I conti non tornano, manovra bis dietro l'angolo

Il calo dello spread e la spending review non bastano: sarà necessario trovare nuove risorse. Probabile aumento dell'Iva al 25,5%

Renzi e il ministro Padoan

Roma - Non basterà la minore spesa per interessi sul debito (lo spread che cala), né gli altri effetti delle misure decise da Mario Draghi. Il prossimo anno non ci saranno soldi extra da spendere, mentre già si delinea una manovra per fare quadrare conti del 2016 e il rischio di un aumento dell'Iva al 25,5% è tutt'altro che rientrato.

Il ministero del Tesoro è già da qualche giorno al lavoro sul Def, il documento di economia e finanza che sarà presentato in aprile, e dalle parti di via XX Settembre passano messaggi all'insegna dell'ottimismo alimentato dalla minore spesa per gli interessi sul debito. Merito della Banca centrale europea che ha fatto scendere i tassi a livelli pre crisi. Si è parlato di un risparmio di cinque miliardi all'anno, ma stime più realistiche ridimensionano a un solo miliardo, visto che i tassi potrebbero non restare a livelli così bassi.

Di sicuro non sarà sufficiente a coprire l'aumento dell'Iva che dovrebbe scattare dal primo gennaio prossimo. Una clausola di salvaguardia da 12 miliardi di euro che il governo conta di evitare con i risparmi della nuova spending review firmata Yoram Gutgeld. Padoan ieri ha fatto capire che la base di lavoro resterà la vecchia spending dell'attuale direttore esecutivo del Fondo monetario e che questa è per il momento l'unica possibile copertura per evitare l'aumento dell'Imposta sui beni e servizi. «Nella prossima legge di stabilità verranno introdotti elementi della spending review ». Serviranno per coprire «riduzioni fiscali che devono essere permanenti».

Ma nessuno, nemmeno a via XX Settembre, è ottimista sui risultati del nuovo giro di tagli. Difficile che l'economista consigliere di Renzi possa fare meglio di Carlo Cottarelli.

Ma non c'è solo l'incertezza sui tagli alla spesa a minare i conti pubblici. Al ministero di Pier Carlo Padoan c'è ad esempio timore che la crescita sia inferiore rispetto alle aspettative. Per evitare una manovra servirebbe, nel 2016, un Pil a più 1,5%. Obiettivo troppo ottimistico. Le stime Ocse si fermano ad un punto percentuale. Manca all'appello uno 0,5%. Circa otto miliardi di euro che non ci farebbero raggiungere l'obiettivo, imposto dall'Europa, di un deficit all'1,8% del Pil. Allo stato, insomma, servirebbe una manovra correttiva. Ma anche se il Pil dovesse aumentare più rispetto alle previsioni, non ci sarà spazio per nessuna politica espansiva. La speranza di Padoan è che Renzi lo abbia capito.

Commenti

NON RASSEGNATO

Sab, 14/03/2015 - 10:05

Fino a quando continuerà il servizio traghetto della marina militare i soldi non basteranno mai

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Sab, 14/03/2015 - 10:10

Il boccalone incominci a viaggiare in treno e non in elicottero! Guardate che la gente poi si stufa!

Ritratto di gufiditaglia.

gufiditaglia.

Sab, 14/03/2015 - 10:10

aumento dell'iva al 25,5%? TROPPP POCO, gli itaglioti checontinuano a votarli meriterebbero almeno un aumento del 250%

Vigar

Sab, 14/03/2015 - 10:11

E ti pareva!!!...Lasciatemi pensare dove reperiranno i fondi.. Che miserabili cialtroni.

paolo1944

Sab, 14/03/2015 - 10:21

Questi incredibili dilettanti allo sbaraglio, hanno distrutto il mercato interno e ora vogliono seppellirlo. Una follia come l'IVA al 25,5 % azzererebbe qualsiasi ripresa dei consumi e darebbe il colpo di grazia alle già agonizzanti milioni di imprese commerciali. Incapaci, bugiardi, falsi. Questi pazzi vanno fermati!!!!!

