GENERALIInizia il processo, Perissinotto: «Sono fiducioso»

«Abbiamo esposto le nostre difese e aspettiamo fiduciosi il giudizio del magistrato»: così l'ex ad delle Generali, Giovanni Perissinotto, interpellato da «Radiocor», dopo la prima udienza nella causa giuslavoristica avviata dal Leone. Il procedimento riguarda l'operato di Perissinotto prima del 2001, quando era direttore generale. A partire dall'operazione Capital Appreciation: le Generali avrebbero sottoscritto 2 tranches di notes emesse dal veicolo off shore per 52 milioni, entrambe le operazioni sono state rinnovate fino al 2010. Capital Appreciation non avrebbe però corrisposto gli interessi, tranne un unico rimborso di 6 milioni nel 2011. I fondi ottenuti da Capital Appreciation sarebbero serviti per finanziare una società riconducibile a Finint che li avrebbe utilizzati per acquisire immobili del gruppo Telit, di cui le Generali erano socie con il 32%.