Fisco, controlli a tappeto da Capri a Portofino

Centinaio di controlli in locali, bar e stabilimenti a Capri, Portofino, Portocervo e in molte altre località turistiche

Controlli a tappeto degli ispettori dell'Agenzia delle entrate in un centinaio di locali, bar e stabilimenti di note località balneari: Capri, Portofino, Portocervo e molte altre. I controlli nei locali notturni sono stati effettuati in collaborazione con agenti della Siae. Il blitz è avvenuto tra venerdi sera e le prime ore di stamani. Ma come sono stati individuati i locali da controllare? Sono stati selezionati - fanno sapere fonti vicine all'operazione - dopo una "preventiva e approfondita attività di analisi del rischio" basata su elementi informativi presenti in Anagrafe Tributaria e sulla conoscenza del territorio che hanno fatto emergere anomalie e assenza di controlli.

Controlli da Nord a Sud

A Capri sono stati controllati 15 esercizi tra discoteche, gioiellerie, spa, bar e ristoranti. A Portofino e Santa Margherita Ligure 10 locali tra discoteche, gioiellerie, spa, bar e ristoranti. A Porto Cervo e Porto Rotondo 14 locali tra discoteche di cui alcune con lido, ristorante e bar inclusi), gioiellerie e spa. A Iesolo e Sottomarina di Chioggia, in Veneto, i controlli hanno riguardato 26 tra discoteche, ristoranti, bar, gioiellerie e spa. Numerose le località toccate dai controlli in Puglia che hanno riguardato 36 esercizi: Monopoli, Molfetta, Bari, Torre a Mare, Margherita di Savoia, Bisceglie, Barletta, Fasano, Ostuni, Mesagne, Peschici, Vieste, Mattinata, Siponto, Lecce, Gallipoli, Porto Cesareo, Cutrofiano, Taranto, Leporano. Nel mirino del fisco in Sicilia sono invece finiti 5 esercizi tra Taormina, Cefalù, Catania.

"Evitare i sensazionalismi"

"Sono due o tre giorni che l’Agenzia delle entrate sta facendo controlli a Jesolo con una imponente task force di uomini: speriamo che vengano fatti senza fare sensazionalismo, come accadde per Cortina". È l’auspicio del sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia. "Qualche commerciante si è lamentato - prosegue - perché si stanno controllando le attività degli italiani e molto meno quelle degli stranieri". Il sindaco sottolinea che negli ultimi giorni il fenomeno degli ambulanti abusivi in spiaggia che importunano i turisti è diventato una vera piaga.

Gasparri: no ad azioni spettacolari

"Tutti devono pagare, i controlli vanno fatti. L’economia è al collasso. Il turismo è in crisi. E che si fa? Un bel blitz fiscale a colpi di controlli tanto per mettere ancora più in crisi le imprese turistiche e creare il panico tra i cittadini. Ma a chi vengono queste idee geniali?". Se lo chiede Maurizio Gasparri, vicepresidente del Senato. "Perché i controlli non vengono fatti con regolarità, senza azioni spettacolari che partono da una presunzione di colpa e dalla volontà di fare scena? Pagare è doveroso. Mandare l’economia all’aria
era una passione di Monti. Perché imitarlo, caro Enrico Letta? Il fisco va rispettato ma i cittadini pure. Soprattutto in un momento di crisi profonda".

Commenti
Ritratto di alexaria10

alexaria10

Dom, 04/08/2013 - 12:04

Tutti li devono beccare in qualunque paese e regione!

Nadia Vouch

Dom, 04/08/2013 - 12:13

Oltre alle attività di natura voluttuaria, io controllerei a fondo anche tutte quelle attività delle quali il cittadino non può più fare a meno, tipo amministratori di condominio,geometri (anche grazie all'abbattimento fiscale sui lavori in casa, sono diventati indispensabili), medici, studi legali. Direi che tra le attività voluttuarie rientrano ormai gli artigiani di vecchio stampo con mestieri ormai che son più che altro Arti, tranne quelli indispensabili, come idraulici ed elettricisti e meccanici e carrozzieri.

Ritratto di andrea78andrea

andrea78andrea

Dom, 04/08/2013 - 12:13

Bte scappare e chiudere tutti, poi quando queste localita saranno distrutte le venderemo al miglior offerente, perchè c'è lo chiede l'Europa infame e criminale.

tormalinaner

Dom, 04/08/2013 - 12:16

Questi controlli in stagione turistica sono autolesionismo economico, non servirà a scoprire gli evasori e farà scappare solo i turisti. Ma ai comunisti al potere interessa solo il pervicace controllo della persona tramite il suo portafoglio in un perenne stato di polizia fiscale per dominarci tutti.

