Cgia: in Italia i carburanti più cari d'Europa

Per il prezzo della benzina siamo secondi dopo l'Olanda. Ma sul diesel non ci batte nessuno. I dati della Cgia di Mestre

Il problema è arcinoto: le troppe tasse fanno lievitare a dismisura il costo della benzina nel nostro Paese. Al punto che il prezzo alla pompa è, dopo quello praticato in Olanda, il più alto nell’area dell’euro. Per quanto riguarda il diesel, invece, nessuno in Ue paga più di noi quando va a fare il pieno. La Cgia di Mestre ha confrontato il prezzo della benzina verde e del gasolio di autotrazione dei Paesi dell’area dell’euro al 13 luglio 2013. Con un prezzo medio della benzina pari a 1,742 euro al litro, gli automobilisti italiani sono, dopo gli olandesi (1,797 euro al litro), i più penalizzati in Ue. Da noi c'è un livello di tassazione (accise + Iva) che tocca la bellezza di 1,030 euro al litro: solo in Olanda accise e tasse sono superiori (1,059 al litro). Se, invece, prendiamo come parametro di riferimento l’incidenza delle tasse sul prezzo alla pompa, solo la Finlandia registra una percentuale superiore alla nostra di un leggerissimo +0,1%. Se nel paese scandinavo l’incidenza è pari al 59,2%, in Italia si attesta al 59,1%. Rispetto alla media dei paesi dell’area dell’euro, il prezzo al litro praticato in Italia è superiore di 0,204 euro. Tutto questo importo è riconducibile al peso delle tasse, visto che il prezzo industriale è in linea con la media europea. Per quanto riguarda l’incidenza fiscale, invece, in Italia il dato medio (59,1%) è superiore a quello europeo di ben 5,4 punti.

Chi da noi ha un’auto a gasolio ogni volta che va al distributore paga il prezzo più alto in Ue: 1,624 euro al litro. Ben 0,228 euro in più della media dell’area euro. In ambito fiscale registriamo il record europeo sia quando prendiamo come riferimento il peso delle tasse in termini assoluti sia considerando l’incidenza delle tasse sul prezzo alla pompa. Nel primo caso, su ogni litro che versiamo nel serbatoio della nostra auto diamo allo Stato 0,899 euro (+0,244 euro rispetto media area euro), nel secondo caso, invece, l’incidenza delle tasse sul prezzo alla pompa è pari al 55,4%, ben 8,5 punti in più della media dei paesi presi in esame. "Tenuto conto che oltre l’80% delle nostre merci viaggia su gomma - evidenzia Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia - non è da escludere che gli aumenti dei carburanti registrati in questi ultimi giorni possano spingere all’insù i prezzi dei principali beni di consumo". Oltre ai prezzi dei carburanti, dunque, aumenteranno quelli di moltissimi altri prodotti. In un periodo difficile come questo è una notizia davvero brutta.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 14/07/2013 - 12:50

ricordo ancora quando prodi decise di aumentare l'ascisse sul carburante... da allora è come se il carburante fosse una proprietà dei comunisti mafiosi, i quali non perdono occasione di far cartello e vendere a peso d'oro... MAFIOSI!

Zizzigo

Dom, 14/07/2013 - 12:57

Fosse solo questo il primato dell'Italia! Abbiamo il primato in tutto il peggio del peggio!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 14/07/2013 - 13:27

L'accoglienza non è merce gratuita. Bisognerà pur mantenere i "disperati" che approdano a frotte sulla nostra battigia.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 14/07/2013 - 13:42

In italia ci sono prezzi europei, anzi maggiori, e stipendi italiani, da fame.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 14/07/2013 - 13:46

Ogni delinquente che si va al governo per prima cosa aumenta il prezzo dei carburanti, diesel compreso, non che gli italiani furbi vadano tutti a gasolio. E le merci? Che gli frega, l'importante e' la mungitura quotidiana della vacca. L'ultimo criminale e' stato golpe monti, adesso aspetto letta.

mares57

Dom, 14/07/2013 - 13:47

Domenica ho pagato il gasolio in Francia 1,31. Coda di italiani al distributore. Italia record di tasse, di stipendi bassi, di aziende che chiudono e di privilegi che aumentano. Oh dimenticavo record mondiale di prese in giro.

