Eni prima italiana Balzo di Exor: sale al 26º posto

Royal Dutch Shell si conferma alla guida della classifica Fortune 500 delle maggiori aziende al mondo. Wal Mart ed Exxon Mobil conquistano, rispettivamente, la seconda e la terza posizione.
Tra le società italiane, Eni si piazza in 17ª posizione, mentre Exor, la holding della famiglia Agnelli, compie un balzo in avanti di diciannove posizioni, conquistando il 26° posto rispetto al 45° di solo un anno fa.
Sempre tra i gruppi del nostro Paese in classifica, oltre a Eni ed Exor, figurano in 49ª posizione Assicurazioni Generali e al 52° posto Enel. Unicredit si trova, invece, al 188° posto, mentre Intesa Sanpaolo e Telecom Italia conquistano, rispettivamente, la 221ª e la 281ª piazza. Al 368° posto viene collocata Poste Italiane.
Al presidente di Exor, John Elkann, Fortune ha dedicato un reportage di sette pagine. «La Fiat, in realtà, è l'Exor e l'Exor è la Famiglia Agnelli», si legge sul magazine, che ha ricostruito le principali tappe della storia recente del gruppo, dalla scomparsa di Gianni Agnelli, nel 2003, all'arrivo di Sergio Marchionne, fino all'alleanza con l'americana Chrysler.