ZIPPITA

Dom, 04/08/2013 - 12:20

FATE UN GIRO ANCHE SULLA RIVIERA ROMAGNOLA DOVE, CON UN BEL SORRISO STAMPATO IN FACCIA, TI PORTANO GLI SCONTRINI SCRITTI SUL BLOCCO DEGLI APPUNTI. DOVE SE SEI TURISTA PAGHI L'OMBRELLONE 20-25 EURO AL GIORNO E SENZA RICEVUTA, MA SE SEI DEL POSTO O IL VIGILE DEL PAESE 5 EURO. DOVE GLI ALBERGATORI HANNO PERENNEMENTE IL POS FUORI SERVIZIO E PAGHI O IN CONTANTI (CHI LI HA???) O ASSEGNO INTESTATO A QUALCHE LORO PARENTE .. VAI DAL BARBIERE E PAGHI UN TAGLIO 20 EURO MA ESCI CON UNO SCONTRINO DI 3!!!! NEI LOCALI LAVORANO TUTTI IN NERO E SONO CONTENTI PERCHE' PRENDONO DI PIU' DICONO E DI GIORNO FANNO UN ALTRO LAVORO (EVADONO??). I DIPENDENTI IN REGOLA TI CHIEDONO A MAGGIO SE LI PUOI LICENZIARE, COSI PRENDONO LA DISOCCUPAZIONE (1000 EURO AL MESE) E POSSONO FARE LA STAGIONE IN NERO!!! DEVO ANDARE AVANTI.??...MA QUI NON SI VEDE NESSUNO.... QUI E' TUTTO LECITO. QUI SI PUO' EVADERE ALLA GRANDE E NESSUNO DICE NULLA. QUI. LA TERRA DI VALENTINO ROSSI............QUANTI NE HA RUBATI LUI ???

Agev

Dom, 04/08/2013 - 12:37

Siamo alla pura idiozia .. Quando il piccolo uomo va al potere .. sa solo creare miseria su miseria .. sia materiale che spirituale . Siamo in piena inquisizione .. delle peggiori .. un tempo .. caccia alle streghe .. all'untore ... ecc ...ecc...oggi caccia all'evasore .... pura demenza mistico/ideologica . State creando mostri e nuove schiavitù . Gaetano

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 04/08/2013 - 12:40

ANDATE a controllare i professori che fanno lezioni di recupero in nero, oppure ferrovieri che installano allarmi e cancelli elettrici, oppure infermieri ospedalieri che assistono a domicilio in nero anziani allettati dopo il lavoro in ospedali con materiali prelevati dalla struttura ove lavorano. Fate scappare i turisti e chiudere gli esercenti che non potranno pagare le tasse al 65% e licenzieranno tanti giovani. Prima diminuite le tasse al 33% max e poi comminate il carcere agli evasori che Pulcinella l'Italia

tambo

Dom, 04/08/2013 - 12:48

insomma è + forte di noi...l'autolesionismo è nel ns dna!!!!

Il giusto

Dom, 04/08/2013 - 12:50

non vedo il problema!Se un turista vede i controllipotrà solo sentirsi piu' tutelato!Io quando vedo la polizia stradale fare controlli mi sento piu' sicuro!Solo chi è in fallo teme i controlli!!!

giuseppe61

Dom, 04/08/2013 - 12:53

@zippita: Potrò darti ragione (pur condividendo)solamente quando: Lo stato da creditore veloce,asfissiante e vessatorio nel richiedere i propri crediti diventi altresi veloce,disponibile e porgendo mille scuse per il ritardo nel pagare i SUOI di debiti nei confronti dei cittadini inermi. Lo stato non paga?e chi se ne frega dicono lor signori,mi pignori?ecchisenefrega 2,tanto mica son soldi o beni miei. Si sono solamente riempiti la bocca con il decreto del fare (un cazzo aggiungo)dichiarando di avere accantonato 40miliardi per i pagamenti delle pmi,ahahahahah,si,li hanno accantonati ma ancora quei poveri disgraziati non hanno visto un centesimo e,secondo me,mai lo vedranno.

Paul Bearer

Dom, 04/08/2013 - 12:57

Temo (anzi ne sono certo) che i fans della lotta all'evasione fiscale siano tutti dipendenti pubblici a stipendio fisso e garantito. Ne sanno assai questi parassiti raccomandati di impresa privata,lavoro autonomo,ecc.. e conseguenti alti e bassi a cui essi sono soggetti. A tale "società civile" gli basta che tutti i mesi arrivi l'assegnino.

titina

Dom, 04/08/2013 - 13:00

Bisogna vietare di usare il contante, punto.

m.m.f

Dom, 04/08/2013 - 13:05

lo sbaglio è pubblicizzare queste cose. in questo modo il disco si tira la zappa sui piedi da solo. da sempre e ovunque i controlli si fanno in silenzio. in ogni caso in italia molti stranieri ai quali in vacanza non gradiscono essere disturbati non vengono e non verranno mai più. gli italiani vanno invece all'estero. e con questi articoli radoppia il nero e l'evasione. a questo modo il paese andrà sempre peggio infatti il paese è sul orlo del fallimento a breve andrà a fare compagnia a grecia,cipro,portogallo.

m.m.f

Dom, 04/08/2013 - 13:06

Questo è un paese dal quale bisogna stare lontanissimi!!!!

