Fisco, accordo Italia-Svizzera. Saccomanni: "Evasori con i giorni contati"

Italia e Svizzera potrebbero firmare un protocollo entro maggio. Il ministro dell'Economia: "L'accordo non consentirà l'anonimato"

Fabrizio Saccomanni con Eveline Widmer-Schlumpf

L'accordo in materia fiscale è dietro l'angolo. Italia e Svizzera potrebbero firmare un protocollo entro maggio, in tempo utile per la visita del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Un ulteriore passo in questa direzione è stato fatto oggi dal ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni che a Berna ha incontrato la sua omologa svizzera Eveline Widmer-Schlumpf. "Non c’e una situazione di stallo dei colloqui, che invece continuano - ha detto il titolare del Tesoro al termine del vertice - abbiamo fatto passi avanti concreti, abbiamo concordato pienamente che la soluzione è lo scambio automatico di informazioni".

Continuano le trattative sul nodo fiscale e sui fondi in nero detenuti da residenti italiani nella Confederazione. Oggi Saccomanni è volato a Berna per aprire la seconda edizione del Forum di dialogo tra la Svizzera e l’Italia, organizzato dall’Ambasciata di Svizzera a Roma in collaborazione con la rivista di geopolitica Limes. L’incontro smentisce così i rumors secondo cui le trattative tra i due Paesi si erano interrotte. I due ministri, che si erano già incontrati al World economic forum di Davos, hanno "discusso sullo stato attuale dei negoziati". Il mese prossimo ci sarà poi un incontro tra Jacques de Watteville, segretario di Stato per le questioni finanziarie internazionali, e Vieri Ceriani, consigliere economico del ministro Saccomanni.

L’accordo non potrà prevedere l’anomimato a favore dei residenti italiani che hanno fondi in nero in Svizzera né potrà offrire "sanatorie amministrative o penali" diverse da quelle già previste nel decreto sull’autodenuncia di redditi all’estero. Prima dell’apertura del Forum, Saccomanni ha informato Eveline Widmer-Schlumpf dell’approvazione del decreto sulla cosiddetta voluntary disclosure, ovvero la regolarizzazione spontanea dei redditi non dichiarati. "Si tratta di un pacchetto di misure allineato elle migliori pratiche internazionali - ha spiegato Saccomanni - sarà strumentale all’accordo con la Svizzera sulle regolarizzazioni del passato, sul regime transitorio e poi sul futuro sistema di scambio automatico di informazioni". Nei giorni scorsi il titolare del Tesoro aveva spiegato che l'accordo con gli svizzeri sul pregresso sarebbe dovuto partire dalla base normativa che l’Italia si è affrettata a varare. Sul futuro, invece, si tratta in merito a meccanismi di scambio automatico di informazioni.

Saccomanni ha puntualizzato come sulle regolarizzazioni di capitali detenuti da contribuenti italiani in Svizzera "non potrà esserci un accordo più favorevole di quello che verrà approvato dal parlamento", alla ratifica del decreto entro due mesi. "Da questi accordi - ha sottolineato - non ci potrà essere l’anonimato e non vi potranno essere sanatorie amministrative o penali diverse da quelle previste dal decreto". Per Saccomanni, le misure adottate dal governo sono un presupposto importante per la prosecuzione dei negoziati. "Non sono, come dicono alcuni, un ostacolo verso l’accordo", ha concluso Saccomanni.

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 30/01/2014 - 17:00

Se lo dice saccomanni possono stare tranquilli tutti quelli che hanno portato i soldi in Svizzera.

Guido_

Gio, 30/01/2014 - 17:06

Spero che torni presto Silvio al governo così noi italiani possiamo continuare a portare qualche soldino in Svizzera.

roberto78

Gio, 30/01/2014 - 17:08

speriamo che sia la volta buona: troppe volte è stato fatto questo proclama... la prima fonte di soldi per abbassare le tasse deve essere proprio dal recupero di tutti i soldi (con gli interessi) che queste persone truffano allo stato

supertop

Gio, 30/01/2014 - 17:11

Questa notizia è una assoluta cazzata, la Svizzera non firmerà mai questo accordo, e voi giornalisti continuate a farci credere sempre e solo cazzate

a.zoin

Gio, 30/01/2014 - 17:22

Ora che si sentona l`acqua alla gola cominciano a lavorare ??? Non è che abbino avvisato i loro AMICI prima fare questo passo?

m.m.f

Gio, 30/01/2014 - 17:29

L'unico ad avere i giorni contati è questo RESIDUATO POST GOVERNO MONTI DI SACCOMANNI. Lui sicuramente sparirà per sempre dalla scena politica se non prima.............!!!

palllino.