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Sab, 14/03/2015 - 10:21

I conti non tornano ? Per forza, ci sono mezzo milione di stranieri praticamente considerando solo gli ultimi arrivi , che vivono a sbafo in albergo , agriturismi , resort o in case di edilizia pubblica senza pagare un tubo anzi gli danno pure un assegno di mantenimento mensile , i soldi da dove escono ? Parte va ad aggravare il debito pubblico e parte lo pagano i pensionati Italiani con accise patrimoniali oneri e tasse occulte varie ...continuate a votare il pupazzo gente ... continuate a non andare a votare ...

Ritratto di Riky65

Riky65

Sab, 14/03/2015 - 10:23

Ma guarda mi sembrava strano che ci fossero notizie positive , tant'è che la strategia dello sfiancamento orami è chiara : un giorno ci dicono che siamo sull'orlo del baratro ,un giorno ci informano che la ripresa è vicina, un'altro giorno il pil aumenta ma alla sera cala, la setimana dopo la deflazione seguita dall'inflazione e ora i conti non tornano quando ieri tornavano......!Ci stanno prendendo da anni per i fondelli che perlomeno rimangono sempre allo stesso posto!!!!

cgf

Sab, 14/03/2015 - 10:25

è una cosa risaputa che quando compreremo qualcosa, qualunque cosa, un quarto di quanto spenderemo andrà dritto-dritto allo Stato. Era scritto nelle clausole di salvaguardia "nel caso che il Governo non raggiunga i propri obiettivi". Quando mai un Governo in Italia [dal 1946 in poi] ha mai raggiunto i propri obiettivi? MAI, nessuno mai, quindi.... prepariamoci anche al mega aumento dell'accise su carburanti e non solo. Di solito nel privato quallo che si fa è tagliare rami secchi ed improduttivi, il ns Stato invece ingrossa [ed ingrassa] sempre più.

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Sab, 14/03/2015 - 10:27

E pensare che gli idioti seguaci del comico barbuto vogliono dare un redditto fisso a tutti , incredibile ...vogliono applicare agli Italiani quei pochi che lavorano ancora la madre di tutte le patrimoniali e se non basta ci sono come riserva le pensioni di chi ha lavorato una vita ....incredibile conosco molti elettori del comico , tutta gente che nella vita non ha combinato un tubo , falliti cronici che aspettano coricati nel letto tra una canna e l'altra il famoso redditto di cittadinanza ...

Klotz1960

Sab, 14/03/2015 - 10:35

Solo PAZZIA puo' far considerare l' aumento dell iva. Pura pazzia

unosolo

Sab, 14/03/2015 - 10:37

non ci voleva molto ad immaginare che occorrerà una manovra aggiuntiva visto le regalie del governo e del PCM , regalie di parassiti a carico di imprese e pochi Lavoratori ( quelli del PIL VERO ) quindi il PCM e i ministri si prestano continuamente a trovare posti di lavoro a carico di quei pochi compreso lo spreco istituzionale , senza Lavoro e senza imprese non si può caricare le uscite per il parassitario quindi prima devono eliminare quello enorme spreco e dopo aver sistemato sanità e sicurezza si possono fare dei conti , ma non assumere 200 mila insegnanti che cadano solo per aumentare le uscite , il debito corre in vertici da cui sarà difficile scenderne.spreconi istituzionali che si fanno leggi e decreti per sprecare soldi.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 14/03/2015 - 10:39

Una manovra correttiva in arrivo? Alzi la mano chi non aveva capito subito che sarebbe finita così. Naturalmente, siccome l'aritmetica non è il suo forte, domani il furbetto sosterrà il contrario e dirà che il suo governo ha diminuito le tasse. Del resto lui è l'uomo delle chiacchiere; ormai lo conoscono così anche all'estero e quando parla ridono. Noi invece dobbiamo piangere, non c'è alternativa, e piangeremo a lungo, non c’è speranza

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 14/03/2015 - 10:46

Ed in questo scenario qualcuno sta pensando al reddito di cittadinanza. Che, naturalmente, verrà esteso, ipso facto, ai "nuovi italiani". Quelli, per intenderci, che ogni tanto, ubriachi e strafatti alla faccia di Allah, si dilettano a sgozzare con un coccio di bottiglia gli italiani. Quelli veri.

