Grecia, raggiunto l'accordo con l'Ue

La Commissione Ue: "Vogliamo vere le misure". Padoan: "Grande passo avanti dell'Unione europea". Giallo sulla lettera di Tsipras. Paura in Grecia: in due giorni quasi un miliardo di prelievi

Alla fine all'Europgruppo è stata trovata l'intesa tra Grecia e Unione europea: Atene ha ottenuto la proroga di ulteriori quattro mesi degli aiuti, ma l'Europa ha chiesto entro lunedì una lista di misure previste per rientrare nei parametri concordati con la comunità internazionale.

"Il lavoro sull’estensione del programma greco può continuare. È importante che la Grecia onori i suoi impegni e presenti una lista completa di riforme", ha detto in un tweet il vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis, mentre il ministro italiano dell'Economia Pier Carlo Padoan ha aggiunto: "Siamo tutti vincitori. È un grande passo avanti per l’Europa. Non abbiamo parlato di contenuti ma del processo. Ora ci sarà una prima valutazione su un’iniziale elenco di misure che il governo di Atene metterà a punto fin da subito".

L’accordo di oggi è "il primo passo nella direzione giusta di un lungo viaggio", ha detto il ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis, "Ci sono volute tre riunioni per girare pagina. Abbiamo combinato due cose di solito ritenute contraddittorie, l’ideologia e la logica, ossia la democrazia e il rispetto delle regole. Non abbiamo firmato nessun Memorandum d’intesa, è l’inizio di una fase senza questo. Saremo co-autori della nostra lista di riforme, non seguiremo più uno script datoci da agenzie esterne, bisogna avere veramente la vista corta per pensare che abbiamo firmato il vecchio accordo".

Intanto in Grecia il timore di un fallimento della trattativa a Bruxelles ha portato i greci a ritirare circa un miliardo dalle banche nelle ultime 48 ore, ma fonti bancarie, pur riconoscendo l’accelerazione, sottolineano che è stata complice anche la necessità di avere contante in tasca per il weekend di tre giorni che inizia oggi. La Grecia, in questi giorni, vuole normalità: dopo settimane di entusiasmi popolari, promesse di un futuro migliore, bacchettate da Berlino e Bruxelles, di un bombardamento costante di edizioni straordinarie dei notiziari, i più vorrebbero essere in grado di poter contare su un futuro nel quale, ad esempio, non bisogna pensare se ritirare i soldi dal conto in banca per paura che siano bloccati.

Commenti

beale

Ven, 20/02/2015 - 21:28

ai primi sintomi di crisi, bastava una manciata di miliardi per sistemare tutto.a forza di rinvii i miliardi son lievitati e la Grecia è sempre in crisi. siamo tornati ai rinvii? non mi sembra una soluzione brillante.

Ritratto di sepen

sepen

Ven, 20/02/2015 - 21:32

E scaduti i 4 mesi che succederà? Ve lo dico io: ricomincerà la solita solfa che han bisogno di tempo, che le mamme greche non hanno di che sfamare la prole, che sono poveri, che noi siamo ricchi e quindi cosa ci costa dar loro un po' della nostra ricchezza... E noi FESSI a indebitarci per mantenere sti parassiti. Ma fanno bene, del resto i truffatori non esisterebbero se non ci fossero gli allocchi che ci cascano, no?

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Ven, 20/02/2015 - 21:54

La Grecia è un cavallo di Txxxa, i txxxani non immaginavano cosa contenesse il cavallo , mentre i tedeschi conoscono già i greci.Politici pezzenti comunisti tutti questi politici non portano cravatta per me son una associazione a delinquere di stampo comunista, quando si saranno riempiti bene le tasche lasceranno una Grecia disastrata in mano ai colonnelli.

gianrico45

Ven, 20/02/2015 - 22:11

Tsipras è una persona intelligente che non ha niente a che fare con i suoi referenti di sinistra italiani,al ricatto ha risposto con il ricatto.L'Europa a guida tedesca non poteva rischiare che l'uscita della Grecia dall'euro non avrebbe potuto produrre nessun effetto negativo per la stessa Grecia, se questo fosse accaduto avrebbe demolito l'arroganza della Germania e dei poteri forti internazionali.Purtroppo questa strategia la potevamo sfruttare prima noi,e forse Berlusconi ci stava provando,ma la demenza della sinistra e della burocrazia conservatrice italiana glie lo ha impedito.

