Fiat rallenta con ImpregiloLa Borsa

Forte ribasso per il Ftse Mib che cede il 4,38% a 13.067 punti, trascinato giù dai finanziari. Ancora pesante, dopo il tonfo della vigilia, Telecom (-5,64%), giù Stm (-3,90%). Non vengono risparmiati gli industriali, con Fiat in ribasso del 4,07% e Impregilo (-4,32%). Giù l'energia, con A2A che ha perso il 6,18% ed Enel che ha lasciato sul terreno il 4,22 per cento. Male anche Enel Green Power (-5,42%) ed Eni (-3,15%). Solo segni negativi sul paniere Ftse Mib, con flessioni marcate nel lusso (Tod's -2,91% e Ferragamo -3,1%).
Sul resto del listino fa storia a parte Unipol (+8,22%), al galoppo dopo la conquista del gruppo Fonsai; salgono anche i diritti sull'aumento di capitale (+20,29%). Fonsai guadagna il 18,25% ma crollano i diritti (-44,58%); ko Premafin (-5,56%), giù Milano assicurazioni (-2,37%).
Nel resto d'Europa si segnala il crollo dell'Ibex di Madrid (-5,82%). A Londra il Ftse 100 ha perso l'1,09%, mentre a Francoforte il Dax ha ceduto l'1,9%(-2,14% il Cac 40 di Parigi) Sale invece Atene (+0,71%).