Crescita, Conte rassicura E sui rimborsi ai truffati: "Solo problema tecnico"

Il premier Conte rassicura sulla crescita: "Il Pil crescerò

Presto la norma per i rimborsi ai truffati delle banche, ma soprattutto più crescita. Giuseppe Conte prova a rassicurare sull'economia dopo l'inconto con Jean Claude Juncker e le preoccupazioni dall'Ue.

"Si stima che il reddito disponibile pro capite aumenterà di 1621 euro da qui al 2021 grazie alle misure incluse nella nostra manovra", assicura il premier parlando al Sustainable Economy Forum in corso presso la comunità di San Patrignano, "Mi riferisco in particolare, al reddito di cittadinanza, a quota 100, al piano straordinario di assunzioni nel pubblico impiego, all'estensione del regime forfettario delle partite Iva e a molte altre misure. È un aumento del reddito decisamente più consistente di quanto avvenuto in passato".

Conte ha spiegato che dal 2015 al 2018 "il reddito medio disponibile pro capite era aumentato di 1281 euro", ma che le nuove misure sociali messe in piedi dal governo porteranno a "equità e crescita economica" e a "un circolo virtuoso che era stato invece spezzato negli anni dell'austerità e del rigore". Secondo il capo del governo "anche le diseguaglianze del reddito disponibile sono destinate a calare. Il rapporto tra il reddito del 20% più ricco della popolazione e il reddito del 20% più povero della popolazione si ridurrà di 0,4 punti da 5,9 a 5,5. Sono decimali - ha detto il presidente del Consiglio - ma ci disegnano una traiettoria da perseguire".

Effetti positivi si riscontreranno anche sul fronte del mercato del lavoro "perché grazie all'articolata riforma dei meccanismi di attivazione al lavoro collegati al reddito della cittadinanza il tasso di mancata partecipazione al lavoro è previsto in diminuzione: dal 19,8% nel 2018 al 18,3 del 2021". "Saranno soprattutto le donne, secondo le previsioni, a beneficiarne perché", ha concluso il premier, "il tasso di inattività femminile si ridurrà di oltre 2 punti percentuali da qui al 2021".

Rassicurazioni anche sul fronte dei rimborsi ai truffati delle banche su cui si era scontrato il governo. "Sulle banche, l'ho già dichiarato, stiamo lavorando alacremente", ha detto Conte, "C'è una forte unità d'intenti da parte del governo nel procedere rapidamente e assicurare liquidazioni a tutti i risparmiatori dei risarcimenti dei danni, quanto prima possibile. È un problema tecnico. Oggi ci troviamo nel Cdm, confidiamo di poter risolvere anche questo".

Commenti

XDoc

Gio, 04/04/2019 - 14:48

Per esperienza personale molti (davvero molti) dei cosiddetti "truffati" dalle banche erano meri speculatori che ora potrebbero rifarsi a spese mie, nostre, della collettività dei soliti poveretti che pagano le tasse (in ogni caso il mio pensiero è che se sei truffato fai causa e ti fai rimborsare da chi ha truffato, non dallo stato italiano). A questo punto avanti i rimborsi ai truffati veri da ebay, amazon, venditori ambulanti e, perché no, quelli che hanno comprato immobili a prezzi ante-crisi e che ora si trovano una casa che vale un terzo in meno. Magari anche a chi ha comprato bitcoins a 20.000 euro, avanti, ce n'è per tutti. Anche per mio zio, che ha acquistato una lozione per la ricrescita dei capelli e ora è calvo

flip

Gio, 04/04/2019 - 16:25

la "norma" per il rimborso ai truffati dalle banche , è una sola. Banchettitatlia, ed il collegio sindacale rimborsano di tasta propria (più gli interessi) i correntisti per incapacità gestionale e di controllo. mentre tutto l'azionariato delle banche va in galera per appropriazionen indebita ed altro.

flip

Gio, 04/04/2019 - 16:40

XDoc. il sarcasmo è lecito ma l'ironia e la derisione no! senz'altro quache "astuto" è rimasto scottato ma tanti poveri cristi stanno perdendo tutto. Purtroppo le banche non rilasciano garanzie solide e reali e il correntista opera a suo rischio. comunque il comportanento delle banche nei confrionti dei correntisti è ............

ilbarzo

Gio, 04/04/2019 - 16:51

Non sta a questo governo rimborsare i truffati dalle banche ,bensi doveva restituirli il governo retto dal pagliaccio di Renzi o quanto meno se proprio dovete restituirli,non dovete prelevare dalle pensioni come già avete fatto con la mia,che mi sono visto decurtare 17 euro pur avendo una pensione quasi da fame,dopo 10 anni che il governo Monti ler averva bloccate.Siete un governo di gente inette ed incapaci.Quei soldi che mi avete rubato,vi servino per comprarvi tante medicine.

rokko

Gio, 04/04/2019 - 16:58

Ma come si fa a prendere sul serio uno che dice che da qui al 2021 il reddito pro-capite aumenterà di 1621 euro GRAZIE A QUOTA 100 e REDDITO DI CITTADINANZA ? Due misure che non produrranno un euro di crescita, anzi probabilmente la affosseranno ancora di più, se appena appena le adesioni ai due meccanismi saranno paragonabili a quelle stimate? In base a quale principio ? Boh.

Ritratto di bimbo

bimbo

Gio, 04/04/2019 - 17:36

Davvero onorevole caro neo deputato europeo Conte, ma sarebbe meglio anche che si chiudesse tale banca, perché di sicuro poi faranno altri danni in futuro quasi presente. Ma Voi clienti ancora credete alle bubbole che raccontano i bancari? Che insicuri!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 05/04/2019 - 19:53

vabbè ma a voi interessa la D.Bank tedesca.