Gio, 30/01/2014 - 17:39

Si infatti stanno approvando un nuvo decreto per fare tornare i soldi dallestero!!! Quano lo diceva Berluscni cadeva il mondo adesso silenzio!!!

baio57

Gio, 30/01/2014 - 17:40

Intanto al posto di recuperare le decine di MILIARDI evasi dai gestori delle Slot (forse perchè nominati e suddivisi trasversalmente in tutta l'area politica ?) , li si "grazia" con una penale a dir poco ridicola .Intanto per sviare l'opinione pubblica si fanno questi proclami demenziali ,come se i proventi del malaffare e dell'evasione, vadano ancora in Svizzera ,sopratutto dopo le sanatorie passate ed i paventati accordi bilaterali. Ma andate a farvi fottere !

claudio faleri

Gio, 30/01/2014 - 17:40

povero saccomanni.....fa ridere sono loro i primi a fottere e ad evadere

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 30/01/2014 - 17:58

TANTO, prima di Maggio, cadra il S/governo e quindi tutto come sempre finirà a tarallucci e vino!!!! Saludos

gneo58

Gio, 30/01/2014 - 18:04

tanto han detto, tanto han gridato che chi aveva i veri capitali, quelli con tanti di quegli zeri che non si riescono neanche a leggere, li hanno gia' esportati in altri paradisi fiscali dei quali tanta gente non sa nemmeno l'esistenza, St. kitty and Nevis, Vanuatu, Antigua e Barbuda, (e questi sono tra i piu' conosciuti) gli altri divertitevi a trovarli voi, li' tengono i soldi parte della gente che muove il mondo (come c..zo pare a loro).

gneo58

Gio, 30/01/2014 - 18:09

per PALLINO - verissimo - purtroppo come lei sa' dipende da chi dice o fa le cose - pensi, io tiro due righe su un foglio ed e' uno scarabocchio, le tira Gerhard Richter e vende la tela a milioni di dollari !

gneo58

Gio, 30/01/2014 - 18:20

per roberto78 - come diceva in una nota canzone De Andre' - "SI SA CHE LA GENTE DA' BUONI CONSIGLI SE NON PUO' PIU' DARE IL CATTIVO ESEMPIO"....scommetto che pero' se lei avesse dei soldi per non farseli mangiare da questo stato di m....a li porterebbe via anche lei, e poi ci pensi bene, anche se TUTTI pagassero TUTTO questi sarebbero a chiederne altri - non gli basterebbero mai - maledetti !

LAMBRO

Gio, 30/01/2014 - 18:25

LE UNICHE COSE SENSATE CHE FATE LE COPIATE DAL CAV. IL RESTO SONO PORCATE.

torodamonta

Gio, 30/01/2014 - 18:31

Una persona si spacca la schiena lavorando.E i politici si fanno le ville.

torodamonta

Gio, 30/01/2014 - 18:32

Una persona si spacca la schiena lavorando.E i politici si fanno le ville.

Sapere Aude

Gio, 30/01/2014 - 18:37

Anche se si arrivasse ad un accordo, con tutta la pubblicità fatta gli svizzeri hanno già consigliato ai grandi patrimoni di portarli al sicure in qualche banca di fiducia partner degli stessi gnomi di Zurigo. Quando Saccomanni chiederà di avere la lista beccheranno, se va bene, forse qualche sfigato. Genialità italiana.

claudio faleri

Gio, 30/01/2014 - 18:39

bravo gianniverde, sono le solite cazzate italiane sono loro i primi a portare i soldi in svizzera, comprese le coop

elalca

Gio, 30/01/2014 - 18:41

Dr. Rame: ma che cosa state scrivendo. in svizzera la pensano esattamente nel modo opposto e soprattutto il segreto bancario non è assolutamente in discussione. se non sapete le cose evitate di pubblicarle, create solo casino e basta e poi non ci fate certo una bella figura. per chiudere le dirò che il ministro in questione è considerato meno di una cacca di mosca

