Da Finmeccanica a Eni ed Enel: tutte le nomine alle partecipate

Profumo presidente di Leonardo. Del Fante e Farina alle Poste. Conferme ad Eni e Enel. Tutte le nomine del Tesoro

Leonardo e Poste sono le aziende maggiormente interessate dalla nuova tornata di nomine alla guida delle aziende di Stato. E la new entry è Alessandro Profumo che andrà a prendere il posto di Mauro Moretti alla guida della ex-Finmeccanica, ora Leonardo. L'uscita di Moretti era data già per scontata dopo la condanna in quanto ex amministratore delegato di Rfi emessa dal tribunale di Lucca per la strage di Viareggio che costò la vita a 32 persone. Non cambia nulla, invece, per l'altra poltrona alla guida di Finmeccanica: Gianni De Gennaro resta, infatti, presidente.

Un'altra novità di rilievo tra le nomine del Tesoro è sicuramente la sostituzione di Francesco Caio alla guida di Poste. Al timone della società andrà l'amministratore delegato di Terna Matteo Del Fante. Sempre a Poste, la presidente Luisa Todini verrà sostituita da Bianca Maria Farina, già presidente dell'Ania e amministratore delegato di Poste Vita e Poste Assicura.

Per quanto riguarda le aziende energetiche, Eni e Enel, non sono previsti cambi ai vertici. Sono stati, infatti, confermati sia Claudio Descalzi sia Francesco Starace, rispettivamente amministratore delegato di Eni e di Enel. Lo stesso è stato per le due presidenti Emma Marcegaglia e Patrizia Grieco. Non ci sono invece indicazioni per quanto riguarda i vertici di Terna, dopo che Del Fante è stato indicato alla guida di Poste. Nella nota il Tesoro spiega che le nomine di questa società "spettano al consiglio di amministrazione della Cassa depositi e prestiti". Le proposte dei vertici della Cdp, aggiunge il Tesoro, "saranno coerenti con i criteri seguiti dal governo nelle nomine di propria competenza".

Per i vertici di Enav, infine, il Tesoro ha indicato Roberta Neri che è già amministratore delegato e Roberto Scaramella presidente.

Commenti

agosvac

Sab, 18/03/2017 - 13:48

Ma il Governo ha chiesto l'autorizzazione alla magistratura italiana????? Tanto si sa, senza la loro autorizzazione pioveranno inchieste su inchieste!!!

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Sab, 18/03/2017 - 14:15

Ma proprio Profumo dovevano scegliere a dirigere Leonardo con quello che si porta alle spalle e con l'assoluta incompetenza nella società che è chiamato a guidare? Ma i governi di sinistra fanno proprio di tutto per far andare in rovina le nostre industrie, anche le migliori? Renzi solo di loro, con tutte le sue pecche, aveva scelto bene il dirigente precedente (Moretti) che ora si trova condannato da certi giudici per errori delle carrozze tedesche.

Marioga

Sab, 18/03/2017 - 14:22

Ma come mai i nomi che girano alle alte sfere sono sempre gli stessi? In Italia abbiamo una decina di geni e sessanta milioni di incapaci?

pierodeola

Sab, 18/03/2017 - 14:27

Per fare i dirigenti dello stato bisogna saper rubare ed essere incapaci.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 18/03/2017 - 14:40

Marioga - Ha colto nel segno. Qui viene ridefinito il concetto di "genio". I geni del nostro tempo sono coloro che riescono ad occupare posizioni "eccellenti" pur essendo mediocri nella loro disciplina. Prenda Alfano per esempio, o Renzi, o Salvini...la lista e` lunghissima.

beale

Sab, 18/03/2017 - 14:40

Profumo è testato; sa tenere chiusa la bocca. quanto a tutti gli altri, l'Italia è il paese della sagre. non poteva mancare quella delle nomine.

unosolo

Sab, 18/03/2017 - 14:46

prosegue l'occupazione sistematica dei posti che contano e portano oltre al potere soldi , tanti bei soldi e dei bei diritti , auguri ,,,

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 18/03/2017 - 14:49

Profumo è il cugino segreto di Luca Cordero di Montezemolo (per gli amici LCDM) e condividono le stesse qualità: saper mettere il posteriore su una sedia, non fare nulla salvo rilasciare interviste ogni tanto, presenziare a ricevimenti (facendosi fotografare) e riscuotere cospique liquidazioni al termine del lavoro (????)

baronemanfredri...

