Conti in rosso alla fine di marzo

Exor, la holding del gruppo Agnelli, ha chiuso il primo trimestre con una perdita di 83,2 milioni di euro a fronte di un utile netto di 51,1 milioni nello stesso periodo 2013. Il Nav (valore netto degli attivi) al 31 marzo sfiora i 10 miliardi (8,8 al 31 dicembre scorso). La società prevede di chiudere il 2014 con risultati positivi.