Ritratto di salvogiornale

salvogiornale

Dom, 04/08/2013 - 13:12

A tutti quelli che si fregiano le mani contenti per i controlli fiscali su chi tenta di sopravvivere e di continuare a dar lavoro, dico: fa bene a plaudire, quel 30 x cento che rappresentalo le Lobby di chi magna sulla salute del 70 x cento sempre più poveri; Fà malissimo se plaude, il 70 %. Statene certi, di quei tanti incassi da evasioni discutibili (Fassina ha detto: si evade per sopravvivere) non finiranno nelle casse di chi ci rimette la salute ma, su quelle (lobby) che la salute li assisterà fino ed oltre i 100 anni.

m.m.f

Dom, 04/08/2013 - 13:19

Brutissima pubblicità per questo oramai fallito paese! E la cosa grave che i giornali sono la massima e prima causa di questa crisi che per buona parte è psicologica. Ma tanto il paese oramai è FINITO!!!!!

m.m.f

Dom, 04/08/2013 - 13:19

Brutissima pubblicità per questo oramai fallito paese! E la cosa grave che i giornali sono la massima e prima causa di questa crisi che per buona parte è psicologica. Ma tanto il paese oramai è FINITO!!!!!

Il giusto

Dom, 04/08/2013 - 13:25

non vedo il problema!Se un turista vede i controllipotrà solo sentirsi piu' tutelato!Io quando vedo la polizia stradale fare controlli mi sento piu' sicuro!Solo chi è in fallo teme i controlli!!!

Nadia Vouch

Dom, 04/08/2013 - 13:31

Per #Dragon_Lord. Lei ha giustamente dato altri suggerimenti. Questo dovrebbe fare ogni cittadino corretto. Solo un appello: quando ci si reca presso la Guardia di Finanza, bisogna denunciare. Altrimenti, quella che si fa presente resta solo una generica segnalazione. Il problema è che molti non se la sentono di esporsi in prima persona con denunce personali. Ma, se mettiamo dieci o cento cittadini si recassero tutti a fare un'unica segnalazione, già potrebbe aiutare a far scattare controlli mirati.

Ritratto di randel

randel

Dom, 04/08/2013 - 13:36

Più controlli per tutti. Basta evasione. Andrea78Andrea.....più che scappare basta pagare le tasse.

m.m.f

Dom, 04/08/2013 - 13:38

non vi è nessun obbligo di comunicare a nessuno chi spende oltre i 3600 euro,va solo preso il codice fiscale o il documento di identità-tutto qui.nessuna comunicazione a seguire.

il gotico

Dom, 04/08/2013 - 13:42

i controlli devono essere fatti per tutti, giusto quanto leggo nei commenti, ma qualcuno mi deve spiegare perché non si sente mai di controlli nei capisaldi della mafia cinese, perché ci sono ancora miliardi in svizzera e non ne trovano uno solo di conto sospetto... forse sbaglio ma c'è qualcosa che non torna.

AlbertMissinger

Dom, 04/08/2013 - 13:50

Hanno un bisogno disperato di alimentare la propaganda per dimostrare che il debito pubblico è frutto degli evasori, anziché delle ruberie di politici e burocrati di Stato. Così facendo la burocrazia statale nasconde gran parte delle proprie colpe. In Germania non ho mai visto nulla del genere.

aredo

Dom, 04/08/2013 - 14:40

@il gotico: piuttosto perchè nessuno controlla in Toscana, in Emilia Romagna, in Umbria.. le storiche regioni rosse da decenni.. nessuno controlla i potentati della sinistra, Coop, Unipol, MPS. Nessuno li sfiora.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 04/08/2013 - 14:42

Pagliacciate per i fessi. Fanno finta di braccare gli evasori, scene da film, intanto i veri criminali finanzieri fanno sparire miliardi di euro all'estero. Cosi' stasera l'operaio elettore del pd va a letto sereno, intanto si spartiscono i 4 miliardi di euro di mps.