Luigi Farinelli

Ven, 20/02/2015 - 22:41

Padoan: "Grande passo avanti dell'EU". Per andare dove? Lo scopo dell'EU, in mano alle forze della globalizzazione a tutti costi, è sempre l'abolizione degli Stati nazionali e l'abbattimento della democrazia parlamentare. Le crisi economiche provocate a bella posta, l'attacco ai governi dei Paesi in odore di ribellione (vedi l'Italia di Berlusconi), l'invenzione dei debiti pubblici e degli spread come cause delle crisi (truffe cosmiche utili per incantare gli sprovveduti), l'appoggio delle invasioni migratorie indiscriminate (Piano Coudenhove Kallergi), l'imposizione dell'ultralaicismo ideologico, anti-natura e demenziale danno l'idea di cosa sia l'Europa Unita. E di quale sia il ruolo di Padoan e Renzi.

Ritratto di illuso

illuso

Ven, 20/02/2015 - 22:48

@FrancoTrier: Egregio, raramente condivido i suoi post, ma stavolta credo che lei abbia ragione. La Grecia non può salvarsi, non ha ne i mezzi e nemmeno la volontà.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 20/02/2015 - 23:31

Ridicolo ! La Grecia vive di elemosine da anni ,senza riuscire a creare una economia reale.

RawPower75

Sab, 21/02/2015 - 00:39

Altri 4 mesi per tenere in vita l'Eurozona in agonia...

FRANCO1

Sab, 21/02/2015 - 02:15

e tra 4 mesi??? uguale. FRANCO TRIER ha perfettamente ragione.

mila

Sab, 21/02/2015 - 06:13

@ sepen -Guardi che l'Italia ha un debito pubblico superiore a quello della Grecia.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 21/02/2015 - 08:31

Che soluzione veramente rivoluzionaria.

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Sab, 21/02/2015 - 08:39

La Grecia non sarà mai in grado di ridurre i suoi debiti, potrà solo aumentarli. Chi è favorevole ad ulteriori aiuti economici ha il solo scopo di voler recuperare i suoi crediti precedenti e per questo vuole coinvolgere gli altri paesi dell'UE in un'altro sciagurato finanziamento. Ed è chiaro pure il motivo per cui anche l'Italia (i suoi governanti ed i suoi comparti finanziari) è favorevole: dopo il fallimento della Grecia noi faremmo la stessa fine!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 21/02/2015 - 08:55

L'intesa è stata raggiunta. Intanto i greci, sicuri del fallimento, prelevano i pochi quattrini rimasti e scappano.

mauriziosorrentino

Sab, 21/02/2015 - 09:32

Come volevasi dimostrare!E così sarà per le prossime volte!La Grecia stà a Berlino e all'Italia intera, come la Val D'Aosta sta a Roma e al NordItalia.Bisogna salvare la faccia dettando le regole,ma se un piccolino non le rispetta,allora si farà un'eccezione,due,tre ecc. L'importante è poter continuare a mungere la grossa mucca(l'italia in Europa e il Nord Italia a livello nazionale,capitooo!).La Grecia sarà sussidiata per sempre a spese nostre purché permetta all'impalcatura europea,tutta a vantaggio tedesco,di mantenersi.Peccato perché se saltava la trattativa avrebbe dato a noi il destro per uscire dall'euro vero strumento di dittatura teutonica.La rottura ,comunque ,è solo rinviata ,peccato perché nel frattempo lItalia si desertificherà.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 21/02/2015 - 09:38

Concordo con i commenti precedenti, in modo particolare con quelli di Luigi Farinelli e Giancagio.

