Giù la pressione fiscale. Ma anche il risparmio

Secondo i dati Istat, sale il potere d'acquisto delle famiglie italiane. Ma i consumatori: "Vanificato dal livello allarmante della disoccupazione"

Sale il potere d'acquisto delle famiglie italiane, le quali sembrano meno propense a fare investimenti "importanti" come l'acquisto di una casa. Dai dati Istat, si evince infatti che il potere d'acquisto delle famiglie è aumentato nel terzo trimestre rispetto al precedente dello 0,1%. In termini tendenziali, invece, il reddito disponibile delle famiglie consumatrici è aumentato dell'1,9% e il deflatore implicito dei consumi delle famiglie dello 0,1%, determinando una crescita del potere di acquisto dell'1,8%. Ciò non determina necessariamente la voglia di investire, ad esempio nel 'mattonè: anzi il tasso di investimento delle famiglie consumatrici (definito come rapporto tra investimenti fissi lordi delle famiglie consumatrici, che comprendono esclusivamente gli acquisti di abitazioni, e reddito disponibile lordo) nel terzo trimestre 2016 è stato pari al 5,9%, risultando invariato rispetto tanto al trimestre precedente che al corrispondente trimestre del 2015. In termini congiunturali si registra una lieve flessione degli investimenti fissi lordi (-0,2%) a fronte del contenuto aumento del reddito disponibile lordo.

Secondo l'Istat, inoltre, cala, nel III trimestre, la pressione fiscale che è stata pari al 40,8%, segnando una riduzione di 0,2 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

La propensione al risparmio delle famiglie si attesta invece al 9,3% nel terzo trimestre 2016, in lieve calo (-0,1%) rispetto al trimestre precedente. La lievissima flessione congiunturale della propensione al risparmio rispetto al trimestre precedente deriva da una crescita dei consumi finali di poco superiore a quella del reddito disponibile delle famiglie consumatrici (rispettivamente 0,3% e 0,2%)

"L'aumento del potere d'acquisto delle famiglie è vanificato dal livello allarmante della disoccupazione, che abbatte il reddito reale di oltre 400 euro a famiglia". A sostenerlo in una nota congiunta sono Adusbef e Federconsumatori commentando i dati diffusi dall'Istat. "Potremmo anche convenire sull'aumento del reddito reale di cui parla l'Istituto di Statistica, tuttavia -rilevano le due associazioni dei consumatori- ci preme sottolineare che il punto chiave della questione è un altro, poiché tale incremento viene nei fatti vanificato dall'attuale contesto socioeconomico. Consideriamo prima di tutto che il potere d'acquisto viene eroso dalle drammatiche vicende che hanno mandato in fumo i risparmi di centinaia di migliaia di cittadini per parecchi miliardi di euro attraverso l'abbattimento l'azzeramento di azioni e obbligazioni bancarie".

Commenti

agosvac

Gio, 05/01/2017 - 12:40

"giù la pressione fiscale??? Sale il potere d'acquisto??? Ma che balordaggini dite??? La mia pensione, medio bassa, di Gennaio è stata decurtata, e non so ancora perché, visto che l'Inps ha, volutamente, oscurato il suo sito, di ben 80 euro!!! Questa è la realtà.

Zizzigo

Gio, 05/01/2017 - 12:44

"cala, nel III trimestre, la pressione fiscale che è stata pari al 40,8%... ", tra luglio e settembre, ma che bella scoperta!

VittorioMar

Gio, 05/01/2017 - 13:11

...sul Risparmio calato sono sicuro ;sul calo delle Tasse molto ma molto meno...!!

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 05/01/2017 - 13:42

Non mi sono accorto di pagare meno tasse! Anzi,come pensionato il mio reddito continua a calare. Devo pure restituire lo 0,1% del reddito.

Ritratto di DuduNakamura

DuduNakamura

Gio, 05/01/2017 - 13:47

Calo della pressione fiscale ???? Sono 30 anni che ogni volta che viene annunciata, casualmente pago di più !!! Sarà perchè anche qui anzichè guardare alla sostanza si gioca sulle parole ??? Basta togliere 1 punto di IRPEF ed è bell'e fatto, poco importa che nel contempo aumentano di 1,5 punti le addizionali regionali, provinciali e comunali (che si pagano sul LORDO!!!), per non parlare delle accise ed impostine varie quanto odiose quali marche da bollo ecc... Entrano in capitoli contabili diversi per i conteggi. Ma per chi paga è la solita presa in giro!!!

nerinaneri

Gio, 05/01/2017 - 14:00

...aspettate la fine del qe di draghi...(e di draghi), poi vedrete che fine faranno i vs risparmi...

hellas

Gio, 05/01/2017 - 14:01

Purtroppo l'Istat è come Radio 24, quella della Confindustria.....ruota di scorta di qualunque governo purché non si voti.....Ma quale diminuzione delle tasse ...il risparmio non è calato, NON ESISTE PIÙ' .

titina

Gio, 05/01/2017 - 14:01

La mia pensione è sempre quella da anni, i prezzi salgono sempre e io compro sempre meno: tolte le spese fisse resta ben poco. Eppure sto in Italia.