Roberto C

Dom, 04/08/2013 - 14:52

titina perchè punto? No, Bisogna vietare il contante e dividere a metà le commissioni e le spese legate all'uso della carta o del bancomat: Metà le paga il venditore, metà il compratore. Faccio un esempio: Lei va a comprare un caffè e lo paga (perchè non ha altro modo dato che il contante è vietato) con il bancomat? Perfetto. Quanto le costa oggi il caffè? 1 euro. Benissimo A questo euro si aggiungano - diciamo - 75 centesimi (la banca chiede sempre una commissione minima su ogni operazione, di solito per il pagobancomat oscilla fra 1 euro e 1,50 euro; oltre i 10 euro di solito è l'1% o l'1,5% su ogni operazione. Se si parlasse di carte di credito si deve moltiplicare tutto almeno per 3). Quindi invece che pagare il suo caffè un euro, lo paga 1,75. Ok? In realtà non sarebbe giusto nemmeno così perchè oggi oltre alle commissioni sulle singole transazioni, la banca chiede anche un canone fisso minimo mensile per il solo possesso del POS, la cui installazione (e disinstallazione quando si chiuderà l'attività) costa dai 200 ai 400 euro, e se capita un mese in cui il POS non viene usato (poniamo un mese in cui il negozio è chiuso perchè l'esercente è malato o è in ferie) si viene a pagare una penale aggiuntiva variabile dai 15 ai 60 euro. Tutti questi costi fissi e a carico del solo venditore andrebbero abrogati per legge e la banca dovrebbe assicurarsi il proprio guadagno dalle sole percentuali sulle transazioni. Il che vorrebbe dire che su ogni operazione si andrebbe a pagare una percentuale non inferiore al 5 o 6% e che la commissione minima difficilmente potrebbe essere inferore ai 3 euro. Risultato finale: il suo caffè lo andrà a pagare non un euro, bensì due eueo e mezzo, ma avrà la somma gioia di averlo pagato con il bancomat e di avere impedito al barista di evadere (cosa che se vuole farà lo stesso, basta che batta lo scontrino come "articoli esenti" invece che "Caffè" e il gioco è fatto, ma tanto questo non lo sa quasi nessuno e i nostri politici sono i primi a guardarsi bene dal dirlo, è una cosa tanto a effetto raccontare che vietando il contante si risolve il problema dell'evasione...). Per sua informazione il POS io lo ho in negozio, è sempre in funzione e accetto il bancomat o la carta anche se mi pagano 20 centesimi perchè la ritengo una forma di correttezza verso i clienti; inoltre di principio sarei anche io favorevole a abolire il contante e far girare tutto con carte, bancomat e bonifici - ma questo non è possibile fino a quando lo Stato permetterà alle banche di lucrare in una maniera tanto assurda su questi strumenti, si rende conto che ogni mese io, che sono un microbo, spendo decine e a volte centinaia di euro solo di spese bancarie? E che potrei ridurre questi costi di due terzi se solo decidessi di non tenere più il POS? Ma le sembra giusto?

vivaitaly

Dom, 04/08/2013 - 15:07

QUESTO E' QUELLO CHE SA FARE LA SINISTRA, TASSARE, TASSARE E AIUTARE GLI STRANIERI E CLANDESTINI. NOI DOBBIAMO PAGARE PER MANTENERE GENTE CLANDESTINA. QUANTI SOLDI COSTA AI CITTADINI PER MANTERE QUESTA GENTACCIA?

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Dom, 04/08/2013 - 15:14

Sono d'accordo che bisogna fare la guerra all'evasione fiscale, ma lo stato deve anche saper amministrare, cosa che attualmente, sono dei perfetti incapaci. Abolire il finanziamento ai partiti, auto blue, province, la rai e tutti gli altri carrozzoni, che succhiano soldi e non servono a niente ( solo a far mangiare i ns, sporchi politicanti), il quirinale, il senato, la camera dei deputati retta da 300 persone e sono già tante per amministrare l'Italia. Si potrebbe ancora continuare in quanto ci sono altri enti inutili.....

Angel59

Dom, 04/08/2013 - 15:15

Ma al posto di rompere i c...i a chi lavora, perché non si fanno dei seri accertamenti su quei malviventi che con la politica, rubando allo stato, si sono arricchiti senza vergogna?

Nadia Vouch

Dom, 04/08/2013 - 15:21

"gentaccia" è anche chi incassa 10.000 euro e ne fattura 1.000. Poi, ha pure la sfrontatezza di lamentarsi e di sparare a zero su altri che definisce sfruttatori. intanto, quegli, mettiamo sia un idraulico, per esempio, investe i soldini al nero in immobili, che poi magari affitta al nero, anche ai turisti. Poi, mentre ti sfila arrogante davanti a bordo di una delle sue macchine, mettiamo sia qualche suv superaccesoriato, vieni a sapere che forse ha la quinta elementare. Sai che, se osi chiedergli fattura, reagirà con arroganza. Ma, siccome è uno dei pochi, mettiamo in zona per esempio Nord, tutti in paese si conoscono e bla bla bla...vorremo mica essere dei delatori, vero? Per me, questo soggetto-tipo è uno sfruttatore. Chi gli va dietro e lo asseconda, è suo complice.Di tipi così, in Italia, ce ne sono molti. Anche nei piccoli ed insospettabili centri abitati, spesso così tesi a difendere la loro territorialità.