Gianca59

Sab, 14/03/2015 - 10:48

Complimenti per le riforme che avrebbero dovuto rigirare l' Italia come un calzino mntre l' Italia rimane un calzino sempre più bucato ! Ormai ad ogni mafia se ne sostituisce un'altra, qusta è la politica italiana.

flip

Sab, 14/03/2015 - 10:49

cominciamo con il buttar fuori dalle p....- tutti gli extra comunitari, abbassiamo notevolmente i compensi a tutti (ripeto tutti) i politici. eliminiamo i vitalizi e ridimensioniamo gli stipendi agli alti-locati papaveri statali, facciamo pagare le tasse alle cooperative, non manteniamo gli inutili enti statali stravecchi. eliminiamo i senatori a vita, e tanti insulsi ed inutili gallonati che circolano per le sale di montecitorio e madama, facciamoci rimborsare i soldi dai magistrati per le cauise che hanno perso, ecc. ecc. I soldi si trovano. eccome.

Atlantico

Sab, 14/03/2015 - 10:56

Veramente dal convegno di Cernobbio arrivano notizie del tutto diverse, anzi opposte.

moshe

Sab, 14/03/2015 - 10:56

Certo che i conti non tornano, dobbiamo mantenere centinaia di migliaia tra rom e clandestini, dobbiamo continuamente versare miliardi di euro alla ue, dobbiamo mantenere una casta politica e statale di lazzaroni incapaci che succhiano anche il sangue a quei pochi che hanno ancora un lavoro e strizzano le pensioni a chi ha lavorato seriamente una vita intera ..... che dire, con un governo di pagliacci come il nostro, non abbiamo nessuna speranza positiva!

LUCIO ZUCCARELLO

Sab, 14/03/2015 - 11:02

Non parliamo più di spread quando dobbiamo parlare di costi per 'ITALIA MA BENSI DI COSTO ATTUALE DELL'INDEBITAMENTO DICIAMO A 10 ANNI.

giovauriem

Sab, 14/03/2015 - 11:12

prendete una decisione moderna ; mettete una tassa sul pane , quello lo devono comprare tutti.

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 14/03/2015 - 11:14

Dovremmo togliere lo stipendio a queste sanguisughe e farli lavorare a cottimo!!! CHI NON FÀ IL SUO DOVERE, FUORI DAI CxxxxxxI, OPPURE IN GALERA. C`È TROPPA GENTE, CHE MANGIA E NON FÀ NULLA!!!

SCHIZZO

Sab, 14/03/2015 - 11:14

@02121940- Scrive:Una manovra correttiva in arrivo? Alzi la mano chi non aveva capito subito che sarebbe finita così..................Sappia che solo qui si scrive "dovrebbe e potrebbe" in altre parti si scrive clausola di salvaguardia, che è ben differente. Ma ovvio che qui non lo spiegano!

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Sab, 14/03/2015 - 11:16

Non bastano le tasse sugli immobili, no!!!! la diminuizione dei redditi , la benzina ancora alle stelle malgrado il petrolio sia bassissimo, no!!!.Il Ladrocinio continua da parte dei soliti noti.Kompagni non vi preoccupate va tutto bene, continuate a votarlo.

linoalo1

Sab, 14/03/2015 - 11:16

Ma guarda che novità!Non era mai successo che i Comunistacci aumentassero Iva o Tasse!Sicuramente,se lo fanno,vuol dire che siamo presi proprio male,checchè ne dica Renzi!E,se eliminassimo Padoan e Renzi in un colpo solo,non sarebbe,finalmente,una Bella Notizia per l'Italia e,forse,anche per l'Europa?Lino.

