Per Ferrero tavoletta di cioccolato Usa da 100 milioni

Ferrero fa shopping negli Usa. La casa madre della Nutella ha acquistato per 115 milioni di dollari (107 milioni di euro) da 1-800-Flowers.com, Fannie May, produttore statunitense di cioccolato. Il gruppo di Alba, terza azienda al mondo nel mercato del cioccolato confezionato con un fatturato di più di 10 miliardi, è entrato negli Usa nel 1969 con i Tic Tac e successivamente ha introdotto Nutella e i Ferrero Rocher. «Fannie May ha un vissuto molto coerente con noi - ha detto l'ad del gruppo Giovanni Ferrero - mentre gli Stati Uniti rappresentano un importante mercato (il quinto a livello mondiale ndr) con un grande potenziale di crescita». In effetti Ferrero e Fannie May condividono una lunga storia e una comprovata serie di successi con marche dolciarie «premium» ad alta fidelizzazione. Fannie May, fondata nel 1920 a Chicago, ha una gamma completa di tavolette di cioccolato, confezioni regalo e altri snack. Tra i marchi più celebri il Pixie, Trinidad e le creme Eggnog.

Video che ti potrebbero interessare di Economia