Così le banche svizzere bloccano i grossi capitali ai clienti italiani

Se il cliente (italiano) non spiega perché vuole ritirare grosse somme, la banca può rifiutarsi di eseguire l'ordine

Altro che rientro dei capitali, i clienti italiani rischiano di vedere i propri capitali congelati dalla banca. Il pretore di Lugano ha, infatti, deciso che se il cliente italiano non spiega perché intende ritirare grosse somme, la banca può anche rifiutarsi di eseguire l'ordine. Il motivo? A causa delle normative sull'emersione dei capitali, ciascun istituto deve avere la possibilità di difendere la propria reputazione e moralità. Un precedente importante soprattutto come spinta alla voluntary disclosure, ma che rischia di fare molto male ai correntisti italiani.

Il 31 luglio il pretore del Distretto di Lugano ha emesso, in fase cautelare, un emendamento che rischia di essere la vera chiave di volta nei rapporti tra le banche svizzere e i clienti italiani. Eh sì, perché la norma vale per tutti, ma per in particolar modo per i correntisti nostrani. Che adesso si troveranno a dover fare i conti con una restrizione senza precedenti. Come segnala Stefano Loconte su ItaliaOggi, infatti, "la banca svizzera può legittimamente rifiutarsi di eseguire l'ordine del proprio cliente di effettuare un prelievo in contanti in assenza di idonea giustificazione circa l'utilizzo di quei denari". Pur dando atto di un vuoto normativo, il pretore di Lugano ha infatti accolto l'esigenza degli istituti elvetici di garantire lo svolgimento di una attività irreprensibile sotto il profilo della reputazione. 

Il precendete del pretore di Lugano va a inserirsi nel quadro (già di per sé complicato) dell'attuazione della nuova legge italiana in tema di voluntary disclosure. Per i clienti italiani, insomma, sono guai.

Commenti

Libertà75

Mar, 09/12/2014 - 11:29

La magistratura svizzera ha interesse che l'economia nazionale prosegua.

Zizzigo

Mar, 09/12/2014 - 11:35

Per la serie "terrorismo bancario" ci vogliono far credere all'orco svizzero... il grosso interesse che le banche svizzere hanno, è quello di conservare (nei loro caveau) grandi somme di capitali (possibilmente stranieri) da gestire.

Solist

Mar, 09/12/2014 - 11:48

ahahahahaha anvedi sti svizzerotti, al contrario se porti miliardi nelle loro casse non gliene fotte un kaiz da dove ne provengono....però coerenti sti svizzerotti otti otti ma loro si sà , sono molto ospitali in fatto di capitali marci....aspettasi con ardore il commento di un certo antares numerato, ossia ticinese ese ese ese

vince50_19

Mar, 09/12/2014 - 12:06

Certo che di cose strane se ne vedono.. Vorranno, evidentemente, perdere futuri depositi molto "pingui". Ca@@i loro..

blackbird

Mar, 09/12/2014 - 12:09

Mai firdarsi delle banche svizzere! Bastava guardare alla storia dei beni degli ebrei per rendersene conto! I babbei che hanno portato colà i loro capitali evasi al Fisco avranno altre belle sorprese! Le tasse si pagano e i soldi si godono, in fondo sono un mezzo non il fine!

geronimo1

Mar, 09/12/2014 - 12:11

Gia' da anni gli svizzeri vendono il sedere degli appartenenti al Club di serie B!!!!! Per avere la certezza del non tradimento, bisogna appartenere al club di serie A, ma la tessera non te la da nessuno: dipende chi sei e da chi sei protetto..... In sostanza meglio andare in po' piu' distante e scegliere mete piu' calde e caraibiche....

magnum357

Mar, 09/12/2014 - 12:16

Il fatto vero è che la Svizzera si è dotata di norme antiriciclaggio molto più severe di quelle italiane da un paio di anni ad oggi !!! Per cui se vedono cose strane bloccano l'operatività dei conti, come d'altra parte hanno fatto con quelle migliaia di americani che hanno dovuto chiudere addirittura il conto sotto pena di sequestro: le multe pagate dagli istituti di credito in Usa hanno avuto questi effetti !!!

guerrinofe

Mar, 09/12/2014 - 12:40

Certamente la Svizzera, come tutte le banche chiedono accertamenti SOLO ai non solvibili in questo caso come notorio dall'attualita agli ITALIANI!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 09/12/2014 - 13:35

Certamente la magistratura svizzera tiene le parti dei loro concittadini e delle loro aziende.Domanda: possiamo dire la stessa cosa noi italiani delle toghe italiane???????Vorrei se possibile una risposta.