Ritratto di alejob

alejob

Gio, 30/01/2014 - 18:55

povero Saccomanni, in due mesi le banke Svizzere saranno ripulite da tutti i nominativi Italiani e quelli che rimarranno saranno CODIFICATI. Tu saresti un bankiere ? Sei uno da rottamare, non è con questo metodo che gli evasori riporteranno la grana in Italia. POVERETTO.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 30/01/2014 - 19:08

SONO PROPRIO LORO GLI EVASORI FISCALI AL GOVERNO CHE SI BECCANO 20 MILA EURO OGNI MESE NON CHI GUADAGNA 1300 AL MESE.SAPER AUDE, BASTA PORTARLI ALLA UBS DI MONTECARLO SENZA PORTARLI A SINGAPORE E IL GIOCO è FATTO VEDIAMO SE MONTECARLO PARLA PROVINO E VEDREMO,IL PROBLEMA è AVERE I SOLDI.

onurb

Gio, 30/01/2014 - 19:10

Guido. Se è per questo gli Italiani i soldi all'estero li hanno portati con tutti i governi, compresi quello di Monti e quello di Letta Il Piccolo. Tanto è vero che dopo il rientro avvenuto con il governo di Berlusconi nel 2011, oggi già si parla di oltre un centinaio di miliardi che dormono sonni tranquilli all'estero. Per il passato pensi al gruzzoletto, si fa per dire, che Gianni Agnelli si era portato fuori dall'Italia (2 miliardi). I fessi come lei aspettano un prossimo governo Berlusconi per portare i soldi al sicuro, i furbi, invece, lo fanno con qualsiasi governo, soprattutto con quelli, praticamente tutti, che affermano di voler fare una lotta intransigente agli evasori

tormalinaner

Gio, 30/01/2014 - 19:21

Oramai sono andati via tutti i soldi italiani in nero dalla Svizzera, mi viene da ridere!!!!

Roberto Casnati

Gio, 30/01/2014 - 19:34

Saccomanni non batterà mai gli ebrei espertissimi trafugatori di capitali presenti massicciamente in tutte le più importanti banche del mondo.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 30/01/2014 - 19:50

elalca c'è già un accordo nella Comunità, la banca estera interessata fa pagare un 35% sui guadagni fatti che se lo dividono fra Italia e il paese ospite e il nome del possessore del conto resta segreto, certo uno potrebbe dire la Svizzera non è nella Comunità ma allora conviene portarli in un paese della Comunità.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 30/01/2014 - 19:50

elalca c'è già un accordo nella Comunità, la banca estera interessata fa pagare un 35% sui guadagni fatti che se lo dividono fra Italia e il paese ospite e il nome del possessore del conto resta segreto, certo uno potrebbe dire la Svizzera non è nella Comunità ma allora conviene portarli in un paese della Comunità.

fedele50

Gio, 30/01/2014 - 20:31

sacco in mano, alias orso yoghi, da lei non comprerei nemmeno una vaschetta di escrementi di concime per l'orto, figura vomitevole e assurda, non eletta, ma forzata in quell'incarico non alla sua portata , in pratica un venduto incompetente,, napoletano docet.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 30/01/2014 - 21:27

I POLITICI ED I LORO AMICI HANNO TUTTO IL TEMPO PER SPOSTARE I SOLDI IN TAILLANDIA ED ISOLE CAIMAN. MOLTI GLI SVIZZERI CHE LAVORANO IN BANCA PERDERANNO IL LAVORO

Ritratto di mark 61

mark 61

Gio, 30/01/2014 - 21:43

e se certo peccato che una bella parte di voi politici sta con gli evasori vero

Ritratto di joe pizza

joe pizza

Ven, 31/01/2014 - 00:16

Ah, io tutti i soldi che ho in Svizzera li lascio li,io non ci credo che faranno questo accordo. Con chi poi....Saccomanni??

