Volkswagen, multa di un miliardo per la vicenda Dieselgate

Ad infliggere la pesantissima sanzione alla nota casa automobilistica è stata la magistratura tedesca

A quasi tre anni di distanza dallo scoppio del noto scandalo "Dieselgate" che ha visto coinvolto il gruppo automobilistico Volkswagen, la magistratura tedesca ha inflitto una pesante multa di un miliardo di euro alla casa teutonica. Nella motivazione della sentenza si legge che Volkswagen "è venuta meno all'obbligo di sorveglianza nelle attività di rilevamento delle emissioni".

Lo scandalo Dieselgate aveva riguardato la scoperta della falsificazione di emissioni in vetture che Volkswagen aveva equipaggiato con un software non autorizzato che permetteva di manipolare i reali valori delle emissioni.

Dal canto suo il gruppo automobilistico ha fatto sapere che pagherà la sanzione inflittale senza presentare ricorso, riconfermando quindi ancora una volta la sua ammissione di colpa come già accaduto in passato ed esprimendo"l'auspicio che ciò consenta di voltar pagina in tutta la vicenda, partendo dal principio che la fine di questa vicenda avrà anche importanti effetti positivi su altri procedimenti in atto in Europa contro il gruppo".

Questa nuova multa fa salire a 26 miliardi di euro l'ammontare totale delle sanzioni inflitte alla casa teutonica, mentre restano ancora in piedi le accuse di manipolazione dei mercati per le conseguenze derivate dal comportamento dei vertici Volswagen.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 16/06/2018 - 06:44

prossima volta comprerò una Volkswagen.

Ritratto di Valeriodesi

Valeriodesi

Dom, 17/06/2018 - 23:08

smetto di cambiare le gomme alle volkswagen, non le voglio nella mia officana

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 18/06/2018 - 23:57

questo dimostra la tua ignoranza..

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 19/06/2018 - 08:39

L'economia tedesca continua a crescere nell'ultimo trimestre BERLINO (dpa-AFX) - Anche l'economia tedesca è cresciuta significativamente nel quarto trimestre del 2017. In una prima stima, l'Ufficio federale di statistica prevede una crescita di circa mezzo punto percentuale rispetto al trimestre precedente, come l'agenzia ha annunciato giovedì a Berlino./kf/DP/jkrL'agenzia federale genera miliardi in eccedenza NUREMBERG (dpa-AFX) - L'Agenzia federale del lavoro (BA) ha chiuso l'esercizio 2017 con un'eccedenza di 5,95 miliardi di euro a causa della buona situazione sul mercato del lavoro. La conclusione è stata migliore del previsto, ha detto il BA giovedì a Norimberga. L'amministratore delegato della BA, Detlef Scheele, aveva assunto solo un surplus di 1,5 miliardi di euro. Tuttavia, ha presto corretto questo valore e ha annunciato un'eccedenza all'attuale livello entro la fine del 2017.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 19/06/2018 - 08:40

A causa della forte domanda di lavoro, il numero di disoccupati ha continuato a diminuire. Di conseguenza, ad esempio, la BA ha registrato una spesa inferiore per le indennità di disoccupazione I. La buona economia si è riflessa anche in minori spese di fallimento. Del surplus, circa 5,79 miliardi di euro saranno aggiunti alla riserva del BA. Questo aumenterà a circa 17,2 miliardi di euro. Secondo la BA, l'eccedenza residua di 160 milioni di euro andrà alle riserve detenute per il fallimento e sussidi per l'occupazione invernale. / Rbe / DP / eg