Famiglie, consumi giùL'allarme di Sangalli:"L'Italia è più povera"

Balzo all’indietro di quasi 15 anni per i consumi delle famiglie italiane. La Confcommercio condanna le continue manovre economiche: "Effetti recessivi pesanti"

La crisi economica continua a mordere i consumi delle famiglie italiane. Tanto da far registrare un balzo all’indietro di quasi quindici anni. Adesso i consumi stanno tornando ai livelli del 1998. Il presidente della Confcommercio Carlo Sangalli parla addirittura di "effetti recessivi pesanti". L’Italia è più povera dopo le manovre correttive che hanno abbattuto il prodotto interno lordo pro capite ai livelli del 1999.

"Se non si rimettono in moto crescita e occupazione, la medicina del rigore diviene insostenibile", ha spiegato il presidente di Confcommercio invitando il governo Monti a porre ai vertici dell'Eurozona "la questione della inderogabile e tempestiva integrazione tra le ragioni della disciplina fiscale e di bilancio e le ragioni della crescita e dell’occupazione". L'appello di Sangalli è chiaro: "Servono fatti, basta tentennamenti". Secondo i tecnici della Confcommercio, sui consumi delle famiglie italiane pesa, "come un macigno", l’impatto delle manovre correttive di finanza pubblica, rafforzate dalla manovra "salva Italia" voluta dal premier Mario Monti. Non solo. A questo va ad aggiungersi la recessione che continua a ridurre la domanda di credito e ne irrigidisce l’accesso. "Il credito ci sarà pure ma è con il contagocce - ha spiegato Sangalli - le gocce sono insufficienti a bagnare il terreno della crescita, divenuto troppo arido".

Commenti

bobsg

Gio, 21/06/2012 - 11:36

Ecco un altro scopritore della macchina per affettare il brodo! Tra un po' forse arriverà a capire che gli italiani oltre ad essere più poveri saranno molto più incazzati.

MauxWarp

Gio, 21/06/2012 - 11:40

Ma nooooooooo..... Veramente ??? Pero' Sangalli & Casta..... se la spassano bene !!!! Non hanno di questi problemi.....almeno fino ad ora..... in futuro, mah !!!! Non si sa.......buona fortuna !

peropix

Gio, 21/06/2012 - 11:45

Nel market dove mi servo abitualmente sono cambiate alcune cose e si vede. Un tempo c'era la cosa di carrelli con piu' o meno acquisti all'interno, in seguito si vedevano i cestini, oggi la gente fa la fila con pochi pacchetti in mano.

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 21/06/2012 - 11:54

Perché Sangalli anziché deliziarci con queste perle non ci comunica anche l'elenco di tutti gli incarichi (retribuiti fior di migliaia di euro) che ha?

Ritratto di radicebiella

radicebiella

Gio, 21/06/2012 - 11:52

Ma benedetto Sangalli, scopritore dell'acqua calda! Io, da pensionato, non sono tornato ai livelli 1999, ma il mio potere d'acquisto oggi è al 60% di quell'anno (grazie all'Euro).

giosafat

Gio, 21/06/2012 - 12:03

Ogni tanto qualcuno della cerchia dei soloni si desta dal letargo e finisce con l'annegare nell'ovvio. Se tutti fanno come me, che tolgo dalla voce consumi tutti gli importi che mi vengono sottratti con la rapina delle tasse, che evito di sprecare un centesimo che sia uno, che rimando acquisti, pur necessari, a tempi migliori (?) il tracollo diverrà, in breve, inarrestabile. E ripartire, da sottozero, sarà durissimo...