Roberto C

Dom, 04/08/2013 - 16:04

Nadia Vouch scusi ma che c'entra che uno ha la quinta elementare e ha il SUV? Lo Stato Italiano considera la cultura meno di zero e sono d'accordo su questo - so bene a quanto mi è servito prendere una laurea - ma la colpa di questo è... dello Stato, appunto, non certo del mio vicino di casa che fa l'idraulico e ha il SUV. Certo è difficile chiedere la fattura ai professionisti o agli artigiani (anche se le assicuro che basta dire "Bene allora chiamo il 117" e gliela fanno subito senza fare nessuna scenata e nessuna arroganza - le assicuro che funziona sempre), ma chi dice che comportarsi in modo onesto e corretto sia facile? Anche per me a suo tempo sarebbe stato più facile quando qualcuno mi ha detto di usare il buon senso e non battere sempre tutti gli scontrini rispondere "Ok, ubbidisco" - ora probabilmente invece di essere stato costretto a prendermi la partita IVA avrei ancora il mio lavoro dipendente e potrei anche io giocare a fare il povero "dipendente vittima che non potrebbe evadere neppure volendo" - già il problema è che non ho mai voluto evadere, e quindi ho risposto nisba, e anche ai professionisti le poche (grazie a Dio) volte che ne ho avuto bisogno ho sempre chiesto semza problemi la fattura, non dico che fossero sempre felici ma poi la hanno sempre fatta... Evadere è più facile e crea meno problemi che non evadere, per tutti, per il commerciante / autonomo / artigiano ecc. che se evade può alleggerire il proprio carico fiscale e per il committente che evita discussioni e in più diciamolo, quello "sconticino" fa sempre comodo - non c'è nessuno che "non può" evadere, come non c'è nessuno che non può non evadere; forse invece, qua e là, si trova ogni tanto qualcuno che non vuole evadere; la prossima volta che ha bisogno dell'idraulico o del dentista provi a non chiamare sempre il solito, faccia qualche ricerca e vedrà che qualche mosca bianca si trova sempre, certo - eh beh... chi dichiara tutto fino all'ultimo cent, probabilmente sarà un po' più caro; il dentista che mi rimuove il tartaro con 65 / 70 euro, anche se a me magari la ricevuta la fa, so che molto probabilmente non la fa sempre e non la fa a tutti; se uno me ne chiede 120 o 130 vado più sul sicuro... questioni di scelte. Ovviamente con la crisi che c'è tutti puntano al risparmio, quindi è ovvio che risulta avvantaggiato chi riesce a tenere i prezzi più bassi, e molto spesso tenere i prezzi più bassi significa semplicemente che si interpretano in modo un po' più libero le normative in materia tributaria. Andare sempre da chi costa di meno, chiudere gli occhi quando li pago e non rilasciano nessuna fattura o scontrino e poi gridare morte agli evasori mi scusi, ma mi pare un po' una contraddizione in termini... Se tutti chiedessero sempre la fattura e il criterio per decidere a chi rivolgersi non fosse di andare da chi costa meno ma da chi so che fa tutto in regola (fa sempre fattura, batte tutti gli scontrini, tutti i suoi dipendenti sono in regola ecc.) evadere diventerebbe antieconomico e nessuno evaderebbe più perchè non ci sarebbe convenienza. Evidentemente c'è ancora tanta evasione perchè evadere è ancora reputato, da tanti, conveniente...

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 04/08/2013 - 16:06

Ragazzi state sbagliando tutto: l'evasore anche se evade qualcosa qualche soldino lo porta comunque. Lo vogliamo crocifiggere o è meglio strizzargli l'occhio nella speranza che spenda qualcosa? A voi la scelta

vale.1958

Dom, 04/08/2013 - 16:25

PER ALEXARIA10 Probabilmente lei e' un pensionato con 20 anni li laoro o un dipendente statale rincoglionito!!!!Ma che caxxo devono beccae tutti scemo !!!!!!! Vai a lavorare rescemo!!!! Qui noi artite iva paghiamoil 55% di tasse non abbiamo in cambio un caxxo se non mantenere i rincoglioniti fancazzisti come te,,,,,,,VAI A LAVORARE RIMBA

Nadia Vouch

Dom, 04/08/2013 - 16:28

Per #Roberto C. Lei dice molte cose giuste. Tuttavia, Le assicuro che nei piccoli centri, dove tutti conoscono tutti, non è come in città. Tutti sanno, ma nessuno si scopre. Il discorso quinta elementare può essere precisazione antipatica. Ma, quando Lei ha a che fare a volte con persone che hanno iniziato a lavorare fin da bambini o quasi, è dura fare il discorso delle istituzioni, e delle leggi. Ovviamente, ci saranno sempre le eccezioni. Ma di solito, si troverà difronte a chi ragiona con i paraocchi. Il suv? Certo! Perché è uno status symbol esibito, anzi sbattuto in faccia agli altri, come a dire "io sono più furbo". Non è l'oggetto in se stesso. Si tratta del significato dell'oggetto. Lo stesso vale per il denaro al nero investito in altre attività al nero dove viene impiegata manodopera al nero. Le pare poco? Saluti.

