Il fondo norvegese al 2% di Unipol Blackrock allo 0,3%

Dopo Mediobanca secondo socio al 5,6%, nel capitale Unipol spunta ora la banca centrale di Oslo, la Norges Bank, azionista con il 2,1%. Per effetto del recente aumento di capitale, invece, nel capitale della compagnia quasi scompare il fondo americano Blackrock, che scende dal 5,03% allo 0,32%. Nella intricata vicenda della Grande Unipol, intanto, l'attenzione è ora tutta per la scadenza, giovedì, del termine per la presentazione delle liste sul rinnovo del cda in agenda a fine ottobre. Martedì si riunirà il cda Premafin per decidere la rosa dei nomi che andrà a presidiare la compagnia nel nuovo corso e in attesa della fusione. Il cda Unipol si è già riunito ieri, ma non espressamente sul tema. Tanto più che gli uomini di Bologna son già direttamente in Premafin. L'attesa è comunque che l'ad di Unipol Carlo Cimbri prenda direttamente in mano le redini anche di Fondiaria: «È prematuro capire quale sarà il ruolo dell'attuale management Fonsai - aveva detto a fine luglio sottoscrivendo l'aumento che ha portato Unipol al comando di Premafin -. Sicuramente la prima fase di integrazione richiederà un impegno totale di Unipol che cercherò di garantire il meglio possibile anche con le coincidenze delle cariche».