fabrizio

Gio, 21/06/2012 - 12:16

Certamente gli italiani sono sempre più poveri!! Con il prezzo della benzina che rimane a valori altissimi anche in presenza del tracollo del petrolio quotato in USA a circa 80 dollari barile di oggi, dai massimi di 110 di inizio anno. Se si chiede il perchè, gli esperti sono pronti a propinarci palle su palle, come la scusa del rafforzamento del dollaro sull'euro o i costi di trasporto del carburante, l'inefficienza della rete distributiva ecc. La verità, è che Monti e tutti i precedenti governi, sguazzano nel farci pagare un prezzo assurdo della benzina, solo per rimpinguare le dissennate casse dello stato che, loro politici, hanno sapientemente svuotato anno dopo anno. Arriverà il giorno delle elezioni e, pur di non vedervi più davanti alla tv a raccontare balle su balle, spero vinca movimento 5 stelle così da costringervi a tornare a lavorare e capire nel concreto cosa vuol dire pagare un litro di benzina o un kilo di pane.

robtu

Gio, 21/06/2012 - 12:16

Non sarò mai abbastanza grato a Silviuccio per aver ridotto così quella classe media imprenditoriale italiana che ha vissuto di evasione per anni.

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Gio, 21/06/2012 - 12:18

Certo che in Italia ci siamo specializzati nella scoperta dell'acqua calda! Nessunio se ne era ACCORTO CHE L'EURO HA DIMEZZATO IL POTERE D'ACQUISTO DEI CITTADINI !

Giacinto49

Gio, 21/06/2012 - 12:25

A completare il quadro spero che Sangalli si sia reso conto anche di quanto, per esempio, gli orari della vita notturna di giovani e meno giovani siano cambiati spostandosi sempre più verso l'alba. Pub, pizzerie, ristoranti spuntano come funghi e spesso si vedono moltitudini di votati al nottambulismo in fila per accedervi. Questo non solo il sabato ma anche negli altri giorni della settimana. Compaiono avvisi di "spaghetti alle 01,00" e "bevi tre e paghi due" ovunque e quindi sembrerebbe piuttosto che la coperta, corta, sia stata tirata in altre direzioni.

conenna

Gio, 21/06/2012 - 12:45

Da quanto tempo sono scesi i consumi? Da due mesi o da almeno due anni a questa parte quando a guidarci c'era il miglior Presidente del Consiglio da 150 anni a questa parte (Cavour incluso)?

griso59

Gio, 21/06/2012 - 12:49

Anche io non spendo piu' nulla basta ferie basta ristoranti basta bar basta tv basta vestiti basta tutto si usa allo stremo la roba vecchia e si prende su il mangiare da casa. Con l'imu le abitazioni si sono ridotte di valore del 20/30% tutti siamo piu' poveri se questo e' il rilancio dell'Italia. Non tutti caro Monti prendono un milione di euro all'anno come Lei e i suoi ministri e molti politici fra cui Re Giorgio Napolitano Primo e non mi sembra sino ad ora abbiate rinunciato a nulla.

maleo

Gio, 21/06/2012 - 13:26

8robtu,sei malato o in malafede.Comunque la congiuntura attuale sta precipitando per le stangate fiscali,ma anche per il clima di incertezza e persino di terrore che seguono le dichiarazioni e gli strilli dei governanti inetti.Per altro super pagati e sganciati dal mondo reale.

Franco-a-Trier

Gio, 21/06/2012 - 13:36

Anche questo e' colpa della Merkel?Ma se la moda italiana e' la migliore nel mondo di cosa vi lamentate?Ma le guardate le borse o no ,le azioni delle ditte imprese di lusso ecc continuano a salire.

Walter68

Gio, 21/06/2012 - 13:31

Non credo ci volesse Sangalli per conoscere la verità che è sotto gli occhi di tutti.

vince50_19

Gio, 21/06/2012 - 13:56

Monti ci bastona con le tasse (anche per risolvere i guai economici della sa capuessa, la Tetesca..) e cosa vorrebbe: che ci si dissanguasse del tutto a spender quel poco che ci rimane a destra e a manca? E magari indebitarsi con i suoi amici banchieri che certo non muoiono di fame? Se questi sono i "campioni" che ha sfornato e sforna la Bocconi, siamo proprio a posto!

