Commerz scivola a Francoforte

Borse internazionali ancora in «rosso». A partire da New York, dove sono riaffiorati timori per la stabilità del settore bancario, coinvolto nella crisi dei mutui subprime. A farne le spese Novastar Financial, che perde oltre il 60% rispetto a mercoledì, ma nuovi realizzi si sono riversati sui maggiori istituti. Con conseguenze per il settore in Europa, specie a Londra. Nella City forti perdite (oltre il 3%) per Royal Bank of Scotland, Invesco e Northern Rock. A Parigi penalizzata Crédit Agricole (meno 3,3%), mentre a Francoforte cedono terreno intorno al 2% Commerzbank (meno 2,2%) e Deutsche Post (meno 2%). A Madrid impennata di Iberia (più 4,5%) dopo la notizia di una offerta da parte del fondo di investimento Gala Capital.