La Commissione Ue rimanda ad aprile la manovra del governo italiano

La legge di Stabilità varata dal governo è stata rimandata ad aprile. "Preparatevi a una manovra correttiva", sottolinea il capogruppo di Forza Italia alla Camera, Renato Brunetta

Niente da fare, i conti non tornano. La Commissione europea rimanda ad aprile la manovra del governo italiano, compreso il negoziato sulla flessibilità. Il giudizio è scritto in un documento di quattro pagine. La Commissione Ue cambia anche il proprio linguaggio: al posto della richiesta di misure aggiuntive si limita all’invito a prendere "misure necessarie" per riportare il bilancio 2016 nella certezza che rispetterà le regole europee. Bruxelles ricorda che a fine febbraio per il periodo 2014-2015 l’Italia non aveva fatto progressi sufficienti per la sua riduzione, ma aveva concluso che l’Italia rispettava comunque la regola del debito a causa di una serie di circostanza eccezionali (a partire dai tre anni consecutivi di recessione). Le deviazioni dall’aggiustamento strutturale riguardano sia il 2015 che il 2016. Quest’anno lo sforzo strutturale ricalcolato è dello 0,2% del pil (avrebbe dovuto essere dello 0,25%) e mostra "una certa deviazione" dall’obiettivo; per l’anno prossimo il deterioramento dello 0,5% a fronte di un impegno a un miglioramento di 0,1% richiesto dalla Ue mostra "un rischio di deviazione significativa" dal percorso di avvicinamento all’equilibrio di bilancio. Anche se fosse concessa la clausola di flessibilità per le spese per l’accoglienza dei profughi (0,2% del pil) questo non cambierebbe questa conclusione. Per quanto riguarda la partita delle flessibilità, Bruxelles ha deciso di soprassedere per il momento in attesa di dati più certi sia sulle riforme in corso in Italia, sia sui progetti di investimento co-finanziati dalla Ue sia, infine, sul capitolo migranti.

Il governo prova a fare finta di nulla. "Il bilancio 2016 - sottolinea il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan -è stato costruito in modo coerente con il patto di stabilità e srescita" e la Commissione Europea "riconosce le riforme fatte. La comunicazione sulla flessibilità della Commissione - prosegue - ha lo scopo di incentivare investimenti e riforme strutturali che l’Italia sta cogliendo"

Brunetta: "Governo avvisato, no dell'Ue al taglio tasse in deficit"

Alla luce delle comunicazioni dell'Ue il presidente dei deputati di Forza Italia alla Camera, Renato Brunetta, punta il dito contro Palazzo Chigi: "Preparatevi a una manovra correttiva. È questo il messaggio che l’Europa ha inviato oggi all’Italia, a seguito dell’approfondita valutazione condotta sulla Legge di stabilità di Renzi e Padoan. L’Italia, infatti, devia in maniera significativa dal percorso di risanamento dei conti pubblici e il commissario Dombrovskis chiede al governo 'di prendere le misure necessarie' per ritornare su un sentiero virtuoso. Non si tagliano le tasse in deficit, è il monito scandito chiaro e tondo. Ma non solo - aggiunge - l’Europa chiede all’Italia più sforzi sulla spending review, e rivolge forti critiche alla cancellazione della Tasi, la cui platea Renzi, al contrario, sta cercando di allargare giorno dopo giorno, per comprarsi il consenso. Unico suo obiettivo vero". Secondo Brunetta si "deve cambiare l’impianto, deve cambiare la filosofia che vi sta dietro, deve essere tutta riscritta. Noi siamo pronti a farlo, proprio partendo dalle parole del commissario Dombrovskis di oggi. Renzi avvisato mezzo salvato".

Commenti
Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mar, 17/11/2015 - 14:36

I DUE "CAPISCIONI" E CHIACCHERONI, BUONI SOLTANTO A FARCI VEDERE SEMPRE "LA LUNA NEL POZZO" . FROTTOLE A NON FINIRE MA TASSE, IMPOSTE E TRIBUTI SEMPRE A NON FINIRE.

giorgiandr

Mar, 17/11/2015 - 15:03

Ma che ca..o dite ! Non si tagliano le tasse in deficit ??? E' proprio quando si è in deficit invece che occorre procedere al taglio delle tasse, perché in deficit lo è tutto il paese, non solo il governo, ed occorre dare la possibilità al paese di rialzarsi. Se allo stato non bastano i soldi si fa come farebbe un buon padre di famiglia : SI ELIMINANO GLI SPRECHI ED I FURTI, cosa che finora questo governo non è ancora riuscito a fare (gli incaricati alla spending review si sono addirittura dimessi).

