«Concerto» più libero per Sgr e fondiConsob e normative europee

Dall'Europa sono in arrivo novità per la corporate governance Italia e in particolare per il mondo degli investitori istituzionali. A suggerirlo è il Quaderno giuridico della Consob, che analizza i riflessi per l'ordinamento italiano delle misure contenute nel Piano d'Azione adottato a dicembre dalla Commissione europea. L'Italia dovrà rivedere anche la nozione di «concerto» in relazione alle scelte che saranno prese in ambito europeo - attraverso una distinzione tra il concetto di «concerto» e quello di «cooperazione» tra gli investitori - per permettere un maggiore attivismo di fondi e Sgr in Piazza Affari senza che gli stessi debbano rischiarne le conseguenze giuridiche. L'obiettivo poi quello di favorire una maggiore partecipazione degli istituzionali alla vita societaria, rimuovendo gli ostacoli che si frappongono alla loro cooperazione.