levy

Sab, 14/03/2015 - 11:31

L'IVA al 25%: una follia. Le tasse non hanno mai fatto prosperare nessun paese, la povertà di un paese è direttamente proporzionale al livello di tassazione.

blackbird

Sab, 14/03/2015 - 11:33

@LUCIO ZUCCARELLO: lo sostengo da sempre! Le percentuali lasciano il tempo che trovano, con un indebitamento monstre come quello italiano si deve ragionare sulle cifre vere: il valore assoluto del deficit e del debito. Lasciamo perdere i rapporti o altri coefficienti che servono in caso di un andamento dinamico dell'economia e della finanza, l'Italia è ingessata su una china tutta in salita.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 14/03/2015 - 11:34

Mah io ho ascoltato a Cernobbio si parla di un ridimensionamento dell'iva,e delle tasse,poi mi sono svegliato.!!.Beati i boccaloni che ci credono,per loro l'itaglia è l'eden delle nazioni,magari un giorno questi trinariciuti si sveglieranno dal lungo torpore e guarderanno in faccia la realtà,ben inteso togliendosi il paraocchi e scendendo dalla pianta.Auguri.

cameo44

Sab, 14/03/2015 - 11:39

Renzi ed il suo Governo devono spiegare agli Italiani come mai il de bito pubblico aumenta nonostante i tanti tagli agli Enti Locali e l'au mento della pressione fiscale oltre ai tanti servizi tagliati basta ve dere lo stato in cui si trovano le nostre strade tutte ridotte a cola brodo i vari pronto soccorso degli ospedali e le scuole nonostante le promesse di Renzi come sempre non mantenute ancora una prova che sia mo in mano di dilettanti allo sbaraglio

Anonimo (non verificato)

blackbird

Sab, 14/03/2015 - 11:39

Per forza cha non tornano! Per le elezioni europee Renzi ha dato 80 euro per voto. Per le elezioni di Maggio ha fissato 100.000 assunzioni nella scuola (100.000 x (l'assunto + padre + madre + partner + fratello/sorella) = 500.000 voti!) e 500 euro all'anno agli insegnati (tutti!!!) per acquisti di libri, riviste, materiale informatico e didattico (altro milione di voti?). Poi pagheremo noi! Speriamo di non andare a votare per una decina d'anni, altrimenti sai che salasso!

levy

Sab, 14/03/2015 - 11:40

L'Italia non potrà mai ripagare il suo debito, a malapena riesce a pagare gli interessi su quel debito a forza di tasse, che è come cavare del sangue a un moribondo. L'unico che compra il debito italiano è Draghi con soldi creati dal nulla, anche un bambino sa' che così non può durare. Se si fosse diminuita la spesa pubblica negli anni passati forse il problema sarebbe meno grave, questa strada ha una sola destinazione: bancarotta.

luna serra

Sab, 14/03/2015 - 11:41

ma perché a voi risulta che abbiano fatto spending review l'unica cosa che hanno fatto è stato licenziare Cottarelli poi se aumentano l'Iva al 25,5 % chiuderanno tutti questi signori non hanno la realtà dei fatti la gente è stufa altro che sbandierare dati ISTAT

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Sab, 14/03/2015 - 11:44

E in queste condizioni Renzi continua a regalare a qualcuno gli 80 euro al mese e ora a promettere di assumere altri 100.000 insegnanti tra i precari? Tutto questo a disdoro del debito pubblico in continuo aumento? e chi paga tutto ciò? Mi ricordo che l'impero romano è fallito perché, in difficoltà finanziarie, avendo continuato ad aumentare le tasse sui ceti imprenditoriali, questi hanno visto che a quel punto era meglio per loro smettere di produrre ed è successo il caos.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Sab, 14/03/2015 - 11:44

Importante che da ormai 8 anni vediamo la lucina in fondo al tunnel ....per tutto il resto bastano le chiacchiere di Renzi.