Esculoapio

Gio, 05/01/2017 - 14:05

un dato certo in questi ultimi 20 anni e' che il carico fiscale e' sempre aumentato: mai diminuito alla faccia di Berlusconi, Renzi, Monti ecc. ecc.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 05/01/2017 - 14:52

le solite notizie di propaganda del regime che vi tratta come bestie

paolonardi

Gio, 05/01/2017 - 15:01

La vita reale, quella di tutti i giorni, racconta un'altra storia ed e' quella di agosvac. L'ISTAT o ha dei dati falsati dalle sedi periferiche o aggiusta le percentuali per magnificare i risultati del precedente governo e del suo primo ministro. E' da un bel po' di tempo che annuncia la ripresa visibile solo attraverso le lenti rosse dei social-comunisti.

Francesca11

Gio, 05/01/2017 - 15:42

Non sono perniente d'accordo...altro che calo della pressione fiscale

ilbelga

Gio, 05/01/2017 - 16:05

per me siete ubriachi, bevete caffè che vi fa meno male.

giosafat

Gio, 05/01/2017 - 16:21

Et voila, l'istat-bufala quotidiana è servita. Ma devono proprio essere dei dementi se pensano di poter dare e bere simili panzane alla gente che sperimenta sulla propria pelle la realtà delle cose. Ballisti di stato. Se i prezzi calano ovvio che il potere d'acquisto, teorico, aumenta ma che questo si traduca in realtà è ipotesi del tutto infondata e inattuale. La gente, semplicemente, ha paura e preferisce tenersi le riserve....

Mr Blonde

Gio, 05/01/2017 - 17:18

che la pressione scenda è un dato di fatto, chi fa impresa vede la riduzione del cuneo fiscale, il taglio irap del 2016 e la riduzione ires dal 27.5 al 24 x il 2017, senza considerare la famosa restituzione degli 80 euro mensili che tutti odiano (però incassano).

Ritratto di babbone

babbone

Gio, 05/01/2017 - 17:21

Non cala niente anzi, aumentano le tasse e calano le brache perchè non ci sono soldi.

guardiano

Gio, 05/01/2017 - 17:37

Sono menzogne distribuite ad arte per uso e consumo del popolino, se prendiamo ad esempio il mercato immobiliare chi ha comperato una casa quindici anni fa pagandola cento ora se la vuole rivendere sono bravi se prendono la metà, ecco secondo loro la perdita che ha subito il primo acquirente la valutano come aumento del potere d'acquisto del secondo, sono faziosi fino all'osso.

doctorm2

Gio, 05/01/2017 - 18:26

Ma che cavolo scrivete ? Poi dite che ci sono le bufale, quando voi siete i primi a scriverle!!! Dove è calata la pressine fiscale ? Nelle fantasie di qualche pazzoide dell'Istat che si inventa e falsifica i dati per compiacere il politico di turno ? Dove è aumetnato il potere di acquisto quando le pensioni sono state diminuite... ma basta scrivere scemenze! tanto non ci crede nessuno e anche voi fate la figura dei bugiardi, come ogni altro giornale allineato o politico col culo attaccato alla sedia....

orsosolitario

Gio, 05/01/2017 - 18:44

Ma dove vivono questi gnomi dell'economia: su marte?

Vigar

Gio, 05/01/2017 - 18:52

@ agosvac. Anche a me. Sin dallo scorso anno mi hanno applicato le add.li regionale e comunale da gennaio anzichè da marzo con conseguenti maggiori imposte per 410 euro ca.! E quest'anno, a gennaio idem. Chieste spiegazioni con 2 raccomandate, scritto al giornale, intervenuta l'organizzazione lazio inps, nulla di fatto. Neppure un segno di esistenza in vita da parte dell'Inps. Eppure in vita lo sono....purtroppo!

Vigar

Gio, 05/01/2017 - 18:55

...segue. Questa è la loro riduzione delle tasse.....Farabutti e bugiardi!!!