Salva-Stati, Corte Costituzionale dà il via all'Esm

I giudici danno il via libera al meccanismo, sui cui era sorto un dubbio di costituzionalità. Ma l'apporto della Germania non dovrà superare i 190 miliardi di euro

I giudici della Corte Costituzionale tedesca hanno preso una decisione. Il fondo salva-Stati Esm può partire. Viene dunque respinto il ricorso presentato, che chiedeva di valutare la costituzionalità del meccanismo e del fiscal compact. La valutazione positiva da parte della Corte si è limitata a valutare gli aspetti normativi, non considerando il lato economico del meccanismo anti-spread.

Sì, ma a certe condizioni

Un no da parte dei giudici avrebbe significato l'avvio di un contrasto con il parlamento di Berlino, che aveva già dato l'asseso alla creazione del salva-Stati, e un ulteriore peso sulle spalle della moneta unica. L'approvazione è però condizionata: da Berlino non potranno arrivare più di 190 miliardi di euro. Ogni incremento dovrà essere valutato e votato dal Parlamento. La cifra stabilita non è casuale: la Germania partecipa all'Esm al 27,1464%, una quota che corrisponde esattamente a 190 miliardi.

Le reazioni: mercati e politica

Positiva la reazione dei mercati dell'Eurozona. Dopo un avvio già positivo, sulla fiducia in una decisione favorevole della Corte, le Piazza del Vecchio Continente accelerano. In calo anche lo spread tra Btp e Bund decennali, che dopo avere raggiunto i 353 punti base scende fino a 343. Il tasso cala al 5,06%.

Plauso alla decisione da parte della Commissione Europea. Martin Schulz, presidente del Parlamento europeo, ha interrotto il dibattito sul discorso del presidente Barroso per annunciare la decisione della Corte di Karlsruhe.

Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha parlato sulla decisione della Corte al Bundestag. Oggi - ha detto - "è una buona giornata per la Germania e per l'Europa". Parlando poi delle banche ha sottolineato come sia giusto "ci siano proposte per la supervisione". E che "in questa crisi ogni istituzione ha la sua responsabilità. Questo prevede anche che la Bce, nel suo mandato e nella sua indipendenza, assuma i suoi impegni".

Il premier Mario Monti ha parlato di "un'ottima notizia", sottolineando come il sì condizionato della Corte non porterà a "un freno imprevisto al processo di stabilizzazione dei mercati". 

Commenti
Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 12/09/2012 - 09:02

Speriamo lo boccino così finisce l'agonia dell'euro.

Mario-64

Mer, 12/09/2012 - 10:11

Se 330 milioni di europei devono stare col fiato sospeso per mesi ad aspettare le decisioni di questi quattro parrucconi tedeschi c'e' qualcosa che non va' nell'UE ...

analistadistrada1950

Mer, 12/09/2012 - 10:21

Questo "giochino", che somiglia a quello che Famiglie o P.M.I. avviano con i finanziamenti sino a strangolarsi, ci legherà in eterno, giungendo così, con strategie da pataccari bidonisti, all'Unione Europea, pur in assenza dei fondamentali economici, politci e finanziari. Saremo dipendenti dall'Usuraio Europeo (UE). Ma, esiste anche un paradosso: negli Stati si deve liberalizzare, frammentare, per aumentare la concorrenza mentre gli Stati devono unirsi nel bel giochino detto: S.U.E. Dopo l'amica "Sue", bella fanciulla dai capelli rossi, occhi verdi e lentiggini, sarà venuta al mondo, il prossimo capriccio quale sarà? Unire SUE ed USA? E poi, quando avremo unito tutti i Continenti fra loro, faremo un bel girotondo per dire viva l'appiattimento produttivo, mentael ed economico? No, dimenticavo, fra 50 anni ci sarà CyberMonty che vorrà unirsi con Marte, non si sa mai, magari si può fare un club di colletti bianchi fra bidonisti interplanetari... San Fantozzi da Cinema direbbe: "E' una cag.ta pazzesca!!!".