Walter68

Dom, 04/08/2013 - 16:28

Se una persona è onesta non deve temere, gli altri si arrangino. Andate negli Usa a parlare come fate voi di evasione, ho visto mettere alla gogna persone che aveva provato a non fare ricevute per 50 $. La nostra è una cultura che si basa sul fregare il prossimo, l'essere più furbo, più dritto degli altri....

antes1

Dom, 04/08/2013 - 16:31

Se ho ben capito, secondo voi i controlli nelle zone turistiche dovrebbero farli non in piena stagione, ma quando gli esercizi commerciali di queste zone sono chiusi, cioè da settembre a maggio, quando i turisti non ci sono. E' sicuramente un sistema molto efficace per scoprire gli evasori. Fare i controlli quando non c'è nessuno da controllare. Quanto al forumista che dice che sulla riviera romagnola i residenti pagano l'ombrellone 5 euro al giorno, gli sarei grado se mi indicasse il nome dei bagni che fanno questo prezzo. Io residente a Cesenatico da 40 anni pago i 3 mesi di ombrellone 1200 euro.

maumau53

Dom, 04/08/2013 - 16:31

Ma finiamola con questi sensazionalismi da operetta buffa di fine novecento. Se la Finanza ha le prove provate dell'evasione fiscale, vada in tempi non sospetti, faccia i suoi controlli e commini le giuste pene. Se non ha le prove provate, se le procuri con gli strumenti che ha in mano da decine d'anni: redditometro, studi di settore, volume d'affari in base alla localizzazione, eccetera. La finiscano di fare i clown a spese del contribuente. Con questi controlli ricavano meno del 50% di ciò che spendono per farli. In Alta Italia si dice: "Tengono da conto il loro lavoro". Basta con il Regime del Terrore. Sono passati 220 anni dai tempi di Marat,Danton e Robespierre. E si sa bene che fine hanno fatto. Garrotati.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 04/08/2013 - 16:36

Intanto se uno non evadeva il SUV non poteva comprarselo, le case non se le poteva comprare e non poteva fare sconti alla gente proponendo un prezzo senza fattura. La grande evasione dei fondi neri permette poi di accumulare ingenti somme che poi sono utili ad ungere ruote e permettere cose che altrimenti non sarebbero realizzabili. L'evasione fa girare l'economia. Per uscire dalla crisi dobbiamo evadere e far evadere ancora di più!

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 04/08/2013 - 16:36

Intanto se uno non evadeva il SUV non poteva comprarselo, le case non se le poteva comprare e non poteva fare sconti alla gente proponendo un prezzo senza fattura. La grande evasione dei fondi neri permette poi di accumulare ingenti somme che poi sono utili ad ungere ruote e permettere cose che altrimenti non sarebbero realizzabili. L'evasione fa girare l'economia. Per uscire dalla crisi dobbiamo evadere e far evadere ancora di più!

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 04/08/2013 - 16:38

Quando faranno un controllo COOP?

Nadia Vouch

Dom, 04/08/2013 - 16:54

Per #Carlito Brigante. Lei ha colto perfettamente, anche nella parte relativa a "ungere le ruote". E' proprio così. Cordiali saluti.

Ritratto di massiga

massiga

Dom, 04/08/2013 - 17:20

Bene. Almeno vanno a fare i controlli dove la gente non muore di fame. A Portofino e a Capri se uno evade non lo fa per sopravvivere, ma per rubare.

Walter68

Dom, 04/08/2013 - 17:23

@Carlito Brigante. Sì ora dobbiamo anche ringraziare gli evasori. Nei paesi civili vengono arrestati, i loro nomi pubblicati sui giornali e qui vengono venerati da personaggi come Nadia e Carlito. Poi ci meravigliamo se abbiamo questi politici.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Dom, 04/08/2013 - 17:39

Sentire Gasparri contrario alle azioni spettacolari da parte dell'Agenzia delle Entrate mi fa pensare che la spettacolarizzazione in questo paese resta prerogativa esclusiva degli uomini del Cav. Non perdono occasione per mettersi in bella mostra, per conquistarsi uno scranno in parlamento alla corte di Sua Emittenza.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 04/08/2013 - 17:40

PER Walter68 negli USA la tassazione max è del 35% non del 65% come in italia e i dipendenti statali possono esser licenziati e non hanno i buoni pasto. Inoltre la finanza non entra nei locali pieni di turisti fare i controlli, ma sono molto più discreti e rispettosi e non animali come in Italia.

vivaitaly

Dom, 04/08/2013 - 17:53

ancora nessuno ha risposto a questa domanda, ma quanti soldi costa allo stato per mantenere tutti questi stranieri e clandestini? ditemi quanti soldi si potessero risparmiare e cosi aiutare alle famiglie Italianeeeeeee e non quelle che sono venuti per distruggere la nostra storia, cultura, tradizioni e religione Cristiana?