Sab, 18/03/2017 - 15:19

MARIOGA FORSE INCAPACI LO SIAMO DAVVERO. NON ABBIAMO LA LAUREA E PREPARAZIONE DEL MINISTRO FEDELI. PURTROPPO NOI SIAMO ASINI E NON POSSIAMO ASPIRARE AD ESSERE ELETTI IN PARLAMENTO ED ELETTI IN QUESTI POSTI CHE CONDURRANNO ALLA DISTRUZIONE DELL'ITALIA.

Happy1937

Sab, 18/03/2017 - 15:56

Fanno fuori un grande Manager , che ha portato le ferrovie da una perdita di 300 milino/anno a un utile di 300 milioni/anno, e mettono al suo posto in Finmeccanica un tizio che per aver ridotto in mutande Unicredit ha preteso 40 milioni di liquidazione. Povera Italia! Fra l'altro cosa poteva sapere il Presidente di un treno in manovra a Viareggio?

paolonardi

Sab, 18/03/2017 - 15:57

Parefrasando George Bernard Show si puo' ragionevolmente affermare che non e' indispensabile essere degli incapaci per gestire la cosa pubblica, pero' aiuta.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 18/03/2017 - 15:58

Un popolo vile di pecoroni senza coraggio, senza intelligenza e senza dignitá, una paese che é la patria della mafia e del fascismo che fa schifo al mondo, le conclusioni sono scontate: i prepotenti e i mafiosi a maña e a ingrassá, i giudici a dare una mano ai prepotenti e ai mafiosi, la informazione a censurare la veritá e a divulgare la menzogna, gli onesti e i lavoratori quelli che capiscono la rivoltante situazione e che possono se la danno a gambe all´estero peggio che i rifugiati e quelli che restano a crepare per mantenere tutta la schifosa baracca di magnaccia, mafiosi e prepotenti ... Ma arriverá il botto e per chi é stato pestato e umiliato sará l´ora di menare a sangue il randello.

Totonno58

Sab, 18/03/2017 - 16:12

De Gennaro è ancora lì?!:):)

MOSTARDELLIS

Sab, 18/03/2017 - 16:34

Questi PD sono peggio di Prodi con l'IRI.

VittorioMar

Sab, 18/03/2017 - 17:22

...PROFUMO chi?...quello di MPS ??...

Anonimo (non verificato)

Ernestinho

Sab, 18/03/2017 - 18:19

Chissà quanto prenderanno per queste loro "fatiche"!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 18/03/2017 - 20:06

@pravda99 - non ti sei chiesto perchè questi geni nominati sono sempre di sinistra? NO, eh? Fatti furbo una volta, no? ma almeno ti accorgi o no?

Ritratto di Manigoldo55

Manigoldo55

Sab, 18/03/2017 - 20:44

Ma dove cavolo di paese abitiamo... non riesco a capire queste nomine chi le fa chi mette questi personaggi che dove sono andati hanno fatti danni milionari fatto buchi inenarrabili, invece di cancellarli da ogni mansione pubblica li premiano con incarichi con stipendi a sei zeri. Sono deluso ogni giorno di più, viene voglia di prendere la valigia e lasciare questo,paese che ci fa vergognare della nostra classe dirigente, che pensa solo al loro tornaconto, massoni .. lobby.... e alla gente chi ci pensa nessuno ".....

