Fs si espande in Francia con il Milano-Marsiglia

Le Ferrovie italiane si espandono in Francia. Thello, la società di cui Trenitalia è azionista al 67%, dal 14 dicembre avvierà il servizio tra Milano Centrale e Marsiglia con un treno che ha lo standard dei Frecciabianca. Per la prima volta l'Italia e la Costa Azzurra saranno collegate senza necessità di cambi e con un unico biglietto.

L'annuncio s'inquadra in relazioni ferroviarie tra Italia e Francia tese da anni. Il Frecciarossa non è stato autorizzato a viaggiare in territorio francese; il Tgv arriva a Milano ma in Italia non viaggia sulla linea ad alta velocità. Quando, nel 2011, le Sncf entrarono nel capitale di Ntv, la risposta delle Fs fu l'ingresso in Thello, operatore di diritto francese che effettua il collegamento notturno Venezia-Parigi. Ammette Albert Alday, dg della società: «Passare il confine è una sfida quotidiana», e non solo per questioni tecniche ma anche per regolazioni non coordinate e norme nazionali protettive, usate anche come ostacolo. «Il servizio è completamente a mercato, senza finanziamenti pubblici e fuori dai contratti di servizio», sottolinea Gianfranco Battisti, direttore passeggeri e Av di Trenitalia, che precisa: «Thello è in equilibrio economico».