Famiglie in crisi, stretta alla spesa: 7 su 10 tagliano su cibo e sanità

La crisi modifica profondamente i modelli di consumo delle famiglie. Il 60% fa la spesa al discount, il 70% taglia su visite mediche, analisi cliniche e radiografie

Oltre sette famiglie su dieci negli anni della crisi hanno modificato quantità e qualità dei prodotti acquistati. Ma il dato più drammatico evidenziato dall'Istat è che sono state quasi eliminate le spese per visite mediche, analisi cliniche e radiografie mantenendo quella incomprimibile per i medicinali. Il presidente Enrico Giovannini ha fatto notare che, negli ultimi cinque anni, la crisi sta modificando profondamente i modelli di consumo delle famiglie: più di sei famiglie su dieci, per esempio, fanno la spesa al discount. Una percentuale che è aumentata di quasi nove punti.

"L’eventuale crescita futura «non riassorbirà la disoccupazione creata, è un problema centrale per il Paese e per l’Europa", ha spiegato Giovannini in audizione a Palazzo Madama. "Oltre 25 milioni di disoccupati nell’Eurozona non si riassorbono con un pil all’1%, come spezzare questo circolo e tornare a una disoccupazione bassa è un problema nazionale ma anche europeo", ha continuato il presidente dell'Istat sottolineando che "occorre studiare sistemi innovativi". Nonostante la crisi economica, il boom di disoccupati e la recessione, però, la fiducia dei consumatori italiani è migliorata. Ad aprile ha, infatti, segnato un netto rialzo aumentando a 86,3 da 85,3 di marzo. Secondo il report dell’Istat, il miglioramento è arrivato dopo il calo del mese precedente e vede l’indice posizionarsi al livello più alto dallo scorso luglio, ovvero da nove mesi. "Nel dettaglio - si legge nel report - il clima economico e quello futuro salgono ai massimi da oltre un anno". Ad ogni modo le famiglie italiane sentono ancora il peso della crisi tanto da essere costrette a tagliare la spesa alimentare. "Tra il 2007 e il 2013 la quota di famiglie che acquista presso hard discount è quasi raddoppiata, superando il 21% nel 2011", ha aggiunto il presidente dell’Istat osservando che anche se il Paese avesse opportunità aumentare il reddito delle famiglie, "una parte di questo reddito andrebbe al risparmio, per chi può naturamente, difficilmente si potrà tradurre in consumi".

Commenti

franco@Trier -DE

Mar, 23/04/2013 - 13:38

Ma in Italia si pagano le visite mediche? Qui no.

blues188

Mar, 23/04/2013 - 13:58

Il discount lo chiamavano 'Super dei poveri'. Ora invece si vedono entrare signore in pelliccia col BMW parcheggiato e Mercedes dell'ultimo tipo, messi sugli apposti spazi.

Noidi

Mar, 23/04/2013 - 14:13

@ranco@Trier -DE: Cosi come il dentista, il prelievo ed analisi del sangue ed altre piccolezze, tutto gratis (o quasi visto che una pulitura dei denti con pasta apposita costa ben 21€, u vero salasso). Questi maledetti comunisti tedeschi.

gneo58

Mar, 23/04/2013 - 14:35

per Franco@trier-de qui si paga tutto doppio una prima volta col prelievo forzoso sull busta paga la seconda volta quando hai bisogno del medico perche', se hai bisogno, e' meglio andare dal medico privatamente che schifo di paese cordialita'

Gianca59

Mar, 23/04/2013 - 15:13

CVD: articoletto, dopo 8 notizie dedicate ai cazzari, compresa la votazione di Rodotà da parte dei grillini e Grillo che auspica un' invasione tedesca.....Complimenti Giornale. Se andaste a far la spesa al supermercato anzichè correre dietro alle cretinate dei politici, questa notizia potevate darla almeno 6 mesi fa: da tanto, se non di più, ho notato un calo delle presenze al supermercato in cui vado, eppure gli Italiani devono mangiare. Dove vanno ? Semplice, al discount cui passo davanti e dove il parcheggio è sempre pieno....E qui potevate partire con qualche inchiesta, sondaggio, articolo di costume...

linoalo1

Mar, 23/04/2013 - 15:21

Per lo meno,una cosa positiva c'è!Sono diminuite le corse dai Medici anche per un semplice starnuto!Lino.

gneo58

Mar, 23/04/2013 - 15:49

sempre parlando di medici e compagnia bella ho avuto necessita' di RV ad un ginocchio il Ticket (con appuntamento dopo 45 giorni) costava 2 euro in piu' che andare privatamente !!! risultato ho prenotato in un istituto vicino all'ufficio ed il giorno dopo mi hanno fatto i raggi per di piu' con referto immediato.........stranezze di un paese allo sfascio cordialta'

Duka

Mar, 23/04/2013 - 17:18

Ciò che non si capisce è il motivo BECERO per cui il medico di base percepisca euro 5000/mese per "lavorare" 4/5 ore. Un soggetto normalmente senza specializzazione VERA, catapultato in sanità pubblica via raccomandazione e/o corruzione. Tutti sanno che ne basterebbero la metà; preparati VERI, coscienziosi VERI-

franco@Trier -DE

Mar, 23/04/2013 - 18:08

che pasta qui si puliscono con ultrasuoni o getto a pressione comunque qui non si paga il dentista a meno che non mettano dei ponti o la dentiera nuova che ci sarebbero sconti.

franco@Trier -DE

Mar, 23/04/2013 - 18:15

Io non capisco una cosa, piuttosto di rischiare la vita per un appendicite o qualcosa altro semplice operabile in Italia,perchè un cittadino del centro Nord Italia non si prende un aereo con prezzi come sono stracciati ora e non va a farsi operare gratuitamente in Germania?con pochi euro di spesa si salva la vita.Aereo per Friburgo ci sono ottime cliniche almeno uno è tranquillo.Morire per una appendicite o operazione al ginocchio o tonsillite ' assurdo.Morire in Italia sotto operazione perchè è subentrato un black out della corrente,,incredibile,mah...

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 23/04/2013 - 20:13

TRA POCO SI MANGERA' A GIORNI ALTERNI, IN NOME DELL'EURO E DEI MASSONI TEDESCHI.

Ritratto di blackcat51

blackcat51

Mar, 23/04/2013 - 23:52

boh non so che pasta il mio dentista usa l'utrasuoni e bicarbonato a getto d'acqua e aria costo 80 euro che poi scalo dalle tasse (730). altra cosa domenica pomeriggio sono andato al supermercato e non riuscivo quasi a trovare un posteggio quindi io non so dove prendono queste statistiche

gicchio38

Mer, 24/04/2013 - 09:14

E' SEMPRE LA STESSA STORIA... "I PAPPONI SI FOTTONO TUTTO" E I POVERI CITTADINI STRINGONO LA CINGHIA. IL CICLO SI RIPETE E SI RIPETERA' ALL'INFINITO E' PERFETTAMENTE INUTILE "CRUCCIARCI".