Equitalia, allarme truffa: rubano soldi con le mail

In atto una campagna di phishing. Così i ladri informatici entrano illecitamente in possesso delle vostre informazioni riservate

Bisogna fare molta attenzione alle mail che arrivano bella casella di posta elettronica. Soprattutto se queste arrivano da Equitalia. Come riferisce Libero, l'agenzia delle entrate ha lanciato l'allarme sugli avvisi di pagamento recapitati via mail. Nelle ultime settimane sono, infatti, aumentate le denunce di contribuenti che sono rimasti truffati.

Le mail incriminate hanno tutte un mittente che può trarre in inganno. Dovete dunque fare attenzione a fatture@gruppoequitalia.it, equitalia@sanzioni.it, servizio@equitalia.it, noreply@equitalia.it, multe@equitalia.online o simili. Nell'oggetto si parla sempre di presunti avvisi di pagamento di Equitalia. Nelle mail i contribuenti vengono invitati a scaricare file, utilizzare link esterni o effettuare pagamenti. "Da tempo è in atto una campagna di phishing, cioè di tentativi di truffa informatica architettati per entrare illecitamente in possesso di informazioni riservate", ha spiegato la Polizia Postale precisando in una nota che Equitalia è "assolutamente estranea all'invio di questi messaggi e ha già presentato querela contro ignoti, pertanto raccomanda nuovamente di non tenere conto della email ricevuta, di eliminarla senza scaricare alcun allegato e di non effettuare i pagamenti richiesti".

Equitalia è messo a disposizione un numero verde 800178078 e un numero fisso 02-36793679 per sapere se la mail che hanno ricevuto è una truffa o no.

Commenti

Mobius

Sab, 09/04/2016 - 11:10

Logico che Equitalia ci abbia messo in guardia: i malviventi non tollerano la concorrenza.

gianni.g699

Sab, 09/04/2016 - 11:18

Della serie ... chi di troppa tecnologia ferisce di troppa tecnologia perisce !!! ... questo è il risultato di relegare la gestione dei rapporti umani ad una scatola piena di silicio bulloni plastica ferro ed altre porcherie amorfe !!!

Una-mattina-mi-...

Sab, 09/04/2016 - 12:14

DA QUELLI delle email ci si può difendere benissimo, sono altri dai quali è IMPOSSIBILE difendersi.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 09/04/2016 - 13:03

arrivate ora? E' già da un anno che girano queste e-mail. Certo uno è tentato ad aprire il file, però visto che uno dovrebbe sapere degli imbrogli. ATTENZIONE girano pure le bollette telefoniche false per chi ha chiesto la documentazione in email. Basta non aprire ed andare sul sito della compagnia e scaricarle lì e non sulla posta elettronica.

blackbird

Sab, 09/04/2016 - 13:23

@ Mobius: Com'è vero!!!

franco-a-trier-D

Sab, 09/04/2016 - 13:55

Mobius vero, è meglio che pagate Equitalia e i truffatori falsi.

MarcoBak1962

Sab, 09/04/2016 - 14:11

In tutti i modi ruberebbero sempre meno di quello che rubano i veri di Equitalia.

franco-a-trier-D

Sab, 09/04/2016 - 18:09

MarcoBak, pagate le tasse e vedrete che Equitalia non romperà più le balle.Ne abbiamo un esempio di questi ladroni di italiani a Panama,conclusione Equitalia ha ragione o difendete gli evasori fiscali?

franco-a-trier-D

Sab, 09/04/2016 - 18:09

MarcoBak, pagate le tasse e vedrete che Equitalia non romperà più le balle.Ne abbiamo un esempio di questi ladroni di italiani a Panama,conclusione Equitalia ha ragione o difendete gli evasori fiscali?,,,

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 10/04/2016 - 01:09

Ma ci sono ancora così tanti babbei che aprono le e-mail solo perché leggono il nome spauracchio di Equitalia? Aprire una e-mail di sconosciuti È COME LASCIARE APERTA LA PORTA DI CASA CON LE CHIAVI NELLA SERRATURA.