOLAZIONE DEL DOPO IL TERREMOTO DEL 1908. ERA UNA AGEVOLAZIONE PER I SOPRAVVISSUTI. LA COLPA E' IL RITARDO DELL'AGGIORNAMENTO DEL CATASTO. A MESSINA VI SONO CASE BELLISSIME GRANDI 100/150 MQ VISUALE ECCEZIONALE MA CON VALORE A/4. CHE COLPA HANNO I PROPRIETARI?

corto lirazza

Lun, 22/12/2014 - 11:40

i compagni procedono con la patrimoniale edilizia

epc

Lun, 22/12/2014 - 11:51

Ci sono MIGLIAIA di immobili non accatastati, soprattutto al Sud ma non solo, che pagano ZERO! Ma è più facile aumentare le rendite catastali, cioè il valore PRESUNTO E DEL TUTTO IPOTETICO degli immobili di chi già paga! Meno male che la sinistra diceva di voler dare la caccia agli evasori! Come al solito la sinistra dimostra di odiare la proprietà privata, ma solo quella altrui.

michetta

Lun, 22/12/2014 - 12:30

Sono ubicato in UNA zona DI Roma, con appartamento A/2 DOVE TUTTI GLI ALTRI CHE MI CIRCONDANO SONO CLASSIFICATI A/3. Da quando, nel 2007, Prodi, decise di obbligarci a rivalutare la RENDITA CATASTALE, che io feci (autentico fregnone!), io pago circ a 1000 euro di Imu (adesso Tasi), tutti gli altri vicini a me, 500! Le leggi andrebbero rispettate da TUTTI e non soltanto dai FREGNONI! Ma soprattutto, andrebbero fatte applicare, come si deve!

Ritratto di filatelico

filatelico

Lun, 22/12/2014 - 14:58

Zilian dici delle emerite cacchiate, immobili comunali hanno rendite basse, gli altri invece sono A/2 se non A/1. Gli immobili comprati da ministri e sottosegretari da enti pubblici hanno guardacaso rendite basse.Che immobili di primavalle abbiano rendite maggiori di quelle del coloseo è impossibile perchè appartengono a zone cenauarie diverse!!!