Ritratto di filatelico

filatelico

Ven, 31/01/2014 - 05:57

il primo disonesto è lui che prende soldi per fare danni vedi imu, iva, detrazioni rimangiate retroattivamente. A Maggio le Europee daranno una spallata a simili incompetenti. Che dire dell'interrogatorio di terzo grado a cui vengono sottoposti i titolari di conti postali o bancari per l'antiriciclaggio?

vince50_19

Ven, 31/01/2014 - 07:18

Guido_ - Ecco, si risparmi certe inutili ironie, se vuole. Non per nulla questo accordo con la Svizzera lo aveva già perorato proprio SB anni addietro ma, come sempre fa certa sinistra, allora aveva iniziato a mettere in campo il solito inutile sfottò se certe iniziative non sono di sua primogenitura. Nel frattempo, come ha giustamente osservato "gianniverde", i.. soldi hanno da tempo preso altre vie. Povero Fabrizio in salsa draghiana, a balle non lo batte nessuno.. "Supertop": da dove trae le sue certezze? Se me lo spiega dettagliatamente gliene sarò grato.

paco51

Ven, 31/01/2014 - 08:25

Saccomanni non ha uno specchio! Se si guardasse in faccia quando fa queste affermazioni forse riderebbe anche lui!!! IO per conto mio non ho il problema ma rido tanto, tanto.... Il problema è morale: è giusto pagare le tasse per finanziare le mutande, le cene, il suv di Fiorito, e le altre spesucce dei politici? SE si si devono pagare ma se la risposta è "no" la legge morale impone di non pagare le tasse spese per questi scopi. Quindi chi può previene e non paga!!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 31/01/2014 - 10:33

dragon rincoglionito forse non sai che un italiano e non, può tenere soldi in una banca svizzera purchè siano dichiarati , basta pagare le tasse e si possono tenere dove si vuole, le tasse le fanno pagare in tutto il mondo.Nessuna banca lavora per niente.

buri

Ven, 31/01/2014 - 16:15

prima di cantare vittoria aspettiamo di vedere qualche risultato

fedele50

Ven, 31/01/2014 - 16:19

BANDA DI LADRI, MAI UNA PAROLA SPESA PER TAGLIARSI GLI STIPENDI E PREBENDE DA SCEICCHI, LADRI , SI,PERCHE IL LADRO DI PROFESSIONE E' PIU ONESTO.

unosolo

Ven, 31/01/2014 - 18:16

questi accordi andavano fatti in sordina , come mai il sacco ha sparso la voce un mese prima e ancora ci sono molti modi per non essere scoperti , almeno per sentito dire , certificati al portatore ,azioni , non solo conti bancari e uno che porta milioni in Svizzera e apre un conto per farsi scoprire come lo chiameremo, quanto siamo stupidi a pensare che i soldi usciti rientrano .

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 01/02/2014 - 11:47

lo dice per convincere il...popolino a far rientrare i suoi 20 mila euro di risparmio mica chi ha milioni in CH.Uno che ha milioni prima di depositarli avrà pensato se dovesse succedere tale eventualità sarebbe in parte fregato.A proposito danno sempre la caccia agli spalloni di..sigarette tra CH e IT?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 01/02/2014 - 12:26

La CH provò con la Germania pensaba che le perdite dei fuggitivi tedeschi sarebbero state recuperato con le varie filiali della UBS in Germania ma non fu così, figuriamoci la Italia cosa darebbe la Italia in cambio dei nominativi dei fuggitivi dalla CH? Non ho letto che cosa dà la Italia in cambio di questi miliardi che la CH perde.Staremo a vedere una altra presa in giro per voi.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 01/02/2014 - 12:30

Ultima cosa, la CH potrebbe dire a Sacco cerca di non rompermi i coglioni o ti mando indietro tutti quegli italianetti che vivono lavorano qui e tutti i giornalieri che vengono, ci sono i portoghesi che correrebbero lì come in Luxemburgo a 5 o 6 stipendi al mese dei loro per 1 in LUx..

angelomaria

Ven, 14/02/2014 - 16:44

si per lui e gl'evasori!!!

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 25/02/2015 - 17:33

Saccomanni sei indietro di oltre trent'anni. Dovevi non ora, ma verso la metà anni settenta, quando l'Italia si divertiva a fare scioperi, in Svizzera arrivavano con ogni sorta di veicoli a portare del "GRANO". Chiudi la stalla quando i buoi sono scappati.