Certificazione Usa per Ipack-Ima, la terza dopo TuttoFood e HostMilano

Sale a tre il numero delle manifestazioni internazionali del portafoglio del Gruppo Fiera Milano che hanno ottenuto il riconoscimento ufficiale dal Commercial Service dello US Department of Commerce

Nuova certificazione del Commercial Service dello US Department of Commerce a una manifestazione del portafoglio di Fiera Milano: ad ottenerla è Ipack-Ima, il salone internazionale dedicato al mondo delle macchine per processing & packaging food e non food che si svolgerà dal 29 maggio al 1 giugno 2018.

La certificazione autorizza la presenza ufficiale degli Stati Uniti, riconoscendo alla manifestazione la capacità di offrire con successo agli operatori statunitensi l’opportunità di esplorare nuovi mercati. E questo rende sempre più interessante esporre in Fiera Milano, perché si tratta anche un’opportunità in più di internazionalizzazione per le eccellenze in mostra.

La certificazione concessa a Ipack-Ima si aggiunge a quelle già ottenute da TuttoFood, la biennale internazionale dedicata al food & beverage e da HostMilano, salone mondiale di riferimento per i settori contract alberghiero, macchine e strumenti e arredi per bar, caffè, gelaterie, pasticcerie, pasta e prodotti da forno.

Riconoscimento questo - che hanno solo poche fiere manifestazioni internazionali perché è rilasciato sulla base di parametri severi - che premia l’impegno di Fiera Milano, organizzatore fieristico leader in Italia e tra i primi in Europa, come driver di sviluppo per le aziende verso uno dei più interessanti mercati di sbocco, offrendo ai propri espositori una “corsia preferenziale” verso le opportunità di un Paese fortemente interessato all’import di tecnologie ad alta innovazione.

Anche in considerazione del valore che la sola produzione italiana di macchine industriali – un made in Italy apprezzato al pari del food o della moda - rappresenta per gli Usa. A fine 2016, infatti, il valore dell’export italiano verso gli Usa si è attestato a 45 miliardi di dollari, con un trend di crescita costante dal 2009, quando ammontava a 26,4 miliardi. Positivo anche l’andamento del 2017, che nei primi otto mesi ha registrato un valore dell’export pari a 32 miliardi di Dollari (Fonte: United Trade Census Bureau).

Con Ipack—Ima nel 2018 e la prossima edizione di TuttoFood e HostMilano nel 2019, si consolida il legame tra Fiera Milano e il mercato statunitense, i cui operatori sono presenti in tutte le manifestazioni. Con ricadute importanti anche per l’indotto del territorio.