Per Fincantieri accordo record con Carnival

Un anno da incorniciare il 2014 per Fincantieri. Dopo la consegna di «Ocean Victory», megayacht di 140 metri realizzato nel cantiere di Muggiano (il più grande yacht finora costruito in Italia e tra i primi dieci al mondo), il gruppo si è aggiudicato una commessa per la costruzione di due nuove navi da crociera per conto dell'americana Carnival Corporation (Carnival Cruise Line e Holland America Line). Diventeranno le gemelle di «Carnival Vista» e «Koningsdam» in costruzione negli stabilimenti del gruppo.

«Essere scelti ancora una volta per un ordine così importante è il miglior riconoscimento, un segnale estremamente significativo, soprattutto se consideriamo il momento di evoluzione che sta vivendo la navalmeccanica nel comparto crocieristico, sia in Europa sia in Asia», dice l'ad Giuseppe Bono. Senza dimenticare il settore militare, con la recente consegna della quinta fregata multiruolo «Alpino». Ma il 2014 sarà ricordato anche per un altro evento importante: l'accordo con Msc Crociere per il «Programma Rinascimento» che riguarda ben quattro unità, la prima delle quali, «Msc Armonia», è stata riconsegnata all'armatore in novembre. E, soprattutto, per un altro storico accordo: due memorandum d'intesa con Carnival Corporation e China Cssc Holdings Limited per un'eventuale joint venture finalizzata alla costruzione di navi da crociera per il mercato cinese. Un accordo senza precedenti, è stato definito. «Fincantieri - aggiunge Bono - può contare su un portafoglio ordini solido e senza eguali in termini di diversificazione e qualità del prodotto, che ci conferma leader di settore. Questa posizione si è consolidata anche grazie al rapporto con Carnival, una partnership che negli anni ha permesso all'azienda di crescere e che oggi si rafforza con il recente accordo per il mercato cinese e con ordini come questi». Quotata in luglio a Milano (ieri, dopo il doppio ordine, il titolo ha guadagnato il 4,22%), Fincantieri si afferma sempre più come player globale. Tornando all'ultima commessa, l'unità destinata a Carnival Cruise Lines, numero 27 del brand, avrà 133.500 tonnellate di stazza lorda, una capacità di 3.954 passeggeri ed entrerà in servizio nella primavera 2018. Quella per Holland America Line, seconda della classe «Pinnacle», avrà invece una stazza lorda di 99.500 tonnellate, potrà ospitare 2.650 passeggeri e sarà consegnata nell'autunno successivo.

Dal 1990 a oggi Fincantieri ha realizzato 67 navi da crociera. Entro il 2018 saranno varate altre altre 17 unità, di cui 8 per il gruppo Carnival. E i livelli produttivi sono tornati a quelli del 2007.