Ritratto di asfodelo13

asfodelo13

Dom, 14/07/2013 - 13:51

Vi siete dimenticati di citare un piccolo particolare. Nei paesi Scandinavi ed in Olanda il ricavato della tassazione sui carburanti va a beneficio dei cittadini ed ovvero strade ,autostrade manutenzione etc.etc.come daltronde tutte le altre tasse pagate in questi paesi ,assistenza medica,asili,scuole etcetc. Ed in Italia?????? Che bella domanda. Ed in Italia

lakos29

Dom, 14/07/2013 - 13:52

usate auto a metano, li un pieno costa 12€ e ci si va avanti parecchio.

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Dom, 14/07/2013 - 14:05

In Italia esiste tanta energia da potere fornire l'Italia intera già solo con l'energia solare! Energia solare a concentrazione si potrebbe installare lungo tutte le autostrade in ambe le direzioni! Perfino nei vigneti, nei pascoli, eccetera é possibile fare installazioni di energia solare a concentrazione e non si avrebbe nemmeno bisogno di linee ad alta tensione! Le città grandi e piccoli, tutte le abitazioni, le industrie e le aziende agricole, eccetera lungo tutte le installazioni si potrebbero fornire di energia elettrica! Anche le auto elettriche si potrebbero ricaricare dappertutto! Bisogna sopratutto sviluppare le tecniche per lo sfruttamento dell'energia rinnovabile pulita e non solo solare ma anche eolica, l'energia del moto ondoso, idroelettrica, l'energia da biomassa, energia geotermica, eccetera! Tutto é possibile bisogna solo avere politici ed amministartori pubblici in grado di svolgere il loro compito! O Patria mia che di catene hai carche ambe le braccia, senza l’Elmo di Scipio china la testa! Se io fossi il Capo dello Stato, Pro Patria Semper!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 14/07/2013 - 15:24

La spesa e il debito pubblico aumentano. Sembrano notizie negative ma non lo sono. Il fallimento dello stato mafioso e parassita sopra la pelle dei Lavoratori ogni giorno che passa é piú vicino.

unosolo

Dom, 14/07/2013 - 15:41

questo sistema di aumentare continuamente il costo del carburante è di fatto un salasso continuo su operai e pensionati , i maggiori colpiti sono solo i pensionati in quanto aumentano tutti i generi sia alimentari che i prodotti che necessitano in famiglia oltre agli aumenti di gas , ed elettricità , di conseguenza subito dopo ci fermano le pensioni per non rivalutarle mentre in camera e nei ministeri aumenti regolari e forse anche più della svalutazione , insomma tolgono i soldi a chi non può trovare scappatoie , i sindacati da anni appoggiano questo sistema in quanto a loro le ritenute sulla busta di pensionati ed operaio prosegue regolarmente anzi vengono sempre aumentate . Non ci sono attenuanti è una tassa aggiuntiva alle altre.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 14/07/2013 - 15:57

continuate a votare specialmente a sinistra vedrete che neanche le mutande vi lasceranno allocchi e babbei, come pensate che si mantengono i loro privilegi ? prendendoli a voi popolo bue che pensa solo a Berlusconi e tutte le altre stupidaggini mentre i vostri figli stanno morendo di fame e dovranno emigrare per lavorare. Camminate a piedi o bici stolti

ilbarzo

Dom, 14/07/2013 - 16:06

L'Italia e' il paese dai record al negativo.Purtroppo non e' colpa nostra se siamo nati in questa terra di ladri. Va bene soltanto ai parlamentari e magistrati i quali si dividono il potere e affuffano tutto quanto:Potere e denaro.Comoda la vita per questa gente senza scrupoli.