Massimo Bocci

Gio, 21/06/2012 - 14:30

Controllare dei miserabili (come loro) i comunisti Catto , e' molto più facile di controllare persone che abbiano un libero arbitrio, perciò la fame e speculare ( la panacea) del regime ( comunista catto) il loro punto d'arrivo più morti di fame si fanno, più potenziali cooptati ( che andranno a mendicare in Caritas e case del popolo pronti a vendersi tutto specialmente i voti) postiboli comunisti Catto pronti a tutto anche a prostituirsi, e ora che non si possono più appropriare dei posti pubblici che hanno già tutti lottizzati ( aloro servi diregime) questa sembra l'unica strategia per salvare il regime dei LADRI, poi arriveranno. Gli extra comunitari il colpo mortale per gli Italiani

mimicaro2005@li...

Gio, 21/06/2012 - 15:27

E' semplicemente un consumo + oculato. Si cerca di spendere meglio, non di meno. Era ora! troppo spreco negli anni passati. Io almeno mi comporto così. Se con mia moglie decidiamo di entrare in un super mercato acquistiamo il necessario e basta, prima, invece, prevaleva il superfluo. Ecco tutto e cerchiamo di essere meno funesti, caro Sangalli! mimicaro

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 21/06/2012 - 16:10

l' italia è piu povera ma il governo se ne frega dato che la poverta indurrà l' italia ad una sempre minore produzione tutta a vantaggio della produttività tedesca: quindi evviva : monti ricevera un altro premio e tutti noi potremo felicitarsi con lui dato che da 43 fallimentio al giorno siamo passati ad oltre sessanta

Cosean

Gio, 21/06/2012 - 16:33

Cacchio sta dicendo questo? Abbiamo votato B. per diventare tutti più ricchi!!!

gianni.g699

Gio, 21/06/2012 - 16:40

Era tutto programmato !!! finchè non ci vedono tutti in mutande non saranno contenti a meno che il popolo somaro non si dia una svegliata !!!

Modoetianus

Gio, 21/06/2012 - 16:49

Aspettavamo solo che uno svelto come Sangalli ce lo facesse sapere. Tra l'altro il presidente di Confcommercio dica ai suoi galoppini ,che non danno nessun valore aggiunto alle merci che vendono, sono solo intermediari e non trasformatori, di essere meno esosi sui prezzi , visto che non fanno altro che metterle in vetrina e specularci.

linoalo1

Gio, 21/06/2012 - 17:06

Non capisco perchè ci deve essere sempre un Presidente di turno che annunci la nostra dura realtà economica?Forse,noi cittadini,siamo così scemi da non vederla da soli?Lino.

Ritratto di cesare piazza

cesare piazza

Gio, 21/06/2012 - 17:09

E monti visti i ripetuti fallimenti fatti , fatigli notare anche dalla bcec e dal fondo monetario ( in spiccioli non ha fatto altro che danno) ritorna agettar sabbia negli occhi agli italiani con gli evasori fiscali. NOTA DI SEMERITO DAL MONDO NIGERIA COMPRESA!!!!!!!!!

Cornelius

Gio, 21/06/2012 - 17:28

Non è stato l'euro a dimezzare il potere d'acquisto, sono stati i commercianti di Sangalli, che hanno raddoppiato i prezzi inventandosi la parità 1000 lire = 1 euro. Che falliscano tutti!!!

Roberto C

Gio, 21/06/2012 - 17:52

#18 mimicaro2005@libero.it: Se ora acquistate solo il necessario e prima anche cose che reputate superflue (ma forse allora, se le acquistavate, tanto superflue non vi sembravano), vuol dire che comprate meno cose. Inoltre sa quanta gente ha campato e campa (non si sa ancora per quanto) grazie all'industria del cosiddetto superfluo (viaggi, vacanze, benessere, fitness, articoli da regalo, articoli sportivi tanto per fare alcuni esempi) e ora è costretta a chiudere i battenti (se titolari) o perde il posto (se dipendente) perchè gli irriducibili sostenitori di questa masnada di barzellettieri che abbiamo al governo - ma purtroppo anche quelli come me che li vedono come il fumo negli occhi - si trovano costretti a spendere in modo "più oculato"?Pensa che chi lavora (se pura ce lo ha ancora, il lavoro) in un'agenzia di viaggi, o in uno stabilimento balneare, abbia qualche ragione per essere meno funesto?

