Energetici in evidenza

Piazza Affari ha chiuso ieri con un risultato tra i migliori delle Borse europee. Gli indici ufficiali guadagnano lo 0,5%, e segnano nuovi record; ma ancora una volta è il Midex che realizza una performance dello 0,62%. Positivo l’aumento degli scambi che, in valore, ha superato i 6,3 miliardi. A dare forza agli indici il ritorno di interesse per i telefonici, in occasione della riunione del consiglio di amministrazione di Telecom: Telecom e la holding Pirelli hanno realizzato una crescita superiore al 2%. Le oscillazioni del prezzo del greggio hanno fatto crescere l’interesse per i titoli energetici, tra i quali si sono distinti Tenaris (più 4,3%), Saipem (più 1,8%); la fusione Gim-Intek ha favorito quest’ultima, in rialzo del 4,7%, mentre la ex holding degli Orlando subisce una modesta limatura. Ritorna l’interesse per Fiat, in crescita tra il 2 e oltre il 3% per le tre categorie dei titoli quotati, in attesa della trimestrale che uscirà oggi. Trascurati i bancari, e limata, tra gli assicurativi, Unipol dopo la sentenza contro gli ex vertici della compagnia. Sale Finmeccanica, ma cede la controllata StM, nonostante l’utile netto in crescita. Bene Geox (più 6,4%) e Tiscali (più 5,2%).