Consiglio di Stato: sì al volo Malpensa-New York di Emirates

Sospesa la decisione del Tar del Lazio che aveva annullato l’autorizzazione a collegare direttamente lo scalo di Malpensa con New York

La tratta aerea Milano Malpensa-New York può proseguire. Il Consiglio di Stato ha sospeso l’esecuzione di due sentenze del Tar del Lazio, con cui era stata annullata l’autorizzazione rilasciata dall’Enac, che aveva concesso provvisoriamente alla compagnia aerea sette nuove frequenze di volo sulla nuova rotta Dubai-Milano Malpensa-New York per un periodo di 18 mesi. Emirates, dunque, potrà continuare a esercitare la tratta Milano Malpensa-New York fino al momento della decisione definitiva nel merito dei giudici amministrativi.

Il Consiglio di Stato, "pur nelle forme di una decisione cautelare necessariamente limitata dai tempi ristretti e dall’esame dei soli aspetti più rilevanti", si spiega in una nota di Palazzo Spada, "ha ritenuto che l’attività di Emirates possa proseguire, perché ha considerato prevalente la tutela del danno ricadente sul vettore aereo, con evidenti influenze anche sugli interessi pubblici, rappresentati dal ministero delle infrastrutture e dei trasporti, da Enac, da Sea spa, dal Comune di Milano e dalla Regione Lombardia, e su quelli collettivi dei consumatori, anche alla luce dell’articolo 19, comma 5 bis, del decreto legge 29 novembre 2008 n. 185". 

Soddisfatto il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo, che aveva espresso il proprio disappunbto per le sentenze del Tar: "La marcia indietro da parte del Consiglio di Stato, che porterà al ripristino della tratta New York-Malpensa da parte di Emirates è una buona notizia che riapre uno spiraglio sulla ripresa del nostro aeroporto e permette di continuare un’esperienza positiva che vede Malpensa come porta per i voli intercontinentali. È evidente a tutti come il ruolo di Malpensa non possaessere marginalizzato e sarebbe stata una follia pensare di limitare i volisu una tratta così importante e così frequentata".

Commenti

Mario-64

Mer, 07/05/2014 - 17:16

Bene ,in un modo o nell'altro Malpensa e' da rilanciare. E poi la concorrenza fa' bene ai prezzi.

magnum357

Mer, 07/05/2014 - 18:22

Meno male, e speriamo che la smettano con la storiella di liberalizzare Linate (e' solo un city airport); i soloni di Alitalia avrebbero dovuto puntare sul lungo raggio e basta ma non hanno voluto sentirci, per tenere in piedi il carrozzone. Ora siamo alla resa dei conti, o Alitalia accetta le condizioni di Etihad o si comincia a licenziare e chiudere rotte inutili ai piu' visto che per anni hanno trasportato solo ...dipendenti. Amen

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Gio, 08/05/2014 - 11:10

Sono contento, Emirates è un'ottima compagnia che a differenza delle altre anche in classe economy non sei trattato come una bestia; se voli in classe economy hai tutte le miglia che ti aspettano e non ridotte anche del 75% a seconda della classe di viaggio come fanno quelli di AZ LH AF! Ho volato per 7 anni con i vettori europei poi sotto consiglio di un amico ho provato Emirates... non c'è paragone. AZ LH AF e Co se ne faranno una ragione!

AG485151

Gio, 08/05/2014 - 15:25

COSA C'ENTRANO IL TAR DEL LAZIO E IL CONSIGLIO DI STATO CON UN VOLO AEREO MALPENSA - NEW YORK LO SA SOLO IL CIELO ( se lo sa ) . Chiudere tutti i TAR ed anche il CONSIGLIO DI STATO , seguiti da CNEL , CNEN e tutte le AUTHORITHIES . Mangiano soldi , intralciano E NON PRODUCONO NULL'ALTRO CHE MEGA STIPENDI PER I POLTRONISTI CHE NE FANNO PARTE.