Blueray

Sab, 21/02/2015 - 09:45

La montagna ha partorito il topolino. Non risolverà nulla

Blueray

Sab, 21/02/2015 - 10:08

L'eterno dilemma dei finanziatori dei fallendi: togliere i finanziamenti per evitarsi altri danni (pur sapendo di perdere quanto già dato) o iniettare altri soldi nella speranza di recuperare qualcosa? Io dico buona la prima, ma l'eurogruppo ha scelto la seconda. Quindi avanti, facciamoci del male. La Grecia non ha e non avrà un'economia eurocompatibile per i prossimi 20 anni volete capirlo luminari di Bruxelles?

mauriziosorrentino

Sab, 21/02/2015 - 10:49

Mila,apprezzo sempre i tuoi commenti,ma ti faccio notare che la Grecia non c'entra nulla con l'Italia. Essa essendo priva di strutture produttive,necessiterebbe di un "piano Marshall"per seminare e dopo un decennio cominciare a raccogliere (cosa contraria agli interessi del partito della Finanza o meglio della rapina internazionale).Mentre l'Italia ha i mezzi di produzione che le permetterebbero di riprendersi da sola da qualsiasi ribaltone(uscita dall'euro) e di riprendersi dalla Germania ciò che essa (complici gli insipienti politici e industriali italiani) ci ha fraudolentemente sottratto nell'export incaprettandoci con l'euro,vero strumento della dittatura teutonica e desertificazione produttiva italiana(vedi quello che sostiene,magari per diversi interessi,perfino Luttwak).

mauriziosorrentino

Sab, 21/02/2015 - 11:16

Signori andate a vedere cosa fa Orban in Ungheria! sono le identiche cose che servirebbero all'Italia per questo è inviso alla finanza mondialista. Cercate su internet e rimarrete stupiti di come,anche un piccolo paese ,se mette al comando l'uomo giusto riesca a fare i propri interessi!

Agostinob

Sab, 21/02/2015 - 11:25

Ricordo quando, vinte le elezioni, su questo blog apparvero numerosi post inneggianti a colui che avrebbe finalmente messo a posto l'Europa e la merkel. Si scriveva che sarebbe uscito; avrebbe messo in ginocchio la triade; che era un duro, un vero comunista; che avrebbe dato il via agli altri Paesi per uscire ecc..ecc. Ed ora? Dov'è finito in grande comunista che ci avrebbe pensato lui a tutto? E' passata qualche settimana, è già finita la grande capacità di metter a posto le cose? Perché non chiede aiuto a Renzi che gli insegna come si fa?

Ritratto di ersola

ersola

Sab, 21/02/2015 - 11:41

agli economisti del blog che dicono che la grecia non ce la farà a ridurre il debito, vorrei chiedere se invece l'italia ce la farà a ridurre il proprio.

nerinaneri

Sab, 21/02/2015 - 11:52

...gli anziani dovrebbero esclusivamente fare l'orto...capito, euterpe?...

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 21/02/2015 - 15:48

altro bandito senza cravatta.Giarnrico si Tsipras è intelligente come te a racattare elimosine da tutta la Europa bella intelligenza, certo che finchè trova dei fessi come gli italiani lo fa.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 21/02/2015 - 16:04

illuso ho visto alla tele che si vendono scarpe vestiti tutto per sopravvivere. come fanno a pagare i debiti questi politici componenti di una mafia comunista? Mi meraviglio che certi lettori hanno osennato la Grecia dicendo che sono più furbi di noi italiani, se veder così la Italia li conforta.... ma credo che l'Italia se dura così in mano alla associazione a delinquere della sinistra a scopo politico mafioso sarà peggio ma se per voi va bene così,,, a me dispiace anche se vivo per mia fortuna in Germania vedere il benessere di questi mangiacrauti e italiani invidiati da questi e fare una brutta fine.

mauriziosorrentino

Sab, 21/02/2015 - 17:04

Ersola,con la riacquistata sovranità monetaria(unico modo per ricominciare a produrre in Italia) il debito pubblico verrà ridimensionato dall'inflazione,e per inciso il debito non va ripagato ,ma mantenuto e se c'è qualcuno che dice:" Il debito italiano in scadenza me lo ricompro io" ,la Banca D'Italia,allora il problema della sostenibilità scompare!