teramano

Dom, 14/07/2013 - 17:14

mortimermouse, sone le accise che aumentano, le ascisse sono un altra cosa. Comunque sarei curioso di sapere qual è l'aumento delle accise che avrebbe fatto Prodi, forse dovrebbe rivedere le sue informazioni in merito e citare anche gli altri aumenti. P.S. Secondo invio!!!

windjet53

Dom, 14/07/2013 - 18:18

Viva l'Italia, siamo i primi al mondo per negatività, per le più alte tasse e per i più bassi stipendi. Viva i politici italiani razza di merda e sanguisuga. Chi può,meglio che scappi da questo paese di merda!!!!!!!!!!!!!!

thecaliffo

Dom, 14/07/2013 - 18:39

mortimermouse Non mi sembra che quando al governo c'erano i tuoi eroi abbiano dimezzato le tasse... La classe politica è tutta uguale...bravi a mettere tasse....è noi continuiamo a votare...

yulbrynner

Dom, 14/07/2013 - 19:09

minchia mooortimeeerrr tu usi i comunisti come se fossero il parmigiano li metti dappertutto anche quando non c'entrano nulla.. maquanti anni ha?? perseguitato dalla STASI ?? mmhh non credo... c'hai proiprio la fissa eh..' dei comunisti?? ma sono 4 gatti ma basta... ma ripigliati sei pesante... ogni 4 parole che scrivi ci metti lka parola comunisti... che palleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

ilbarzo

Dom, 14/07/2013 - 19:11

Con la sparizione della DC,e la venuta del PCI,Abbiamo sempre avuto governi di ladri e parassiti.Si sono fottuto sempre tutto,mangiandosi l'uovo in colo alla gallina(come si usa dire in toscana),riempendosi le tasche di denari e mettendo alla fame il popolino bue.Non credo pero' che tutto questo potra' perdurare ancora per molto.

yulbrynner

Dom, 14/07/2013 - 19:13

un popolo di..caproni..... quello italiano ha politici del c.....a roma dovrebbero andare le persone più capaci e oneste purtroppo non e' mai stato cosi.. ei risultati sono sotto gli occhi di tutti finche noncambiera' il sistema non cambiera ' mai nulla e fra 20 ann isarete ancora qui a insultarvi l'un l'altro..e' cosi' difficile da comprendere?

yulbrynner

Dom, 14/07/2013 - 19:13

un popolo di..caproni..... quello italiano ha politici del c.....a roma dovrebbero andare le persone più capaci e oneste purtroppo non e' mai stato cosi.. ei risultati sono sotto gli occhi di tutti finche noncambiera' il sistema non cambiera ' mai nulla e fra 20 ann isarete ancora qui a insultarvi l'un l'altro..e' cosi' difficile da comprendere?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 14/07/2013 - 19:40

TERAMANO giusto, hai ragione. grazie per la correzione. comunque fu prodi nel 1996 a decidere l'aumento dell'accise a 0,22 lire per finanziare la guerra in bosnia.... :-)

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 14/07/2013 - 19:44

THECALIFFO infatti, il governo berlusconi ha sempre cercato di far abbassare le tasse, compatibilmente con i problemi di economiee la tenuta statale. per esempio, aveva proposto di riformare i scaglioni di tassazione da 5 scaglioni irpef a 2 (22 % e 33%). non potè essere fatta perchè la corte costituzionale si infilò come il prezzemolo nelle riforme di berlusconi e le dichiarò non valide. per questo hai sempre quell'impressione che berlusconi non abbia fatto niente. e grazie tante! la colpa è sempre vostra, comunisti mafiosi....

pansave

Dom, 14/07/2013 - 19:52

E, inutile che prendiamo antibiotici per curare la peritonite... senza nucleare si muore!!!

giuliogualtieri

Dom, 14/07/2013 - 19:53

basta euro basta tasse anche la mafia e' meglio di questo stato

mares57

Dom, 14/07/2013 - 20:17

pansave hai ragione, ma siamo molto in ritardo eppure .....

