Class e Sole senza esclusione di colpi. Bassi


Volano gli stracci tra i Class Editori e Sole 24 Ore, i due concorrenti nell'informazione finanziaria ed economica. Ad aprire le ostilità due settimane orsono è stata Italia Oggi, con un'articolessa sul bilancio del gruppo confindustriale. Non senza ironia si rilevava come vi fosse «molta distanza tra le comunicazioni al mercato e i risultati dell'esercizio 2012». All'ottimismo iniziale dell'ad Donatella Treu ha fatto seguito una perdita di 45 milioni che ha ridotto la posizione finanziaria a soli 5 milioni (la cassa dell'Ipo si è volatilizzata). Ieri la replica del Sole: Class nel 2012 ha perso il 33% dei ricavi e ha raddoppiato la perdita a 12,9 milioni. Il ragionamento è che, al netto della cessione di Mf Honeyvem, tutte le aree di business mostrano «andamenti preoccupanti». Risultato finale: uno a uno.