Ritratto di marforio

Anonimo (non verificato)

Nadia Vouch

Dom, 04/08/2013 - 18:02

Per #Walter68. Guardi che io non ho venerato gli evasori. Anzi, il contrario, ma proprio in assoluto. Quindi, vada a rileggersi meglio i commenti e, laddove è il caso, ne colga anche il tono ironico. Non accetto, assolutamente, il suo tacciarmi di essere un "personaggio" che difende gli evasori. Rilegga! Attendo le Sue scuse nei miei confronti!

Nadia Vouch

Dom, 04/08/2013 - 18:15

Per #vivaitaly. Lei ha ragione, costa mantenere gli stranieri. Ma costa tanto anche mantenere gli italiani scansafatiche. E ce ne sono in giro.

LucaSchiavoni

Dom, 04/08/2013 - 18:16

mai piu blitz, diceva il PDL. ma oggi è o non è al governo? o anche questi blitz, come quello kazako, avviene a loro insaputa?

canaletto

Dom, 04/08/2013 - 18:25

LA SOLITA STRONZATA DI MERDA DI BEFERA E DELLO STATO DI POLIZIA TRIBUATRIA ITALIANO. CHISSA PERCHE NON BECCANO MAI LE BARCHE DI CERTI POLITICI DI MERDA TUTTI ROSSI???????? PERCHE NON VOGLIONO. ADESSO BASTA RIVOLTA FISCALE E CIVILE NON SE NE PUO PIU. ROVINANO LE VANCANZE ED I COMMERCIANTI. AGENZIA ENTRATE DI MERDA COME I GIUDICI

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Dom, 04/08/2013 - 18:31

@ Dragon_Lord 17:40 - Lei ha pienamente ragione. Peccato che tralascia di dire che negli USA chi evade il fisco si fa un bel pò di anni di galera ma soprattutto che l'evasione/elusione fiscale non raggiunge livelli endemici come in questo paese. Peraltro, non hanno un premier condannato per evasione fiscale e che legittima chi evade. La luna non è solo quella che noi vediamo ma và oltre i nostri occhi.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Dom, 04/08/2013 - 18:31

@ Dragon_Lord 17:40 - Lei ha pienamente ragione. Peccato che tralascia di dire che negli USA chi evade il fisco si fa un bel pò di anni di galera ma soprattutto che l'evasione/elusione fiscale non raggiunge livelli endemici come in questo paese. Peraltro, non hanno un premier condannato per evasione fiscale e che legittima chi evade. La luna non è solo quella che noi vediamo ma và oltre i nostri occhi.

Walter68

Dom, 04/08/2013 - 18:55

@Nadia Vouch. Mi perdoni per l'errore, non avevo colto il senso ironico del suo commento. Buona serata

@ollel63

Dom, 04/08/2013 - 19:02

ma il fisco (chi è questo signore?) è proprio scemo. Ma si può essere più idioti di così!

m.m.f

Dom, 04/08/2013 - 19:26

normale che ci siano i controlli,assolutamente ridicolo e assolutamente dannoso mentre uno lavora col locale o il negozio pieno. potevano farli in un altro orario senza nessun problema. ancora di più ridicola e patetica questa spetacolarizzazione,questa mediaticità a posteriori tipica di un paese emergente come questo. penso che avanti cosi il paese andrà davvero poco lontano ,ma molto poco e infatti i non risultati li vediamo tutti i giorni.

m.m.f

Dom, 04/08/2013 - 19:30

UN MILIARDO DI EURO AL ANNO DEI CONTRIBUENTI ,SPESI DALLO STATO PER AUTO BLUE E GRIGE AL 99 PER CENTO DI PRODUZIONE TEDESCA E TUTTE PASSIVE DI TASSA LUSSO CHE LORO NON PAGANO. UNICO PAESE AL MONDO DOVE LE AUTORITA' GIRANO CON MACCHINE DI MARCA NON NAZIONALE! POI FANNO LA CACCIA AGLI EVASORI...........PREOCCUPATI DI NON POTERLE PIU COMPRARE......COI NOSTRI SOLDI.

steacanessa

Dom, 04/08/2013 - 19:46

Azione da mentecatti. Aumenterà l'esodo verso la Francia e la Croazia.

FRANCO1

Dom, 04/08/2013 - 20:31

a quando i controlli sulle feste sinistre???

Canaglia

Dom, 04/08/2013 - 20:35

Certo non capisco come si fa a non fidarsi dei Gioiellieri, poveracci, dichiarano 15 mila euro l'anno...

m.m.f

Dom, 04/08/2013 - 21:01

Dovrebbero i paesi ue essere essere più allineati su tutto sistema fiscale e non solo ,di fatto di unione europea neanche l'ombra.........

moichiodi

Dom, 04/08/2013 - 21:13

E MANI DEL FISCO, ma da quale scienza nascono tale amenità. se binelli non vuole fastidi basta che vada a vivere in un isola. senza, treni, senza aerei senza scuole senza ospedali, senza rete elettrica, senza acqua corrente, senza stipendio: s'accomodi. ma vuole vivere insieme ad altri qualche fastidio lo deve prendere. o no?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 04/08/2013 - 22:49

