Consoli cerca la pax sindacale per l'aumento di Veneto Banca

Giovedì 22 maggio il direttore generale di Veneto Banca, Vincenzo Consoli, e il presidente Francesco Favotto hanno chiuso a Bari il road-show per «motivare» la rete in vista dell'aumento di capitale. A Montebelluna (Tv), tuttavia, sanno che c'è un'altra cosa da fare per suggellare l'«armonia» tra gli addetti: ricomporre le parti sociali, riportando Uilca, Fisac e Dircredito al primo tavolo sindacale con Fabi e Fiba, che da sole rappresentano peraltro la maggioranza degli addetti tesserati. I «cugini» del Sinfub avrebbero già chiesto spazio al tavolo sindacale al capo del personale, Antonio Bortolan.