Grecia, borse il calo, Milano prede tre punti, sale lo spread

Le borse europee chiudono in rosso, dopo l’Eurogruppo sulla Grecia, in cui Atene non ha presentato proposte ufficiali

Le borse europee chiudono in rosso, dopo l’Eurogruppo sulla Grecia, in cui Atene non ha presentato proposte ufficiali. La Grecia però è pronta a chiedere nuovi aiuti all’Esm. La Merkel ribadisce che non ci sono basi negoziali, ma assicura che è "questione di giorni non di settimane" per capire i possibile sviluppi. Anche Wall Street accentua le sue perdite, con il Dow Jones giù dell’1,08% e il Nasdaq dell’1,62%. Londra perde l’1,58% a 6.432,21 punti, Milano arretra del 2,97% a 20.958,48 punti, Francoforte dell’1,96% a 10.676,78 punti, Parigi del 2,27% a 4.604,64 punti e Madrid dell’1,88%.

Intanto il differenziale tra Btp e Bund tedeschi è salito a 168 punti base rispetto all’apertura di questa mattina a 161 punti, il rendimento è a 2,31%. Anche lo spread tra Bonos spagnoli e omologhi titoli tedeschi è in rialzo a 166,9 punti e con un rendimento di 2,39%. A far salire gli indici la notizia dell’assenza di una proposta da parte del governo Tsipras.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Mar, 07/07/2015 - 18:11

Cresce lo spread, al bullo mancheranno i soldi, aumenterà le tasse, le aziende chiudono, la gente non consuma.....e via di questo passo come da tre anni a questa parte......

unosolo

Mar, 07/07/2015 - 18:33

se invece di contrastare o impicciarci dei danni degli altri pensavamo ai nostri forse oggi potevamo , per esperienza , cambiare rotta e puntare sull'abbassamento della pressione fiscale e iniziare ad incoraggiare investimenti in ITALIA , no noi facciamo solo teorie , previsioni ma a noi che perdiamo potere chi ci pensa se non i politici incazzati per cose che loro hanno creato. Lavorare per noi non per gli altri Stati cavolo.

mifra77

Mar, 07/07/2015 - 21:55

Adesso Germania e Francia, hanno cominciato a scaricare Renzi, riproponendo la storia di Berlusconi: borsa e spread ed un governo che finisce in polvere.

swiller

Mer, 08/07/2015 - 10:59

Da noi ad afossare le borse sono i politici ladri e criminali corrotti.