Fabrizio973

Mer, 12/09/2012 - 10:38

Il sistema ideato da Draghi, che tanto ha fatto salire i mercati e scendere gli spread, non è altro che lo stratagemma che i grandi massoni della terra hanno ideato per fare lo scacco matto agli Stati e al principio di autodeterminazione dei popoli, così difficilmente conquistato a suon di battaglie e di morti nei secoli. Per essere aiutato uno stato deve sottostare a delle condizioni molto pesanti, che lo costringeranno ad avvitarsi su se stesso, con tassi di crescita da terzo mondo, disoccupazione alle stelle e condizioni di vita via via più deprimenti per i propri abitanti. A questo punto, se non più in grado di rispettare le condizioni della ECB, questa potrebbe smettere gli acquisti o vendere i titoli appena acquistati, portandone i tassi alle stelle e forzando una crisi di governo. A questo punto entra Draghi... ci mette un tecnico amico suo al governo e tutto torna nella normalità. E così cadranno nella morsa via via tutti gli Stati, compresa la Germania. E' una trappola....

primula

Mer, 12/09/2012 - 10:53

analista: hai ragione al 99,9 % ma la storia racconta, che anche quando l'ingranaggio è ben avviato, ci può sempre essere il granello che l'inceppa..........che entra o per caso o perchè qualcuno ci mette la zeppa......sarà così.

Ritratto di Geppa

Geppa

Mer, 12/09/2012 - 10:58

VA detto che nonostante il vostro negativismo in cui tutto andava male perchè non poteva nulla andare bene dopo Silvio, Mario è riuscito a convincere i tedeschi in qualche modo. Non rimpiangiamo Silvio e la sua inettitudine...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 12/09/2012 - 11:14

Sentenza scontata: la massoneria controlla ogni ganglo di potere

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 12/09/2012 - 11:15

Sentenza scontata: la massoneria controlla ogni gànġlio di potere in occidente

primula

Mer, 12/09/2012 - 11:17

speriamo che oggi l'olanda mandi tutti a fanmerkel, visto che stanno votando.............

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 12/09/2012 - 11:17

E' la dimostrazione di una cosa detta e ridetta: anche la Germania è schiava di banche e finanza internazionale. Ma era ovvio... la Merkel è un altro cameriere del Bilderberg e gli ultimi tedeschi ostili alla finanza, Herrhausen e Rohwedder sono stati assassinati

marvit

Mer, 12/09/2012 - 12:15

Geppa.Non faccia il furbo o si chiarisca bene le idee:il Mario che ha eventualmente inguaiato o convinto i tedeschi è presidente nella BCE e non in quello del consiglio italiano.Comunque,stia tranquillo,con l'odiato Berlusconi in sella il film non sarebbe cambiato

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Mer, 12/09/2012 - 12:41

unluca: altra delusione cocente........e non sara' certamente l'ultima

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Mer, 12/09/2012 - 13:24

vedremo quando finira' l'euforia cosa succedera'

alceogreco

Mer, 12/09/2012 - 13:33

L'Europa unita è l'unica reale ipotesi di lavoro per garantirci un minimo di futuro. Chi preferisce l'Europa delle nazioni sovrane (... ma sovrane di che? del nulla!!!) ha la memoria corta; troppo corta!

