Fisco, tasse locali sempre più alte

Con la spending review scattano gli aumenti delle aliquote. Piemonte, Liguria al top. Nel Lazio il prelievo più pesante: 687 euro

Preparatevi ad un'altra stangata fiscale. La fiscalità locale di fatto svuoterà le tasche degli italiani. Le tasse degli Enti locali sono cresciute in modo costante negli ultimi anni. Le addizionali regionali hanno superato gli 11 miliardi, quelle comunali i 4 miliardi. E adesso a quanto pare le Regioni sono pronte ad aumentare ancora la pressione fiscale. La legge di Stabilità infatti ha tagliato 3,5 miliardi e ha dato l'opportunità alle Regioni di aumentare l'aliquota fino al 3,33 per cento. Il Piemonte e il Lazio hanno già applicato le nuove norme della legge di Stabilità.

L'aliquota massima in Piemonte è salita al 3,33 per cento, mentre nel Lazio le aliquote sono state ridotte da tre a due: la prima all'1,73 per cento, la seconda al 3,33 per cento. La Lombardia ha ritoccato dall’1,73 al 1,74% l’aliquota sui redditi superiori ai 75 mila euro. In 13 Regioni il livello delle aliquote per ora è rimasto invariato, ma questo non vuole dire che non accadrà in futuro. Calabria e Molise a differenza dell’anno scorso, non applicheranno la maggiorazione dello 0,3% prevista per legge per le Regioni che sono sottoposte ai piani di rientro a causa del deficit sanitario. Tutte le Regioni hanno tempo fino a luglio per ripensare le aliquote. Ed è molto probabile che metteranno mano ai rincari fiscali.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 10/05/2015 - 09:06

80% di regioni e comuni sono in mano alla sinistra! da questo se ne capisce il perchè vogliono aumentare le tasse. tanto, gli italiani, gran parte elettori di sinistra, non osano protestare e subiscono ogni tipo di vessazione, e non possono neanche dar ragione a berlusconi :-) poveracci, stanno messi malissimo....

Gianca59

Dom, 10/05/2015 - 09:14

Cos' è, una riforma del fisco ? Se queste sono le riforme siamo a posto: meglio far su baracca e burattini. Questi incapaci che ci governano producono annunci a manetta, ma alla fine fanno esattamente il contrario di ciò che gli Italiani si aspettano !

VittorioMar

Dom, 10/05/2015 - 10:56

La decisione più scellerata fatta dal '70 è stata l'istituzione delle Regioni comprese quelle a statuto speciale!Il debito pubblico è dovuto anche a questo peso inutile e costoso.Anche noi elettori lo abbiamo sancito con un referendum che ha tradito i propositi!Che fregatura

titina

Dom, 10/05/2015 - 11:22

Invece di tagliare gli sprechi aumentano le tasse. Come facciamo noi in famiglia? Spendiamo secondo le entrate e eliminiamo ciò che non è indispensabile. Lo facciano anche le regioni e non specifico quali sono gli sprechi: loro lo sanno ma se ne fregano, continuano a ....

Ritratto di huckleberry10

Anonimo (non verificato)

Atlantico

Dom, 10/05/2015 - 11:45

E per fortuna ci si è fermati subito con la ca22ata del 'federalismo fiscale' se no sarebbe stato ancora peggio.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 10/05/2015 - 12:15

La fiscalità locale può essere tagliata laddove esistono sussidui che non hanno più diritto di cittadinanza.L'opera Nomadi ,voluta dalla principessa Mafalda di Savoia,un carrozzone autoreferenziale,è anacronistico laddove questi hanno dei previlegi agl'altri sconosciuti:sussidui,agevolazioni,case che riducono in cloache a cielo aperto,con un costo di circa 13mila euro famiglia.Il film "Samba" fà sorridere ma in Italia è ben peggiore,gente come L'Ano di Alf stanno consegnando le chiavi del nostro nelle loro mani.Basta!! se l'Ue vuole schiavi a basso costo se li porti a Brussel.

unosolo

Lun, 11/05/2015 - 13:46

i pensionati vedono il furto ogni mese , maggio la pensione è scesa di 25 euro , e loro non vogliono dare il furto ai pensionati ? da gennaio le pensioni sono state abbassate di 85 euro , ma dei stipendi ? figuriamoci se quelli dei politici sono scesi , non pagano per intero la IRPEF figuriamoci se non gli aumenta in automatico stipendio e rimborsi , poi non trovano i soldi per il furto delle pensioni .