I lombardi sono i più tassati d'Italia: 12mila euro vanno al Fisco

Nel Nordovest il salasso fiscale. E al Sud l'importo è praticamente dimezzato

Sopra l'asticella dei diecimila euro e nemmeno di poco. Sono i dati diffusi e commentati dalla Cgia a rivelare come in Lombardia le tasse siano le più alte di tutto il Paese, con dodicimila euro che finiscono al Fisco ogni anno e Trentino Alto Adige ed Emilia Romagna che seguono, con un totale rispettivo di 11.029 euro e 10.810 euro da destinare allo Stato, alle Regioni e agli Enti locali.

Nel 2015 in Lombardia ogni residente ha mediamente corrisposto al fisco 11.898 euro. Un differenza netta se si fa il confronto con la Campania, la Sicilia o la Calabria, dove il tesoretto si ferma a 5.703 euro, 5.610 euro e 5.436 euro rispettivamente. Al Sud e nelle Isole, in generale, le tasse pesano circa la metà rispetto al Nordovest del Paese.

"Il nostro sistema tributario grava maggiormente sulle regioni dove la concentrazione della ricchezza è più elevata e il numero di grandi aziende è maggiore - conclude il coordinatore dell’Ufficio studi della Cgia Paolo Zabeo - anche se i cittadini e le imprese di queste aree dispongono, nella stragrande maggioranza dei casi, di servizi pubblici migliori rispetto a quelli presenti in altre parti del Paese”.

Commenti
Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 23/09/2017 - 10:38

E pensare che c'è una massa di poveri imbecilli che prendono in giro i lombardi perché vanno a lavorare.

Trinky

Sab, 23/09/2017 - 10:40

Poi ci si chiede del perchè del referendum lombardo/veneto?

Celcap

Sab, 23/09/2017 - 13:20

L'altro giorno parlando con una persona salentina ho detto che hanno aumentato i prezzi in modo esponenziale. Risposta : sai anche noi paghiamo le stesse tasse come al nord per cui i prezzi sono stati adeguati. Solo con le tasse comunali e regionali loro pagano la metá di quello che pagano al nord (in questo caso i milanesi) il che non mi sembra trascurabile per niente.