vacabundo

Mer, 12/09/2012 - 13:35

Ecco come ragiona una società onesta.Si espone solamente per la parte che versa al fondo monetario.E fà benissimo,i tedeschi lavorano per loro e non per gli altri,mentre noi lavoriamo per il politici e le banche,le assicurazioni e le grosse lobby economico finanziarie,Il lavoratore tedesco, non si butta indietro pero a condizioni e mi pare molto giusto ed onesto.Anzi dobbiamo ringraziarli ma tutto questo credo sia fino a quando non rientreranno dei loro crediti,Sono come le banche, ti danno quando hai molto da offrire come garanzie,appena c'è un piccolo dissesto,ti cominciano a gocciolare il credito fino alla definitiva chiusura del conto ed appropriazione di tutto l'offerta come garanzie.E noi, continuiamo a dare denaro quasi gratis alle banche.Questa è democrazia?Per niente, questa è dittatura economica delle banche ed un governo serio ed onesto non dovrebbe mai permettere.Però questo governo di tecnici,dice il suo sponsor,Napolitano,è un governo più che di funzionari delle banche ed assicurazioni ed lobby potenti e nessuno, neanche la corte la corte dei conti o l'alta magistratura che dovrebbero vigilare sul buon andamento della legge e della correttezza dice qualcosa.L'italia così come è non si può permettere il lusso di chiedere altri finanziamenti addirittura illimitati, dice l'altro sponsor delle banche,Draghi,non possiamo pagarli noi e neanche potremmo lasciare enormi debiti ai nostri figli e nipoti.Se chiediamo altri soldi,saranno solamente ed esclusivamente ancora per le banche le quali neanche ringraziano,anzi peggiorano la situazione chiedendo sempre di più fino al totale assestamento del loro bilancio sempre negativo.Il ricco è sempre povero se gli si domanda come và.In italia, non hai democrazia, sig.ra Cancellieri, sistemi questa cosa innanzitutto,sistemi che la legge sua uquale per tutti e poi potremmo chiamarla, Ministra,se no per me rimarrà sempre una delle lobby.amen

Enzolino

Mer, 12/09/2012 - 13:44

Ogni volta che mi capita di leggervinon posso non pensare ai soliti quattro(4)sfaccendati che si postano qua in bellavista soltanto per commentare tutto in negativo,già credendo di sapere tutto e meglio.Ma andate a lavorare e metteteci anche del vostro per fare in modo che l`Italia decolli finalmente invece di prevedere solo disgrazie a destra e a manca con teorie assurde che solo a voi appartengono.

mario massioli

Mer, 12/09/2012 - 15:11

noto con piacere che molti lettori hanno visionato gli scritti e filmati di PAOLO BARNARD. mario46

tzilighelta

Mer, 12/09/2012 - 15:32

A tutti gli euroscettici; ben vi sta questo schiaffone! Avanti con l'euro e l'Europa unita, è la nostra unica via di salvezza, nazionalisti e qualunquisti preparativi ad ingoiare una vagonata di rospi, indietro non si torna, le vostre inutili chiacchiere si perderanno come ragli nel deserto!

wotan58

Mer, 12/09/2012 - 16:34

Tzilighelta, non bisogna farsi nessuna illusione. Rimanere nell'euro significa necessariamente dover tenere i conti dello stato in ordine, quindi diminuire il fabbisogno e ridurre l'immane debito pubblico. Quindi meno stato, meno burocrazia ed inefficienza, meno spese inutili, in definitiva meno spazio per l'arricchimento degli oligarchi che dominano il paese dagli anni '70, per la corruzione e le ruberie dei politici e dei loro amici e protettori mafiosi. Avevo riposto speranza nell'Europa perché in Italia finalmente prendessero corpo e potere forze liberali che ci consentissero di farci uscire dal medioevo. Mi ero sbagliato, le cose negli ultimi mesi sono andate in senso diametralmente opposto. Ne prendo atto.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 12/09/2012 - 16:49

L'ennesimo rimescolamento di carte al tavolo di poker europeo: si riaprono i giochi aumentando la posta, ma alla fine vincerà sempre solo il casinò! Se non si lascia il tavolo e non si torna a sudare i ca..i saranno sempre più amari!

Amelia Tersigni

Mer, 12/09/2012 - 17:58

Beh !!. L'aiuto non è "illimitato", ma ancorato ad una precisa cifra, come'è nella logica delle cose. Non vedo cosa ci sia tanto da festeggiare !!!. Per quale ragione le "formiche" dovrebbero aiutare le "cicale" ?!?!.

tzilighelta

Mer, 12/09/2012 - 18:10

wotan58 egregio, non ho detto che sarà una passeggiata, ma è l'unico modo per cambiare e diventare più forti, di sicuro dovremo fare ancora enormi sacrifici, le generazioni future raccoglieranno i frutti, quante volte ci hanno detto che abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità, ecco, con il nostro enorme debito prima o poi dovevamo fare i conti, col tempo cambiano le persone e la cultura, oggi ancora siamo schiavi di un sistema e una classe politica che ci ha rovinato, in una europa unita questo non sarà più possibile! Saluti!

erminiamusolesi...