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 14/07/2013 - 20:24

date la colpa di tutto a Berlusconi, il vostro giocattolo per distrarvi intanto Letta il massone ha aumentato i bolli 10%, le sigarette elettroniche 58%, le accise sui carburanti, e prossimamente IVA e IMU poi TARES, solo gli stolti danno la colpa agli altri Letta lo avete votato voi insieme a tutti quei mascalzoni che si rubano 12.000 euro al mese per mettervi nuove tasse e ridurvi le libertà in nome dei massoni europei del Quarto Reich tedesco. Ma voi..... trastullatevi con Berlusconi idioti

pierogrott

Dom, 14/07/2013 - 20:31

A tutti voi che commentate ma no pensate che siamo più stronzi noi che ci lamentiamo sempre ma non facciamo un cazzo per risolvere il problema?Noi italiani siamo un popolo di pecoroni .

marchino.blu

Dom, 14/07/2013 - 20:33

@dragon lord La benzina aumentava anche quando c'era Berlusconi,imbecille...

Otaner

Dom, 14/07/2013 - 20:59

E' vergognoso che non si riesca a calmeriare il costo dei carburanti che costano agli utenti dei mezzi di trasporto su gomma costi molto alti. Ci pensi il governo a porre un limite nel caso in cui abbia il potere di farlo.

wotan58

Dom, 14/07/2013 - 21:35

Fin dagli anni '70 i nostri politici (amatissimi, non da me) hanno capito che per soddisfare i propri porci comodi una delle cose più facili era rubarli agli Italiani sotto forma di accise). Cari sfigati italiani, quando ci avvicinate ad una pompa di benzina pensate ai froci ed alle mignotte - facce note, peraltro - che vedono pagate le proprie luride prestazioni con i nostri soldi, ovviamente esentasse. Un po' di rabbia viene...

angelovf

Dom, 14/07/2013 - 21:40

Ormai i tristi rekord in Italia non si contano più, siamo nella m...a

Cosean

Dom, 14/07/2013 - 21:57

"in Italia i carburanti più cari d'Europa" In compenso abbiamo le frequenze televisive più a buon mercato. Non dobbiamo lamentarci! Da una parte ci perdiamo, dall'altra ci guadagniamo! (Mortimermouse e "l'ascisse" di Prodi sui carburanti però è imbattibile)

SERGIO.COSTIERA

Dom, 14/07/2013 - 22:20

Ma il bello, anzi il brutto, è che sull’accisa viene applicata l’IVA; cioè l’imposta sull’imposta! Truffa legalizzata, e nessuno se ne accorge e dice niente. I signori governanti di ieri e di oggi hanno altro cui pensare e la moralità, la correttezza e il rispetto per il cittadino (sia a destra che a sinistra) vanno a farsi benedire. Bel quadro. Edificante!

maxadamo

Dom, 14/07/2013 - 22:20

Assolutamente falso che in Olanda la benzina costi più che in Italia. Vivo in Olanda e qui la benzina costa 1.6xx al litro. Ma dove le trovate queste informazioni?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 14/07/2013 - 23:45

Paghiamo di più i carburanti perché lo stato ci succhia i soldi con la cannuccia delle tasse. Paghiamo di più l'energia elettrica perché gli stolti fanno i referendum contro il nucleare. PAGHIAMO DI PIU' TUTTO PERCHE' TROPPI IMBECILLI SI OPPONGONO ALLE INFRASTRUTTURE IMPORTANTI COME IL PONTE SULLO STRETTO, L'ALTA VELOCITA' IL RIGASIFICATORE ecc. ecc......

swiller

Lun, 15/07/2013 - 08:03

Il vero problema non è la benzina ma quanto rubano politici dirigenti a tutti i livelli statali compresi.

