Frenano Fiat e A2a Tiene Ferragamo La Borsa

Giornata pesante a Piazza Affari. L'All Share ha ceduto il 3,19% a 16.316 punti. Tra i principali listini europei, peggio di Milano ha fatto solo Madrid che ha innescato la catena dei ribassi per le nuove paure sul debito.
A Piazza Affari, in un paniere principale dominato dal segno meno, le vendite si sono concentrate sui bancari: Banco popolare (-6,18%), Bpm (-5,70%), Ubi (-5,78%), Intesa SanPaolo (-4,68%), Mps (-4,15%), Unicredit (-5,03%) e Mediobanca (-3,87%). Tra gli energetici in netto calo A2a (-4,72%) ed Enel (-3,93%). In ribasso anche Eni (-2,92%). Giù la galassia Lingotto con Fiat (-3,87%), il titolo Industrial (-2,78%) ed Exor (-2,97%). Male anche StM (-4,21%), Mediaset (-4,84%) e Telecom (-3,23%). Sul lato opposto del listino tiene la moda con Ferragamo (+0,54%).
In calo tutte le principali Borse europee: Londra ha ceduto l'1,56% , Francoforte il 2% e male anche Parigi che ha perso il 2,82%. A Madrid l'indice Ibex precipita del 3,92%. Solo Atene fa meglio, con un ribasso dello 0,07%.