Mer, 12/09/2012 - 19:53

Xtzilighelta,sei convinto di quello che dici?sacrifici ne facciamo e ne dovremo fare ancora molti,ma non x i nostri figli e nipoti,ma solo x i BUFFONI MANGIAPANEA TRADIMENTO che fingono di governarci......infatti,nonostante le tasse siano aumentate fino all'esasperazione,il debito pubblico E' AUMENTATO,ti dice niente questo? connettete il cervello gente...........

Enzolino

Mer, 12/09/2012 - 21:57

Tanto per tenerci informati:In Olanda oggi si è votato.I due partiti filoEuropei(pro Europa,per intenderci)stanno facendo man bassa di voti in un testa a testa clamoroso a scapito dell`ultradestra antieuropa che sta crollando abbastanza fragorosamente perdendo più o meno la metà dei voti che aveva.Riflettiamoci sù e se due + due fa quattro.....a buon intenditor....è chiaro,no?

Barbara1234

Mer, 12/09/2012 - 22:48

Povere formichine laboriose, contribuiranno per 192 miliardi pretendendo gli ossequi di quasi tutta Europa quando l'Italia deve contribuire con ben 125 miliardi nella situazione economica in cui l'hanno fatta sprofondare! -7% di calo produzione manufatturiera rispetto l'anno scorso, quando già non erano certo rose e fiori, l'unica voce che faceva concorrenza alla Germania! Allora, chi sono le formichine laboriose? Inizio davvero a credere che vogliano solo farci diventare il loro serbatoio di manodopera cinese in Europa! Già si è preparato Monti, i sindacati devono accettare una riduzione degli stipendi per poter farci sopravvivere! Intanto in Germania gli stipendi sono il doppio dei nostri, a riprova che il costo operaio non centra proprio nulla!

Francesco1955

Mer, 12/09/2012 - 23:10

Spriamo torni presto il cavaliere. Con Calderoli, Gasparri, Santanche', l'Italia puo' avere un futuro (meno tasse, piu' posti di lavoro, meno magistrati, meno intercettazioni). Se siamo un paese veramente democratico dobbiamo essere libei di scegliere il meglio come classe politica.

Ritratto di limick

limick

Gio, 13/09/2012 - 01:33

Infatti i beccaccioni che oggi sorridono si renderanno presto conto della realta', quando fra 3 mesi il debito pubblico salira' ancora, la disoccupazione anche e il PIL in calo... sai cosa gliene frega agli investitori del fondo salvastati??? E... opppalaa' chi si rivedra'??? Lo spread a 500!! Ormai e' nostro amico, non ci tradira' per cosi' poco. E Monti ricomincera' a bussare a tutte le porte come un mendicante....

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 13/09/2012 - 01:35

Fa piacere constatare che la Corte Costituzionale tedesca agisce in tempi umani. Da noi invece impiegano mesi per non decidere nulla.

Ritratto di zannandr

zannandr

Gio, 13/09/2012 - 04:46

"....Sì, ma a certe condizioni Un no da parte dei giudici avrebbe significato l'avvio di un contrasto con il parlamento di Berlino, che aveva già dato l'asseso alla creazione del salva-Stati, e un ulteriore peso sulle spalle della moneta unica. L'approvazione è però condizionata: da Berlino non potranno arrivare più di 190 miliardi di euro. Ogni incremento dovrà essere valutato e votato dal Parlamento...." Questo passaggio è fondamentale e da evidenziare con caratteri cubitali per non essere svalutato, in quanto, a differenza di quanto prevedeva il MES, cioè che i governatori avrvano libertà di manovra per decidere se implementare il palfond iniziale, qualora venisse considerato insufficiente, la corte di giustizia ha detto un secco nein, poichè questo apliamneto deve essere sottoposto a dibattito pubblico, cosa che invece il nostro parlamento non si è degnato minimamente di prendere in considerazione, ratificando all'unisono parlamentare il trattato del MES, e nessun politico, per quanto populista che sia, non ne ha posto il minimo dubbio. Ci stanno prendendo tutti per il culo questa è la realtà, ma con uno scopo ben preciso, che solo Monti E Soci (MES) sanno. Creare delle Zone Economiche Speciali, anche private (vedi Honduras: http://www.corriere.it/esteri/12_settembre_08/Citta-privatizzate-Honduras-cotroneo_46fd97a6-f978-11e1-adf4-7366ac4f39ca.shtml )ove si potrà leggere sui segnali stradali, su cui viene indicato un centro abitato, la scritta "Arbeit mach frei".

