Cimbri: «Sempre agito correttamente»

«Unipol ha sempre operato correttamente»: così l'ad di UnipolSai, Carlo Cimbri, indagato dalla magistratura. Il numero uno ha poi ribadito che la compagnia ha sempre rispettato le normative nell'ambito delle disposizioni vigenti e fornendo le informazioni richieste dalle autorità competenti.