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 09/12/2014 - 14:11

L'ideale sarebbe quello di bombardare prima ed invadere poi la Svizzera. La nazione più bastarda del mondo, che campa sul dolore delle altre!

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 09/12/2014 - 14:15

magnum357 è vero ciò che scrivi ma vedi, gli infidi svizzeri con quei soldi che bloccano, ci guadagnano lautamente! Non fanno nulla per nulla, insomma e da buoni giansenisti che sono, non si fanno scrupoli. Ecco perchè la Svizzera andrebbe invasa e divisa tra Italia, Francia, Austria e Germania!

meloni.bruno@ya...

Mar, 09/12/2014 - 14:18

Quando si depositano i soldi nelle banche Svizzere,come quelle Italiane ci sono dei procedimenti da rispettare con le firme.In questo caso il pretore di Lugano involontariamente stà tutelando i propri clienti dicendogli:Avendo sottoscitto un contratto con le nostre banche per il deposito dei vostri denari c'è conoscete che c'è una totale sicurezza,al contrario del vostro paese che vi chiederà la provenienza del propabile denaro accumulato,siccome la maggioranza dei denari sono della nostra casta politica, si guarderanno bene di farli rientrare!

marinaio

Mar, 09/12/2014 - 15:07

Io di questi problemi non ne ho!

moichiodi

Mar, 09/12/2014 - 15:41

toh come spiega Italia oggi. per la serie il giornale fatto in poltrona. dubito fortemente che italia oggi spieghi in questo modo disinformato. è che la svizzera viene progressivamente indotta ad adottare misure per non essere definita uno stato canaglia finanziaria. nessun terrorismo. sono terroristi, mafiosi e imbroglioni che devono giustificarsi. a partire dal fatto di aver portato i capitali fuori.e il giornale ci mette pure la ciliegina falsa:"Altro che rientro dei capitali, i clienti italiani rischiano di vedere i propri capitali congelati dalla banca." FALSO! se uno dichiara che deve riportarli in italia altro che congelazione, è aperta un'autostrada!

gcf48

Mar, 09/12/2014 - 16:51

dbell56 e altri: cosa è questa acredine contro la svizzera? io ci vivo da 20 anni e sto benone, in termini di sanità pensioni sicurezza ecc. mentre voi siete nella m...a. Per quanto riguarda il trattenere i soldi se non c'è un motivo, anche in italia è così, e poi gli interessi della gestione restano al cliente e non sono intascati dalla banca, come fate credere. In quanto a bombardare la svizzera e invaderla starei ben attento che non capiti il contrario

moichiodi

Mar, 09/12/2014 - 16:53

sono andato alla fonte italia oggi: "L’istituto di credito, da parte sua, giustificava il suo rifiuto agganciandolo ad una direttiva interna della banca medesima che vietava qualsiasi prelievo in contanti e finanche il bonifico bancario salvo che su di un conto nominativo aperto al domicilio del cliente e, quindi, in Italia. Ulteriore argomentazione assunta dalla banca la necessità di garantire un’attività e di una reputazione irreprensibili, elementi posti a tutela non soltanto della piazza finanziaria e della banca stessa ma (soprattutto) dei creditori e dei clienti, tra cui lo stesso correntista che si era rivolto al giudice, e il rischio che il mancato rispetto di una norma straniera (nel caso di specie italiana) potesse costituire rischio di violazione di tale necessità." quindi altro che congelamento. solamente no contanti e non bonifici se non in italia, dove i capitali dovranno tornare!