Ritratto di davide1967

davide1967

Gio, 13/09/2012 - 08:22

Enzolino, hai perfettamente ragione, anche l'Olanda..... tutto segue lo scellerato piano dei massoni delle banche,tutto combinato. L'unica che non riescono a piegare è la Merkel. Speriamo che resista fino a quando anche da noi riuscirà ad insediarsi un premier con le palle che abbia a cuore l'Italia e gli italiani, se no è la fine........

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Gio, 13/09/2012 - 10:09

vocabundo se non ti piacciono le banche lasciale in pace. Barbara c'e chi sa lavorare e chi no.Tzili ormai l'euro e' finito e questione di tempo.Mario-64 questi parrucconi tedeschi vi fanno il mazzo ,aspetta che ritorni il marco tedesco e la liretta e vedrai che ridere anzi piangere.

wotan58

Gio, 13/09/2012 - 11:41

Barbara, potrei scrivere un libro sulla perdita di produttività delle imprese italiane... solo a titolo di esempio, per un uno scavetto di un metro per un cavidotto per cavi elettrici in questo paese servono fino a 14 permessi, dal comune alla regione, dal ministero delle attività produttive alla sovraintendenza dei beni archeologici... cosicchè un lavoro da 500 euro finisce per costare fino a 20 volte tanto per la gestione delle buropratiche... ci metta il carico fiscale record per le PMI, i costi pazzeschi di tutti, tutti i servizi, da quelli postali, a quelli della connettività... dai carburanti all'energia... ci metta i tassi di interessi sui finanziamenti, più alti che nel resto d'Europa, ci metta pizzi e pizzini di vario tipo, gli oneri finanziari per i ritardi dei pagamenti, gli oneri per il contenzioso con una giustizia che non funziona e che si vorrebbe definitivamente affossare... fare il piccolo imprenditore in un paese che non investe, anche perchè i rendimenti delle rendite finanziarie sono abnormi, è la cosa più complicata del mondo. E la situazione peggiora giorno dopo giorno. E' conseguente che gli stipendi sono molto più bassi che altrove. Ed a stipendi bassi corrispondono bassi consumi, e sempre più bassi quindi il cerchio si chiude. La ricetta sarebbe semplicissima, per ridare fiato al sistema. che si sciolgano i tanti enti dannosi, a partire dalle province e proseguendo per le regioni, e che si dia forza e potere alla magistratura. L'esatto contrario di quello che hanno fatto storicamente i politici.

wotan58

Gio, 13/09/2012 - 11:46

Franco, ma in simpatia... se cade l'euro lo sapete benissimo che l'Italia affonda, ma se l'Italia va a picco poi i secondi a rimetterci siete proprio voi...

agosvac

Gio, 13/09/2012 - 12:17

Tutti i Governanti europei tirano un sospiro di sollievo perchè la Corte Costituzionale tedesca ha dato il via libera ad una risoluzione del Consiglio europeo. Poveracci, non si rendono neanche conto che questo assenso non doveva essere necessario: l'Europa intera doveva dire alla Germania che se non accettava le risoluzioni del consiglio europeo era meglio che se ne andasse fuori dall'Ue!!! Ora i tedeschi sono contenti perchè, dicono, l'Europa fa quel che vogliono loro. Alleluia!!! C'è ,però, un limite: la Germania può partecipare solo con 190 milioni di euro salvo determinazioni del Parlamento tedesco! Niente paura, a breve, se le cose continuano come sono, saranno gli stessi tedeschi ad invocare a gran voce il "salva spread" però al contrario.Pare infatti che questo famigerato spread non sia abbassato solo per gli interventi del nostro Draghi ma anche perchè stanno cominciando massicce vendite di bund tedeschi con conseguente deprezzamento del valore nominale e quindi aumento del loro tasso d'interesse! Del resto solo un completo idiota può tenere nel proprio portafoglio titoli che rendono molto meno dell'inflazione!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 13/09/2012 - 15:41