Ritratto di ANGELO POLI

Anonimo (non verificato)

fiducioso

Sab, 14/03/2015 - 11:54

Abbiamo lo spread a circa 85, stando a quanto si diceva su Berlusconi quando era a 600, ora non dovremmo più pagare una lira di tasse, invece, guarda caso, lo spread basso non conta nulla e si deve aumentare l'IVA di ben 3 punti e mezzo. Spero che i compagnoski traggano le conseguenze di quel che gli si diceva di predicare, ed ammettano che stavano scherzando.

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Sab, 14/03/2015 - 11:58

Renzi dovrebbe invece recuperare il tesoretto del suo compare Berlusconi, tra frode fiscale (centinaia di milioni), tasse non pagate della Mondadori poi azzerate con legge ad aziendam (quasi 400 milioni), e altre bazzecole su conti nei paradisi fiscali. Anzi aggiunggeteci anche una "Olgettine-Tax", per ogni euro versato alle donzelle, cento vanno ai cittadini rovinati da dieci anni di governo canceroso.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 14/03/2015 - 11:59

Da barzelletta. Ogni sei mesi conti non tornano. Eppure a sentire il pupazzo tutto va bene. Tassa sul macinato, tassa sul macinato.....

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Sab, 14/03/2015 - 12:01

Si deve approfittare del bassissimo costo del denaro fino al settembre 2016 della BCE per ridurre il nostro debito pubblico allungando il più possibile la scadenza dei bot ai 30 anni. Solo se cala il debito non avremo questa continua spada di Damocle sulla testa e il salasso continuo e sciocco dei nostri conti annuali per gli interessi.

terzino

Sab, 14/03/2015 - 12:17

Ma come? Avevano assicurato che ora l'Italia va bene, che la riduzione dello spread è merito loro, che prima punti 100 di riduzione valevano 5 miliardi mentre ora uno solo,mistero. Poche idee e pure confuse, di certo sono una banda di pinocchi allo sbaraglio. Ma chi li vota?Come possono, secondo i sondaggi stare al 40%? Anche qui forse indagine unica, come il pensiero ma non disturbate il manovratore.

no_balls

Sab, 14/03/2015 - 12:27

ma se si diminuisse la spesa pubblica.... chi andrebbe a votare questi criminali ? il 40% che va ancora a votare sono amici della combriccola.... imprenditori ...e morti di fame in cerca di lavoro. la fine delle ideologie ha portato proprio a questo...si vota per convenienza economica.

xbando

Sab, 14/03/2015 - 12:33

basta leggere il rapporto di confcommercio dell'anno scorso per capire dove trovare soldi....

Ernestinho

Sab, 14/03/2015 - 12:40

Questa "BANDA" di incompetenti, di incapaci, si illude che aumentano l'IVA metterà a posto i conti. Poveri "ALLOCCHI", anche un analfabeta sa che, aumentando le tasse, diminuiscono i consumi e, quindi, le entrate! Basta, andate a zappare!

Ernestinho

Sab, 14/03/2015 - 12:41

Ma che ce ne frega che il PIL sia diminuito, quando: aumentano le tasse, i disoccupati sono sempre milioni e la qualità dlla vita è pessima! Andate a zappare!

Giorgio5819

Sab, 14/03/2015 - 12:43

Facciamo tutti una bella manovra, smettiamo di pagare qualsiasi tassa per 12 mesi, ma tutti.

Ernestinho

Sab, 14/03/2015 - 12:43

Giustamente intendevo lo "spread" non il "pil" che è diminuito. Ma sono troppo inca..to!

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Sab, 14/03/2015 - 12:44

… ma la spesa pubblica non si tocca altrimenti si perdono i voti di chi - con la spesa pubblica - campa!

Ernestinho

Sab, 14/03/2015 - 12:45

Del resto si sapeva già! Quando in Italia si dice che: "qualora ....", si sa già che avverrà! ANDATE A ZAPPARE!

Ritratto di thunder

thunder

Sab, 14/03/2015 - 12:46

Io spero che la portino al 100% ovviamente sulle cose di prima necessita' smart phone, pasta,vino,pane,computer,sulle pensioni,sulla gazzetta dello sport,tutte le macchine dopo la panda,sui carburanti,sullo stipendio. Per poi vedere se i sinistroidi corrono ancora in massa a votare mentre gli sta morendo la madre!