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mar, 09/12/2014 - 17:26

Le banche svizzere bloccano i grossi capitali ai clienti italiani ... mi sembra giusto perché i clienti italiani che hanno conto nelle banche svizzere sono di una razza di evasori fiscali unica nel mondo e portatori del virus "eurofurto" per il quale non è stato ancora trovato il vaccino per mancanza di "medici" specializzati. Poi dopo i fatti di Roma Capitolata ci mettono anche in quarantena terrorizzati d'essere contagiati. Non c'è niente da fare, ormai ... ci siamo fatti conoscere per quello che siamo!

gcf48

Mar, 09/12/2014 - 17:32

dbell56 e altri: cosa è questa acredine contro la svizzera? io ci vivo da 20 anni e sto benone, in termini di sanità pensioni sicurezza ecc. mentre voi siete nella m...a. Per quanto riguarda il trattenere i soldi se non c'è un motivo, anche in italia è così, e poi gli interessi della gestione restano al cliente e non sono intascati dalla banca, come fate credere. In quanto a bombardare la svizzera e invaderla starei ben attento che non capiti il contrario

papik40

Mar, 09/12/2014 - 17:40

Il Pretore di Lugano avrebbe dovuto imporre ad ogni istituto svizzero di difendere la loro "reputazione e moralita'" quando gli sono stati accreditati i fondi e non vietare adesso che chiunque possa disporre del proprio denaro che proprio queste banche hanno legittimato con la loro CONNIVENZA e talvolta con il loro AIUTO (mai disinteressato!)! La moralita' delle banche svizzere e' pari a quella dello IOR che non e' ZERO bensi' SOTTO ZERO!!! Quanti soldi non avete restituito agli ebrei ed ai tanti legittimi eredi di coloro che erano vostri clienti e che ve ne siete illegittimamente impadroniti? Fossi il Pretore di Lugano non pronuncerei queste due parole" Reputazione e Moralita'" proprio davanti ad istituzioni che si sono arricchite ILLEGALMENTE anche con questi ladrocinii mi sembra tanto quella paripatetica che avendo esercitato il proprio mestiere a Lugano dice di essere ancora vergine perche' si e' trasferita a Bellinzona!

gcf48

Mar, 09/12/2014 - 18:25

sempre questa storia degli ebrei. negli anni 90 le banche svizzere si sono accordate con gli ebrei per la restituzione di una ingente somma. C'è da ricordare che i conti erano cifrati e quindi di difficile assegnazione. per quanto riguarda il denaro che è versato da stranieri, questi devono firmare dei documenti che attestano la proprietà e la natura dei fondi. Credo che lo facciano tutti, se poi qualcuno è disonesto, beh in italia sono tutti onesti? e il mps? mi fermo lì

gpetricich

Mar, 09/12/2014 - 18:53

Sono anni ormai che la Svizzera è finita.

gcf48

Mar, 09/12/2014 - 19:47

gpetricich venga a trovarmi e poi decida chi è finito: la svizzera o l' ue

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 09/12/2014 - 20:30

Trovo che questa decisione delle banche svizzere e delle leggi svizzere sia razzista e senza giustificazione alcuna. Se l'hanno attuata non l'hanno fatto per garantire la loro reputazione ma i fastidi che la nostra magistratura, non contenta di provocare guai a casa nostra, continua a provocargli nelle loro normali attività bancarie. Per colpa di pecore nostrane, e non parlo solo di delinquenti ma anche di istituzioni "malate" di protagonismo anche all'estero, ci stanno chiudendo le porte in faccia all'estero.

Maxagine

Mar, 09/12/2014 - 22:17

vivo in svizzera da sempre e ho un affetto immenso per il mio paese d'origine e il suo popolo, ll'italia. Ma per piacere, tutti questi commenti contro la svizzera. quando si ignora si sta zitti. L'articolo è completamente falso e induce all'errore, e i commenti evidenziano una profonda ignoranza della piu vecchia democrazia del mondo. non ci sarebbe un po di gelosia sotto sotto?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 10/12/2014 - 00:31

Gli svizzeri ci considerano così poco che pretendono di sapere cosa ne vuol fare uno dei propri soldi. IN UN CERTO SENSO PERÒ È QUASI UNA COSA POSITIVA. COSÌ CERTI FURBONI IMPARANO A LORO SPESE COSA SIGNIFICA ACCUMULARE SOLDI ALL'ESTERO E NON INVESTIRLI NEL NOSTRO PAESE.