Confcommercio: nel 2013 pressione fiscale record al 45,8%

Il sensibile incremento della pressione fiscale sugli italiani è imputabile all'Imu. Sangalli: "Siamo arrivati a livelli insostenibili". E a Natale meno consumi (e regali)

Pressione fiscale alle stelle. La stima fatta dall'ufficio studi di Confcommercio raggiungerà, nel 2012, quota 45,2%, a fronte della stima del governo del 44,7%, per arrivare fino al 45,8% nel 2013. La pressione fiscale, "arrivata alla soglia record del 55%, calcolando anche il sommerso, è a livelli insostenibili e insopportabili" afferma il presidente Confcommercio Carlo Sangalli. La congiuntura economica negativa avrà effetti, inevitabilmente, sui consumi delle prossime festività: "E' un record negativo che diventa insopportabile - ha sottolineato Sangalli -. L’effetto recessivo non risparmierà nemmeno il Natale. Ogni famiglia spenderà per consumi il 13,2% in meno del 2011".

Per la quasi totalità degli italiani (il 95,4% degli italiani) il prossimo "sarà un Natale dimesso". E il 13,7% non farà regali (l’anno passato il dato era all’11%). Fortunatamente la depressione non ha preso il sopravvento: l’86,3% degli italiani ha ammesso che farà regali. Anzi, qualcuno, si è già mosso per tempo: il 13,2% ha fatto acquisti già nella prima metà di novembre. E per risparmiare si utilizza di più internet (acquisti online aumentati dal 13% al 28%). Complessivamente si spenderà di meno: il budget di spesa rispetto al Natale precedente sarà inferiore per il 51,4% degli intervistati, uguale per il 46,9%, superiore solo per l’1,7%. Gli italiani spenderanno fino a 300 euro nell’89,5%. La spesa media pro capite per i regali di Natale sarà comunque di 164 euro.

Capitolo tasse. L’Imu per il 2012 vede triplicare le entrate per lo Stato rispetto all’Ici, passando da 9 a 28 miliardi: se si confronta questa cifra con i dati del governo che stimano, con le aliquote provvisorie, il gettito in circa 21 miliardi, sono disponibili 7 miliardi in più. Confcommercio chiede di utilizzare questo maggior gettito dell’imu, stimabile da 3 (nell’ipotesi minima di 24 miliardi) a 7 miliardi per ridurre le tasse. "Il maggior gettito imu, il tesoretto deve essere restituito alle famiglie" ha sottolineato il presidente di Confcommercio, indicando come "può essere l’occasione per alimentare subito il fondo taglia-tasse, riducendo quelle delle imprese, o per derubricare definitivamente il paventato incremento dell’Iva".

Commenti
Ritratto di Fritz49

Fritz49

Gio, 06/12/2012 - 13:19

Sarebbe meglio precisare:Una parte di Italiani tartassati di tasse.

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Gio, 06/12/2012 - 15:24

ma il 45,8% nno e' molto,andranno lo stesso ai Caraibi a fare le ferie.

Ritratto di £@ Kasta

£@ Kasta

Gio, 06/12/2012 - 15:28

bisogna pur pagarle queste tasse, altrimenti come si mantengono i carrozzoni di stato, i privilegi ed i vitalizi alle caste politiche e sindacali, gli stipendi faraonici ai boiardi di stato(befera e mastropasqua in primis)?

Ritratto di unLuca

unLuca

Gio, 06/12/2012 - 15:49

La pressione reale supera l'80%. Mettete in conto oltre alle imposte dirette anche tutti i balzelli, IMU, tassa di proprietà auto, diritti camerali, imposta di bollo, canone RAI, IVA su ogni prodotto acquistato, passi carrai, Tarsu, addizionali sui carburanti, tiket sanitari, parcheggi a pagamento !!!!!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 06/12/2012 - 15:59

Certo franco@ gli italiani non sono mangiatori di crauti e patate colla marmellata nonostante la crisi.

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Gio, 06/12/2012 - 16:34

gianniverde pero' i tedeschi come turisti li vedi in tutto il mondo e senza tirare la cinghia come fate voi,certo e non mangiano neppure pizza e spaghetti questi li lasciano mangiare a voi.Che poi mangino patate con la marmellata questa e una tua visione, drogati di meno e vieni qua ad accertarti prima di scrivere asino.

vince50

Gio, 06/12/2012 - 16:52

Non c'è affatto bisogno del comunicato di confcommercio come se voce divina,basta chiedere per le strade per sapere che ci siamo impoveriti.

chiara 2

Gio, 06/12/2012 - 17:25

francotrier...mi scusi ma lei viene qui sono per fare finta di essere "er mejo" oppure qualche concetto riesce ad esprimerlo??

m.m.f

Gio, 06/12/2012 - 17:28

.........ma penso che durerà molto ma per pochi ,i giornali e la televisione (locali) si guardano moooolto bene dallo scrivere o dire che ogni giorno una azienda chiude per trasferirsi all'etsero e mette sulla strada il relativo numero di persone in essa occupate,ma del resto......mali estremi estremi rimedi.......