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Sab, 14/03/2015 - 12:47

Kommissar - Renzi dovrebbe invece recuperare il tesoretto del suo compare Berlusconi.... e via continuando con altre sxxxxxxxe comuniste .... COMPAGNO STATALE I SOLDI DI CUI PARLI SONO DEL LEGITTIMO PROPRIETARIO CIOÈ' BERLUSCONI ED E' PADRONE ANCHE DI BUTTARLI AL CESSO , MA PER VOI COMUNISTI LA PROPRIETÀ' PRIVATA E IL MALE ASSOLUTO , A PROPOSITO TI SARAI MICA PORTATO A CASA TUA UN PO' DI PREZIOSE RISORSE DA MANTENERE A SPESE TUE ? NO COSI GIUSTO PER SAPERE ...

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Sab, 14/03/2015 - 12:52

Gli unici posti "sani" di lavoro che producono ricchezza vera sono quelli del settore primario (agricoltura e pesca)e secondario (industria), gli altri sono utili. Il governo per poter mettere in positivo il bilancio non deve tanto creare posti di lavoro, ma posti di lavoro "sani" e per fare quello deve favorire gli imprenditori. Cosa che la sinistra non ha mai potuto o voluto capire.

Ernestinho

Sab, 14/03/2015 - 13:04

Del resto devono pur recuperare gli €.80 dati a pochi "privilegiati"!

Ernestinho

Sab, 14/03/2015 - 13:08

Non solo l'IVA, ma tante altre tasse aumenteranno. Altro che le "trombonate" di renzi & company!

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ernestinho

Sab, 14/03/2015 - 13:31

Quando vedo il renzi che si aggiusta la cravatta, elargisce sorrisi, procede tutto impettito, ammicca ecc,. mi dà ai nervi. Perché so che ci sta imbrogliando!

Ernestinho

Sab, 14/03/2015 - 13:35

Io, poi, certe cose non le capisco: diminuisce il costo della benzina ed è un male, diminuiscono i prezzi e c'è "pericolo" di deflazione, aumentano i prezzi e dobbiamo esultare, si abbassa il PIL ed i conti non tornano. Questa non è "economia", questa è "pazzia"! Al di fuori di ogni logica!

Ernestinho

Sab, 14/03/2015 - 13:37

Non parliamo, poi, dei BOT: diamo 100 per ottenere 98. Sarebbe come dare un prestito a qualcuno per avere di meno! Ma chi è quel "pazzo" che li sottoscriverà ancora?

swiller

Sab, 14/03/2015 - 14:10

LADRI CRIMINALI DELINQUENTI.

frabelli1

Sab, 14/03/2015 - 14:21

Così non compreremo più nulla, così si tornerà nuovamente indietro. Ma è così difficile da capire che più aumentano le tasse, meno soldi entrano nelle casse?

rossono

Sab, 14/03/2015 - 14:48

Cera un certo bicocco che scriveva che con lo spread basso guadagna ora un sacco di soldi, non e che il bullo lo abbia letto?

rossono

Sab, 14/03/2015 - 15:10

@Kommissar hai dimenticato MPS le varie coperative gli "immigrati valgono piu della droga" abbiamo una banca e cosi via. Dai fai il rendiconto e vedi quanto fa.SVEGLIAAAAAAA

Blueray

Sab, 14/03/2015 - 15:21

Allora: Servirebbe un pil a + 1,5%, ma siccome è troppo ottimistico allora serve una manovra correttiva, e dato che potrebbe non bastare la minor spesa per interessi, si aumenta l'IVA che manderà tutto il castello allo scatafascio perché invece di dare maggior gettito ne darà uno minore all'attuale e altra recessione. Gli occhi sono puntati sulla nuova spending review cui però nessuno crede. Ma cos'è un programma economico proposto dagli alunni di una prima elementare?