La Corte dei Conti lancia l'allarme: "Fisco e debito frenano l'Italia"

Il presidente Squitieri denuncia opacità e inefficienze e chiede impegno contro la corruzione, per ridare credibilità al Paese

In occasione della cerimonia del suo insediamento, il presidente della Corte dei Conti, Raffaele Squitieri, ha sottolineato oggi la necessità di spendere le "ingentissime risorse" che arrivano dal prelievo fiscale perché possa esserci un accelerazione della crescita economica resa complicata da una tassazione ormai al 45% del Pil.

Ad azzoppare ulteriormente il Paese, ha detto Squitteri, anche "il peso di un debito che ha pochi confronti nel mondo" e grava sulle spalle degli italiani, in quello che il presidente della Corte dei Conti ha definito un "circolo vizioso dal quale diventa sempre più difficile uscire".

Una situazione da cui si può uscire, a patto di avviare un meccanismo di crescita, che renderebbe meno necessari "interventi pubblici che sostengono i redditi" e per il naturale aumento "delle entrate fiscali" in un contesto di espansione.

A preoccupare la Corte dei Conti sono anche i "segnali inquietanti di deflazione", che oltre a un "immediato portato recessivo" rischiano anche di provocare proprio un "appesantimento del debito, di tutti i debiti, centrale, locali, privati".

È necessario che si pensi a eliminare "inefficienze, opacità e scarsi livelli di integrità nelle gestioni pubbliche" che portano a un impatto negativo sull'economia e pure sulla "credibilità dell'intero sistema Paese". Per questo è fondamentale un "contrasto alla corruzione" inteso come impegno primario.

Commenti

fiducioso

Mer, 11/12/2013 - 12:02

Chisssà gli stipendi che prendono per ripetere le stesse cose che diciamo al bar ogni giorno.

Klotz1960

Mer, 11/12/2013 - 13:29

La Corte dei Conti e' uno degli enti piu' inutili e dannosi che ci siano. E la sua opinione sul quadro economico italiano,sul debito e' del tutto gratuita e non richiesta.

moshe

Mer, 11/12/2013 - 13:47

Certo che se per sentirci dire una cosa simile dobbiamo mantenere tutti quei bei bamboccioni ricoperti d'oro, c'è da chiedersi a cosa servano! Provate ad andare a mungere le vacche alle 4 del mattino, può darsi che il cervello vi si disannebbi. P.S. guardando la foto viene da chiedersi se per essere così vecchi e potendo ancora "lavorare", abbiano fatto un patto con il diavolo!

Massimo Bocci

Mer, 11/12/2013 - 14:11

Priorità ridare credibilità a un REGIME DI LADRI!!! Altrimenti a questi chi gliele paga le PREBENDE DI REGIME,LE TRUFFE ACQUISITE PER DIRITTO!!! Le carriere per anzianità,i collaudi dei ruderi,le TRUFFE GIUDIZIARIE!!! In nepotismo,la cooptazione e tutto senza pagar peno, (FATTO E GIUDICATO A NOME NOSTRO DEL BUE, oh questo sono il gota del MARCIO!! REGIME 47,dove lo ritrovano un simile STAUS DI CORROTTI che li faccia vivere da Re e altri VESSATI, COGLIONI, PRONI ITALIANI che le PAGANO!!! Un popolo di messi in mezzo dai LADRI DI REGIME....COMUNISTI-CATTO!!!!!

max.cerri.79

Mer, 11/12/2013 - 14:38

Credibilità e governo italiano non stanno assieme

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 11/12/2013 - 14:43

Mi cascano le braccia nel vedere quanta gente inutile dobbiamo mantenere.Nullafacenti superpagati.

Beaufou

Mer, 11/12/2013 - 15:14

Bisogna eliminare "inefficienze, opacità e scarsi livelli di integrità nelle gestioni pubbliche". Appunto. Cominciando da quella Corte dei Conti che ha sempre sorvolato sugli indegni ladrocinii perpetrati dalla classe politica con l'assegnazione clientelare di tutte le possibili fonti truffaldine di reddito, nelle pertecipate, nelle fondazioni, nei partiti.

titina

Mer, 11/12/2013 - 15:18

Non è difficile. Contro la corruzione. chi è beccato deve dare allo Stato dieci volte quanto preso illecitamente. Contro l'evasione altrettanto se l'evasione supera , per esempio, 8000 euro. Inoltre eliminazione totale del contante, almeno per un quinquennio.

Baloo

Mer, 11/12/2013 - 15:20

Se ne è accorta pure la Core dei Conti... perchè non si fanno restituire tutti gli emolumenti dei parlamentari abusivi o usurpatori della sovranità popolare,mai delegata dal popolo populista ma pur sempre sovrano anche se senza corona? (scornacchiato direbbe De Laurentis )

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 12/12/2013 - 09:27

Mi chiedo, ma come è possibile che l'Italia è il quarto possessore di oro nel mondo quindi ricca e non hanno i soldi per comperare le siringhe e dare assistenza ai malati, non hanno letti dico gli ospedali italiani, non hanno disinfettanti per gli scarafaggi che girano nelle corsie non hanno materassi e vengono parcheggiati come animali nelle corsie non parliamo poi di Napoli, ripeto mi domando ma non vi vergognate? Siete un paese del 4to mondo la Argentina che è del 3zo non è cosi arretrata come voi o anche Cuba non è come voi.Se qualcuno mi contesta vuol dire che è contento così. Titina ma chi ti ha fatto giudice?Se mio nonno avesse avuto le ruote sarebbe stato un carretto ...come te.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 12/12/2013 - 09:30

vedo un pulcinella in piedi, vorrei sapere cosa se ne fa di 90000 euro al mese di pensione.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 12/12/2013 - 10:20

evviva il governo italiano che fa star bene i suoi cittadini,se avessi saputo che un governo di sinistra che ha portato l'Italia a questi punti cosi democratici all'avanguardia cosi tutti contenti lo avrei votato prima...

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 05/02/2014 - 12:22

Non serve essere TOGATI per capirlo. Per fermare questi due MOSTRI, i TOGATI devono andare all'estero, entrare nelle istituzioni e capire come si fa a governare. Capisco che non è il loro lavoro, ma quando un MEDICO, diagnostica MALATTIA, deve dare anche la GIUSTA MEDICINA, altrimenti è un CIARLATANO.