#barbara.1234. Ma,a lei chi gliela detto che in Germania i Tedeschi guadagnano il doppio degli Italiani?!. Io, sono in Germania dal 68 e fino ad ora ho guadagnato 1900 euro al mese e non 2800 euro al mese come dice lei, ma chi le dice queste fesserie Camusso e Landini?!. Cara, Barbara se in germania si guadagna bene e perche qui non abbiamo dei Sindacalisti Comunisti, che fanno scioperi anche se é morto un gatto, i 2 Sindacalisti da me menzionati qui in Germania potrebbero al massimo pulire i gabinetti pubblici invece di diriggere Sindacati!. distinti saluti. E.P.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 13/09/2012 - 16:13

#FRANCO@TRIER: Ma,lei e contento se L,Euro fallisce?, e cosa si aspetta se L,Euro fallirebbe? che la Germania starebbe meglio?! le voglio ricordare che la ricchezza della germania e basata Sul,Export in Europa, e non sulle chiacchiere di gente come lei! Oggi, caro il mio ignorante! ogni Paese Europeo é appoggiato sull, altro, e se gli Italiani non comprono merci Tedesche la sua Germania vá a fan K.U.L.O! LO CAPISCE QUESTO? OPPURE E CIECO E SORDO?!. Lei, vuole di nuovo il marco in Germania e la lira in Italia vero?; io le voglio ricordare che Helmut Kohl ha voluto per forza L,Italia nella moneta unica proprio perche la Germania aveva paura che se L,Italia sarebbe rimasta con la Lira la Germania avrebbe perso con la svalutazione annuale della Lira fette di Mercato Mondiali, perche le merci Italiane sarebbero state piu a buon mercato di quelle Tedesche!. Allora; non racconti delle minkiate sulla lira e sull,euro, perche la Germania ha bisogno Dell,Euro piu di noi!.

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 13/09/2012 - 17:29

qualora saltasse l' euro, in cinque anni, con il debito pubblico reale di 7.200B , salterebbe la Germania e loro lo sanno benissimo: solo che ci credono tutti dei MOnti pronti ciecamente a combattere e morire solo per loro: è il caso che qualcuno glielo dica

churchill

Gio, 13/09/2012 - 17:44

Incredibilmente si sta compiendo la truffa del secolo ai danni dei "liberi" cittadini Europei. Con l'ESM il politburo di Bruxelles crea il sovrastato europeo, svuotando di significato la sovranita' degli stati europei. E questo senza alcun processo democratico e senza interpellare i cittadini attraverso il voto. Un giornalista Svizzero (della Weltwoche) che ha parlato con Draghi a una cena poco tempo fa scrive oggi che Draghi gli ha confermato che per lui (e dunque per tutti i burocrati di Bruxelles) lo stato nazionale non esiste piu', che l'europa ha bisogno di un nuovo tipo di "governance" continentale (cioé la sua e quella delle elites di Bruxelles). Capito dove ci stanno portando? Ha dichiarato anche che i media dovrebbero spingere in questa direzione ed informare il cittadino in modo "corretto" (cioé manipolandoci nella sua direzione). Gli stati europei dovrebbero ribellarsi, non é legittimo che diano l'assenso al ESM senza il voto dei propri cittadini! E' scandaloso che Monti dara' l'assenso per l'Italia senza alcun mandato e legittimita' difronte agli Italiani!!! In chiaro Monti trasferira' la sovranita' Italiana a Bruxelles. Ecco perché é stato messo al potere. Ribelliamoci!!