Facebook in Africa: accesso gratis al web

L'app lanciata in Zambia consente di collegarsi gratuitamente solo ad alcuni siti di "pubblico interesse"

Il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg

Facebook sbarca in Africa. A poco più di un anno dalla presentazione dell’iniziativa Internet.org che ha lo scopo di rendere più accessibile internet nei Paesi del Terzo mondo, il social network di Mark Zuckerberg ha lanciato un’applicazione che dà alla popolazione dello Zambia accesso gratuito alla rete.

L’app consente di collegarsi solo ad alcuni siti di "pubblico interesse" che danno informazioni su salute e lavoro, oltre che al social network. Internet.org è stata lanciata dalla compagnia di Zuckerberg in partnership con sei società tra cui Samsung e Nokia. L'applicazione lanciata oggi, in collaborazione con l’operatore Airtel, si chiama proprio Internet.org e consente di visualizzare siti di news, salute, lavoro e meteo, insieme a Wikipedia e allo stesso Facebook. La app è disponibile per smartphone con sistema operativo Android, ma il servizio è accessibile anche dalla app di Facebook e sul sito Internet.org. Si può usufruire ai servizi senza addebito dei costi derivanti dal traffico dati. Questa mossa, annunciata dal product manager Guy Rosen insieme alla promessa di portare il servizio in altri Paesi in via di sviluppo, potrebbe far aumentare il bacino di utenza di Facebook, che al momento conta 1,32 miliardi di utenti mensili.

Dal 2010 a oggi, con l’iniziativa Facebook Zero, il social network ha stretto accordi con oltre 150 operatori mobili per offrire un accesso gratuito al suo sito, ma è la prima volta che viene data la possibilità di navigare su altri siti.