Libero1

Mar, 17/11/2015 - 15:03

Ma il bullo raccontaballe toscanaccio e il suo cervellone braccio destro padoan non ci avevano raccontato l'ultima balla che non ci sarebbero stati problemi per l'OK dell'Ue sulla manovra.Si vede che avevano fatto i conti con la penna non con la calcolatrice.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 17/11/2015 - 15:07

Italia rimandata? Rimandiamo questo governo inetto e abusivo, ma non a settembre......al 2122 se possibile.

glasnost

Mar, 17/11/2015 - 15:15

Lapalissiano! O si riducono i costi dello stato e di conseguenza le tasse sugli italiani (tutti) o l'Italia non ripartirà mai, alla faccia delle vanaglorie del governo dei sinistri. Governo che però, essendo di sinistra, non ci pensa neanche a ridurre i costi dello stato.

antipifferaio

Mar, 17/11/2015 - 15:31

Quindi???...Niente abolizione IMU? Se così fosse...e credo che nella sostanza così sarà...fine dei giochi...game-out...governo a casa!

igiulp

Mar, 17/11/2015 - 15:33

In tempi in cui si dovrebbe pensare a ben altro, come ad esempio ad uno sforzo finanziario, mirato alla nostra sicurezza interna e difesa, questi ci vengono ancora a fare il predicozzo sui conti che non tornano e ci rimandano con i compiti da far correggere. Questa Europa fa schifo.

Duka

Mar, 17/11/2015 - 15:38

ALE' FESTA GRANDE. Che cosa farà adesso il bullo toscano ? Vuoi vedere che cambia il JET . Ne vuole uno maxi.

Votantonio311

Mar, 17/11/2015 - 16:03

Oh, come vi rode!

linoalo1

Mar, 17/11/2015 - 16:38

L'Armata Nrancaleone al Governo,ne ha combinata un'altra delle sue!!!!Come mai farà a rimediare alla brutta figura fatta davanti a tutto il Mondo????Semplice!!!!Come sempre,farà pagare a Pantalone!!!Ossia,farà pagare a noi Cittadini,quanto serve,aumentandoci le Tasse!!!!Lui ha detto e spergiurato che,se la U.E.,avesse respinto la nostra Fichissima Legge di Stabilità,la avrebbe ripresentata pari pari!!!Noi Italiani,stiamo tutti alla finestra a guardare e pronti a spernacchiare il sicuro insuccesso!!!!

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Mar, 17/11/2015 - 17:22

Ne facesse una buona questo governo! E' proprio vero: si stava meglio quando si stava peggio!!

Rossana Rossi

Mar, 17/11/2015 - 17:41

Altra legnata sui denti al pifferaio usurpatore......si rifarà appioppandoci nuove gabelle......e voi babbei continuate a sostenerlo.........

Fjr

Mar, 17/11/2015 - 17:53

Della serie "paga' e muri' ghe' semper temp"

Fjr

Mar, 17/11/2015 - 17:54

Uccellino , a quale Repubblica si riferisce? La prima la seconda o.....

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 17/11/2015 - 17:55

Evviva! Altre tasse in arrivo...lo so, lorsignori (eufemismo) le chiameranno "adeguamenti"; e ci sono ancora almeno un 30% di italioti che li votano!

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Mar, 17/11/2015 - 18:18

Premessa, non ho letto l'articolo ma in ogni caso , con quello che succederà nel 2016 non c'e scampo!! Correte ai ripari perche questi imbecilli abusivi non saranno in grado di prevenire o risolvere quello che succederà!!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 17/11/2015 - 20:50

NON ARRIVA AD APRILE RENZI, VERRA' SOSTITUITO DAI MASSONI DEL N.W.O. ORMAI HA STANCATO LORO E GLI ITALIANI, GLI SCARAFAGGI DEL COMPASSO VI FARANNO VOTARE QUALCHE ALTRO PUPAZZO TELECOMANDATO.

Giorgio5819

Mar, 17/11/2015 - 21:13

Bene, speriamo che da qui ad aprile si riesca ad avere un governo vero, eletto dagli italiani, che mandi affar..lo la ue e tutte le sue buffonate.

swiller

Mer, 18/11/2015 - 08:47

Foto di due autentici somari incompetenti parassiti.