Ritratto di Zago

Zago

Gio, 21/06/2012 - 18:11

E siamo solo a Giugno. Se pensiamo ai mesi di Novembre-Dicembre quando ci sarà da pagare il conguaglio dell'Imu e l'acconto dell'Irpef, allora saranno guai seri. La tredicesima, per chi la prenderà, sarà sufficiente si e no a pagare le bollette e non ci sarà il becco di un quattrino per i regali e per i negozianti. Il brutto è che non si sa quando finirà questa recessione, non sicuramente nel 2013 che sarà ancora più nero del 2012 se nel frattempo l'Italia non fallirà, in quanto, ci sono tutte le condizioni che ciò possa avvenire.

Roberto C

Gio, 21/06/2012 - 18:03

Gentile #25 Cornelius, a parte che ci sono un sacco di persone che hanno incominciato la loro attività commerciale quando l'euro era stato già introdotto, quando i commercianti si sono visti da un giorno all'altro costretti a pagare 150 euro per una bolletta della luce che prima costava 150.000 lire, hanno iniziato a dover pagare 1 euro un biglietto della metro o del bus che prima costava 1.300 lire, beh - con cosa pensa che le pagano le bollette, i biglietti oltre alle tasse in continuo aumento quei commercianti? Certo il barista che chiede 90 cent per il caffè che prima costava 800 lire ha un volto, se si parla di ENEL o di AZIENDA TRASPORTI si parla di cose anonime, con la differenza che al caffè si può rinunciare, alla luce o all'autobus no... e quindi i commercianti forse falliranno, mentre quelli che sono i veri responsabili di questo sfacelo no, e se la rideranno alle sue e nostre spalle. Saluti.

Franco-a-Trier

Gio, 21/06/2012 - 18:39

Colpa della Merkel..

antoniocamillo

Gio, 21/06/2012 - 19:37

Complimenti al presidente Sangalli per la difficilissima deduzione. Nessuno non lo aveva ancora capito.

Giancarlob

Gio, 21/06/2012 - 19:58

Non mi stupisce .... Con tutto quel che si legge e si vede di persone senza lavoro o in bilico, cosa ci si doveva aspettare ? Per non parlare di aumenti e tasse, passati, presenti e futuri ......

alyas

Gio, 21/06/2012 - 23:22

Se lo stato continua ad accettare migranti e pagare il loro soggiorno si andrà veramente alla fame______Oggi ho saputo da terremotati dell'emila che per la visita del papa devono sloggiare le loro tende_______Ma stiamo impazzendo????________Pur di fare bella figura col papa (uomo di chiesa)______i terremotati devono sacrificarsi a loro spese________Ma il papa andasse altrove a questo punto______Se il papa volesse e lo stato del vaticano....avrebbero devoluto_______-La presenza del papa se deve creare ulteriori carenze...non è ben accetta______Oggi si chiedono aiuti concreti e non rappresentanze gratuite____________Grazie!!!!

Katrina2005

Gio, 21/06/2012 - 23:43

Credo che Sangalli prima di parlare dovrebbe chiedersi e spiegare come mai i suoi iscritti sono fra i maggiori evasori fiscali ...... e cominciare a fare pulizia al suo interno .

routier

Ven, 22/06/2012 - 07:42

E bravo Sangalli,se non lo rivelava lei nessuno se ne sarebbe accorto. Anch'io nel mio piccolo le rivelo una eclatante novità: ho scoperto l'acqua calda !

Robertin

Ven, 22/06/2012 - 07:53

Una cosa è certa: IVA o non IVA finchè non avrò recuperato i soldi dell'IMU non spenderò un euro.

claudiocodecasa

Ven, 22/06/2012 - 08:44

impoverita certo per i tanti errori ed ora anche per dover mantenere tutti quei nullafacenti che entrano a migliaia grazie alla politica suicida dell'accoglienza ad ogni costo........nessuno lo vuole dire ma è la verità