Ritratto di afrikakorps

afrikakorps

Lun, 15/07/2013 - 08:11

So che non centra ma mi sono appena visto la rassegna stampa dei siti esteri sulle esternazioni di Calderoli: da vergognarsi di essere italiani! Pensare che il lavoro di tanti bravi italiani venga rovinato da uno così...ricordo, vicepresidente del Senato ed ex-ministro della Repubblica. Le giustificazioni poi erano ancora più patetiche e offensive degli insulti

blues188

Lun, 15/07/2013 - 08:25

Accise dal 1935: 0,000981 per il finanziamento della guerra di Etiopia del 1935-1936 0,00723 per il finanziamento della crisi di Suez del 1956 0,00516 per la ricostruzione dopo il disastro del Vajont del 1963 0,00516 euro per la ricostruzione dopo l’alluvione di Firenze del 1966 0,00516 euro per la ricostruzione dopo il terremoto del Belice del 1968 0,0511 euro per la ricostruzione dopo il terremoto del Friuli del 1976 0,0387 euro per la ricostruzione dopo il terremoto dell’Irpinia del 1980 0,106 euro per il finanziamento della guerra del Libano del 1983 0,0114 euro per il finanziamento della missione in Bosnia del 1996 0,02 euro per il rinnovo del contratto degli autoferrotranvieri del 2004 0,005 euro per l’acquisto di autobus ecologici nel 2005 0,0071 euro per il finanziamento alla cultura nel 2011 0,04 euro per far fronte all’arrivo di immigrati dopo la crisi libica del 2011 0,0089 euro per far fronte all’alluvione che ha colpito la Liguria e la Toscana nel novembre 2011 0,082 euro per il decreto “Salva Italia” nel dicembre 2011 0,02 euro per far fronte al terremoto dell’Emilia del 2012

enzo1944

Lun, 15/07/2013 - 08:33

Grazie alle nostre Sinistre,sempre complici della DC per 40 anni ed anche di alcuni Governi di Centro degli ultimi 15/20 anni,gli Italiani godono dei SALARI PIU'BASSI D'EUROPA E DELLE TASSE PIU'ALTE DEL MONDO!.....Grazie signori SINDACALISTI,GRAZIE SINISTRE,che anzichè difendere i lavoratori,i pensionati e gli Invalidi veri al minimo(250 euri/mese),non volete tagliare i vostri vergognosi e scandalosi benefits e pensioni+liquidazioni milionarie!.....ma presto arriverà il "redde rationem" anche per voi caste,ladrone e mantenute da 50 anni con le tasse dei Contribuenti!

Maurizio T

Lun, 15/07/2013 - 08:37

Bene, abbiamo scoperto l'acqua calda, gli italiani che ogni giorno riempiono i serbatoi dei propri mezzi di locomozione questi dati li conoscono già, dunque quale è il passo successivo? Questo, al contrario di quanto succede per la politica, è un campo d'intervento in cui la gente agendo direttamente può alla lunga determinare il prezzo finale. I metodi possono essere stabiliti e sicuramente porterebbero se ben attuati alcuni danni agli incassi delle compagnie petrolifere che saranno costrette a non accettare le imposizioni eccessive sui carburanti. Bisogna solo vedere quando anche la stampa sarà sensibile a perorare questa battaglia per fare abbassare i prezzi, ne gioverebbe l'intera economia ed i consumi potrebbero ripartire.

linoalo1

Lun, 15/07/2013 - 08:48

Certo che siamo i più cari!Noi abbiamo avuto più disastri degli altri e quindi più accise!Domanda!Stiamo pagando le accise per il terremoto di Messina?Lino.

franco@Trier -DE

Lun, 15/07/2013 - 12:26

enzo 1944 perchè quando c'era la destra al governo era diminuita?

Maurizio T

Gio, 01/08/2013 - 15:22

come mai nessuno commenta più? mancanza di fantasia? o commentate solo se vedete scritto silvio berlusconi?