il veniero

Gio, 06/12/2012 - 17:49

se ci aggiungiamo le i costi obbligatori e le tasse comunali la pressione è ben oltre : tassa pubblicità,tassa immondizia, tassa passi carrai, iscrizione camera di commercio(ente inutile) , eventuale SIAE(ente inutile e parassitario),revisione estintori,canladia,massa a a terra, legge 81 e suoi adempimenti , COSTO COMMERCIALISTA E CONSULENZE VARIE, cartelle pazze esigue ( da pagare),ecc ce ne sono molti altri...PRESSIONE 65% C.CA ....SE SEI IN REGOLA...

eovero

Gio, 06/12/2012 - 17:52

vi incazzate sempre per le tasse,sapete almeno perchè aumentano sempre?!...per pagare quel milione di pubblici dipendenti che ci sono in più in Italia...quando parlate dei forestali lo fate ridendo...ridete pure ma costano, poi tagliano gli ospedali e non tagliano le due polizie che ci sono in ogni paese..cosa serve avere polizia (o questura) più i carabinieri? due corpi con doppie caserme...ma nessuno ha mai pensato che ne basta una e che sia più efficente,che risparmio ci sarebbe??una parte dei carabinieri potrebbe passare nella polizia una parte a casa...l'esercito costa troppo, ridurlo o fare quello che ha detto Renzi, che si ritorni ai militare d'obbligo=risparmio...le missioni di pace si devono fare tramite ONU...altro risparmio!!!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 06/12/2012 - 17:56

Egr franco@Trier normalmente non offendo mai nessuno anche perchè le offese stupide appartengono agli stupidi e dai sui post si evince il livello della sua persona.Comunque nella mia vita ho avuto a che fare con parecchi tedeschi ma di gran lunga preferisco il più tirannico degli italiani.In quanto agli asini si guardi allo specchio.

Massimo Bocci

Gio, 06/12/2012 - 18:51

Tasse al....45,8??? Solo ma possiamo ancora migliorare, ampi margini ha questo SERVO dei Crucchi, va in discesa (e nei pozzi neri) meglio che in salita, lui un vero campione del mondo, con master di come si asserve allo straniero (crucco) e si porta alla fame e la carestia il popolo Italiano, sembra abbia studiato a lungo i metodi comunisti catto (Stalinisti-Papalini 47), di come metterli ISTITUZIONALMENTE a 90°,o a......BOCCONI.

#marcok@

Gio, 06/12/2012 - 19:09

Piantatela di dire che le tasse sono sotto al 50%, tra tasse dirette e indirette le tasse pagate da tutti noi sono al 68%, SCANDALOSO e per pagare chi????? I ladrocini fatti dai politici Tutti e dallo sperpero di province & Co., ecc. altro che accusare noi cittadini onesti lavoratori ed ignari dei debiti fatti da Comuni Province e Regioni con i DERIVATI che adesso giunti alla scadenza devono Pagare con i nostri soldi non certo con i loro, ben investiti grazie hai privilegi che si sono VOTATI senza chiedere niente a noi. BAVI DISONESTI e LADRI. Hanno una bella faccia tosta questi DISONOREVOLI.

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Gio, 06/12/2012 - 19:21

£a Casta vedo che tu mi capisci.

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Gio, 06/12/2012 - 19:28

gianniverde tu offendi dicendo che mangiano patate con la marmellata ma tu lo hai detto in una maniera offensiva,a me l'altro giorno in un ristorante mi hanno portato della insalata che era dolce penso ci fosse zucchero dentro me la feci cambiare io che ho girato il mondo capisco tutti i gusti tu no.Se preferisci il piu' tirannico degli italiani il Signore ti sta accontentando vedi vi stanno facendo il mazzo con la vaselina contento te contento tutti.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 06/12/2012 - 19:31

In Italia possono vivere soltanto i dipendenti pubblici che non sono licenziabili, possono andare in congedo, lavorano come e quando gli pare tanto non li controlla nessuno, dopo il "lavoro" ne fanno altri in nero e se si fanno male causa di servizio e convalescenza pagate, inoltre buoni pasto con i quali comprano anche la carta igienica. Un mio amico professore di liceo classico guadagna oltre 700 euro al mese con lezioni private in nero, VIVA L'ITALIA

billyjane

Gio, 06/12/2012 - 23:07

ma quale 45,8%! FALSO.Io so che lavoro i primi sette mesi e mezzo dell'anno per pagare quelle maledette tasse che vanno poi in tasca ai boiardi di stato (Befera, Mastropasqua (si quello bruttino che sembra un supposta), la Fornero, l'uomo del colle che si è aumentato lo stipendio (ci costa per inciso piu della regina elisabetta). E tutti quei soldi che vanno smarriti e di cui si perde il controllo, si quelli dei finanziamenti ai partiti - inorridisco ancora che nessuno si sia accorto prima dei 25 milioni di euro di cicciobello - che lui si, non era tenuto a sapere. AL DIAVOLO. Avessimo almeno il coraggio degli egiziani. Ma si sa, da noi la dittatura è delicata, morbida, come..... il burro.