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 18/03/2017 - 21:45

Leonida55 - Sce.mo di guerra, ma cos'avranno "di Sinistra" un poliziotto e un banchiere? E tu saresti il furbo che si accorge? Torna in corsia che e` pronto il riso bollito con la mela cotta.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Sab, 18/03/2017 - 23:02

La Marcegaglia che ha contribuito corposamente al dissesto della Montepaschi, riconfermata???????? E profumo pure dopo il successo sempre alla Montepaschi ??? Allora è connivente pure il Governo !

ESILIATO

Sab, 18/03/2017 - 23:25

Solita "commedia all'Italiana" ......stipendi e prebendite d'oro agli amici degli amici che non possono sopravvivere nell'industria privata dove bisogna produrre e fare profitti, tipico esempio Fabrizio Landi collezionista di incarichi in societa sulla via del fallimento, ma protetto da Renzi. Evviva l'Italia......la Bastiglia non mi pare lontana.......

lupo1963

Sab, 18/03/2017 - 23:57

RAI,ALITALIA,MPS,FINMECCANIA. Il valzer dei boiardi di stato e parastato .A Montezemolo subentra Gubitosi (ex-rai),in Finmeccanica arriva Profumo (ex-MPS ed Unicredit). Cariche e milioni di euro per questi ,che hanno in comune una cosa sola.Una sfilza di fallimenti e perdite per le aziende da loro "diretti".Fossero dipendenti o normali dirigenti sarebbero cacciati a pedate .

Iacobellig

Dom, 19/03/2017 - 07:32

PROFUMO: DOPO AVER ROVINATO UNICREDIT, PIÙ FA DANNI PIÙ RESTA A GALLA. SOLO IN ITALIA QUANDO SI È DI SINISTRA!

flip

Dom, 19/03/2017 - 07:35

speriamo che i nuovi "nominati" siano all'altezza del loro nuovo compito e non siano solo politicanti scalda sedie e costosi. compresi i loro "collaboratori"

unosolo

Dom, 19/03/2017 - 08:07

attenzione i cambi portano fuoriuscite di enormi quantità di euro , tra TFR e altri diritti , il cambio serve forse politicamente per ? spostare parte dei soldi in fondazioni ? i stipendi altissimi dei super manager nascondono sotto sotto qualche cosa strana, strano che i politici tutti non dissentono da questi giri di milioni ,.,.,., pensiamo male forse ,,,

rudyger

Dom, 19/03/2017 - 08:14

Lo stesso mazzo di carte. passa la mano . stessi giocatori. milioni e milioni di liquidazioni. stato assassino affamatore della gente. qual'è la percentuale che va ai partiti?

hellas

Dom, 19/03/2017 - 08:31

Profumo.....quando sento parlare di Profumo sento puzza di disastro...Il grande banchiere che faceva la fila alle primarie della sinistra....che andava in TV al TG1 delle 20 per rassicurare i correntisti di Unicredit, assicurando che il suo obiettivo era " creare valore " ......certo, ma per se stesso, come dimostra il fatto che dalla sua gestione Unicredit non. si è più ripreso ( valore dell'azione demolito, correntisti che hanno perso fino al 90%) Profumo ha spinto per spostare gli interessi di Unicredit ad est, risultato sofferenze bancarie e crediti inesigibili ... mi pare giusto che dopo simili capolavori, gli venga riconosciuto un ruolo di primo piano ( e primissimo stipendio!) . E che piaccia o no a Pravda 99 questi sono i manager " de sinistra"...per lo meno di questa sinistra italiana, patetica arrogante farlocca e ingorda.

flip

Dom, 19/03/2017 - 11:43

con profumo chissà come puzzerà Finmeccanica. Altra azienda da mandare definitivamente al macero. Tanto aveva già incominciato Prpdi. il profumo completa l' opera.

flip

Dom, 19/03/2017 - 11:50

e comunque la Lobby domina ed impera. SEMPRE GLI STESSI ASINI/E INCAPACI (il quadrupede è molto più intelligente).