Il dollaro schiaccia l'oro

Seduta in ribasso per le quotazioni dell’oro schiacciate dalla rimonta della valuta Usa. I prezzi segnano il fixing a 538,75 dollari l’oncia, il livello minimo delle ultime 6 settimane. Il medesimo copione, complice l’aumento delle scorte, si è ripetuto nel comparto dei metalli di base. Così i fondi hanno continuato a monetizzare i recenti profitti conseguiti su rame, alluminio e zinco. Prove di rimbalzo tecnico per il petriolio con il future del Wti tornato in area 58 dollari al barile.

Video che ti potrebbero interessare di Economia