"Il Def è troppo ambiguo. La ripresa c'è ma è lenta"

Audizione dell'Ufficio parlamentare di bilancio di fronte alle commissioni Bilancio di Camera e Senato nell'ambito dell'esame del Documento di economia e finanza 2016

Che il Documento di Economia e Finanza sia ambiguo lo avevamo già scritto. Ora, nel corso di un'audizione di fronte alle commissioni Bilancio di Camera e Senato, l'Ufficio parlamentare di bilancio (Upb) punta il dito contro il governo: "Il profilo quantitativo degli introiti previsti risulta molto ambizioso e non vi sono al momento informazioni sufficienti per valutare se il programma di privatizzazioni del governo, e quindi la dinamica di discesa del debito, sia credibile. Questo pone un elemento di rischio nel quadro di programmazione".

L’assenza di dettagli sulla sterilizzazione annunciata delle clausole di salvaguardia, afferma l'Upb, crea "ambiguità" e "incertezza", anche rispetto alla valutazione della Commissione Ue. E si sottolinea la mancanza di "indicazioni, sufficientemente dettagliate di misure alternative credibili al fine del consolidamento dei conti". L’Upb invita quindi ad anticipare al Def "le decisioni relative al complesso delle risorse e alla loro destinazione che definiscono la manovra lorda". In altre parole, non si possono fare previsioni basate sul

Il dato positivo è che l'Italia non è in "un'aperta fase recessiva, che è alle spalle" ma, come sottolinea Alberto Zanardi, componente Upb, si delinea "un ciclo di ripresa anomalo, esposto ai ricordati rischi di deterioramento del contesto internazionale e condizionato dalle difficoltà che le politiche di stimolo incontrano particolarmente nell'area europea". "Sulla base delle stime dei modelli di breve periodo - precisa l'Upb - il Pil potrebbe crescere di circa lo 0,4% nel primo trimestre, registrando poi una parziale decelerazione nei successivi tre mesi".

Commenti
Ritratto di .AAAcercaNsi..

.AAAcercaNsi..

Mar, 19/04/2016 - 14:13

la ripresa c'è, si per il ....

unosolo

Mar, 19/04/2016 - 14:26

è falso , il bilancio è falsato , se il governo non paga ma incassa solo sballa tutti i conti ma fa bella figura con chi lo sostiene , le pensioni sono il segnale della falsità , sono scese e di molto quindi non esiste crescita , questo si evidenzia dalle pensioni vere quelle del ceto medio e medio alto , quelle sono il segnale delle fregature e balle del governo amico e ladro,.

brunicione

Mar, 19/04/2016 - 14:28

Finalmente una esposizione chiara e comprensibile solo ai seguaci di Al' Babà, (io non ho capito niente) solo un piccolo particolare: I nostri politici, continueranno ad essere mantenuti in modo vergognoso, fancazzando e blaterando, con stipendi assurdi, privilegi immorali, pensioni d'oro oppure tre /quattro pensioni ??? Si prega rispondere in lingua Italiana e non in "Fancazzolese"

unosolo

Mar, 19/04/2016 - 14:33

fermi tutti stiamo su "SCHERZI A PARTE " governo allo sbando da numeri falsi e ambiziosi , ma non è che parla di un'altra nazione , troppe gite sballa con fusi orari ,

vince50_19

Mar, 19/04/2016 - 15:42

Sta a vedere che adesso cambierà il presidente della corte dei conti .. hovvia! .. ahahahaha ..

vince50_19

Mar, 19/04/2016 - 15:43

Pardon, il presidente dell'upb!

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 19/04/2016 - 16:11

"il DEF l'ho scritto io, il DEF sono io...." e sulla seconda siamo tutti d'accordo --- che sia un DEF.......

jackmarmitta

Mar, 19/04/2016 - 16:15

Balle, balle e tanta propaganda. Vergognati bellimbusto di firenze ci hai rotto " le balle"

Duka

Ven, 22/04/2016 - 07:56

Naturalmente delle innumerevoli bastonate non ne parla mai nessuno.