@Canaglia, ma pensi quanto nero produce un professore di scuola secondaria con le lezioni private e non biasimi il gioielliere che magari assume personale e crea lavoro. Il problema degli italiani sono i dipendenti pubblici sono troppi e non controllati: si ammalano sono pagati, si sposano hanno le ferie pagate, maternità a casa pagati e poi ferie, permessi, riunioni sindacali, buoni pasto, indennità di vario tipo. Questi creano il vero e strutturale debito pubblico

vivaitaly

Lun, 05/08/2013 - 02:04

per il signor dragon lord. Anche io vivo negli stati uniti e le tasse sono altissime anche in America, se si pensa solo alle tasse sulla prima casa, si coprono tutte le tasse che si pagano in Italia. La tassazione qui e' quasi al 50% per cento non al 35%. E con Obama come presidente si andra da peggio in peggio. Il sbaglio che fa l'Italia e' che copia sempre le cose sbagliate dell'america.

Pico

Lun, 05/08/2013 - 03:37

Controlli privi di alcun senso, mi chiedo chi tra quelli che commentano, crede davvero che ad oggi questi "BLITZ" servano a qualcosa.Servono solo a far fare le vacanze ai funzionari in ottimi alberghi in alta stagione e a prezzi a convenzione per tutta la famiglia su verbali già preconfezionati all' 80% dove inserire solo il nome del fortunato, con ordini di servizio richiesti dagli stessi interessati e approvati a posteriori. Per non parlare dei premi che nessun altra agenzia dello stato puo vantare...sul contestato e non su quello che verra accertato a fine istruttoria, una mazzetta praticamente che lo stato paga a questi "signori". Che rabbia questo paese. e' diventato il peggior paese dell'occidente, in mano a categorie di vigliacchi che fanno il bello e il cattivo tempo nel loro orticello senza alcuna possibilità di essere scovati ne tantomeno di pagare per le loro azioni.

lando633

Lun, 05/08/2013 - 04:58

Perchè non vengono controllate le attivita' etniche ,cinesi oltre alle coop (la coop sei tu cioè loro),perchè non verificano la immensa lobby targata Pd e m5s?Solo questo se qualcuno puo' rispondermi grazie

Walter68

Lun, 05/08/2013 - 07:45

Non è possibile difendere questi personaggi. Tra questi onesti soggetti c'era anche un propietario di un resort con ristoranti, discoteche, negozi che dichiarava di gestire un piccolo stabilimento di quelli all'antica con le sdraio in legno. Non ditemi che l'ha fatto per sopravvivere, questo è un ladro senza se e senza ma.

Roberto Casnati

Lun, 05/08/2013 - 07:59

Perché i signori del fisco non controllano mai Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Bari dove l'evasione sfiora il 90% (novanta per cento)?

Roberto Casnati

Lun, 05/08/2013 - 08:02

L'imbecillità della banda Monti ha fatto scuola!

walter2013

Lun, 05/08/2013 - 08:03

Walter68 e tutti coloro che santificano la lotta allo scontrino fiscale sono SICURAMENTE dei dipendenti mantenuti dediti solo ai loro privilegi quali tredicesima, quattordicesima, ferie pagate, malattia pagata, ammortizzatori sociali, 40 ore secche di lavoro e zero straordinari. L'Italia andrebbe non divisa tra evasori e non ma tra chi ha voglia di lavorare e chi no. W l'impresa, W i lavoratori dipendenti che sputano sangue per la loro famiglia lavorando sodo fianco a fianco del loro datore di lavoro.

Roberto Casnati

Lun, 05/08/2013 - 08:10

In Svizzera, ad esempio, i controlli sono molto più severi e regolari, ma vengon fatti in assoluta discrezione e quando gli esercizi commerciali sono chiusi. Sì ma la Svizzera è un paese civile!

Nadia Vouch

Lun, 05/08/2013 - 19:29

Per #walter2013. Non sono tra quelli che Lei definisce mantenuti, et. etc. So benissimo cosa significhi lavorare più ore dell'orologio, anche con la febbre e aspettare per incassare quanto di competenza. So benissimo l'ossessione di non dimenticare una scadenza e so delle multe pagate per una svista del commercialista (pagato da me per sbagliarmi i conti? Proprio così!). Non approvo le incursioni della Guardia di Finanza mentre si sta lavorando, perché un imprenditore si sente in colpa anche se sa di essere sostanzialmente onesto, e fa comunque una brutta figura verso i clienti. Infatti, chi mai ha avuto un'attività in proprio, tende a credere che il denaro che vede incassare al negoziante resti tutto nelle di questi tasche, così come tende a interpretare un intervento della GdF come indice di qualcosa che il negoziante ha commesso. Questo rende il lavoro della stessa GdF complesso. Ci vorrebbero meno tabù e più collaborazione civile. Ma si tratta di modificare un intero sistema culturale ormai segmentato e stagnante. Cordiali saluti.