Frau Merkel fa la miope con le auto made in Italy

La cancelliera tedesca Angela Merkel, nell'inaugurare ieri il Salone internazionale dell'auto di Francoforte, ha snobbato completamente il padiglione 6 della mega Fiera sul Meno, quello occupato dai marchi italiani. La cancelliera, alla vigilia delle elezioni tedesche, ha ritenuto di concentrarsi sui marchi del proprio Paese: Mercedes-Benz, Volkswagen e i brand collegati, Bmw, Opel e anche Ford, il cui quartier generale è a Colonia. Per i componentisti, Bosch e la francese Michelin i prescelti. Niente Italia, nonostante la Germania rappresenti il primo mercato europeo di Ferrari. Pigrizia? La Fiera di Francoforte è una piccola città. Imbarazzo? Nei giorni scorsi un deputato tedesco aveva ironizzato su Fiat.

Commenti

lorenzo464

Ven, 13/09/2013 - 08:58

che dramma, quanto all'ironia sulle macchine FIAT viene praticata da chiunque in Italia e nel resto del mondo, con forse l'eccezione di chi ne ha comprata una...

m.m.f

Ven, 13/09/2013 - 10:10

Ha fatto bene la Merkel è tedesca giusto così,altrimenti doveva fermarsi in tutti gli stand,giapponesi,coreani,inglesi,francesi.........

franco@Trier -DE

Ven, 13/09/2013 - 16:34

stanno tanto male i tedeschi che hanno il primato in Germania per l'acquisto di auto Ferrari.Conclusione che i tedeschi non sono così velenosi come voi verso di loro malgrado li abbiate traditi 68 anni fa e avervi mantenuto per oltre 60 anni (emigrazione italiana in Germania).

killkoms

Sab, 14/09/2013 - 14:48

@francotrier,voi avet tradito l'urss di stalin,con la quale avevate firmato il patto di"non aggressione" molotov-ribbentrop per spartirvi la polonia!