I prezzi tornano a crescere, +1,2% nel 2017. Così l'Italia archivia la deflazione

La crescita è dovuta in particolare ai prezzi degli alimentari, inclusi gli alcolici, che registrano un aumento dell'1,8%

I prezzi tornano a salire e con la fine del 2017 l'Italia si lascia definitivamente alle spalle la deflazione. I prezzi per i consumatori sono aumentati dell'1,2% durante l'anno appena trascorso. Ma per l'economia del Paese i dati dell'Istat rappresentano una buona notizia. Anche se, naturalmente, non vale la stessa cosa per i consumatori. Le associazioni, infatti, parlano di "stangata" e denunciano per il 2017 rincari intorno ai 400 euro.

Trasporti e alimentari riportano l'inflazione

La crescita è dovuta in particolare ai prezzi degli alimentari, inclusi gli alcolici, che registrano un aumento dell'1,8% su anno, accelerando rispetto al 2016, quando la crescita era stata dello 0,2%.

L'aumento dei prezzi dei soli alimentari, sempre secondo l'associazione, comporta un esborso da 102 euro e quello dei trasporti, una spesa di 110 euro in più. Intanto anche per dicembre l'istituto di statistica segnala un aumento dell'inflazione, che cresce dello 0,4% su novembre e dello 0,9% su anno, lo stesso ritmo di novembre.

Inoltre l'Istat rileva che la cosiddetta inflazione di fondo, al netto di energia e alimentari freschi, aumenta dello 0,7%, una crescita non molto più elevata di quella del 2016, quando era stata dello 0,5%. Le associazioni dei consumatori fanno i conti sui portafogli delle famiglie.

Secondo l'Unione Nazionale Consumatori, la "pessima notizia" dell'aumento dell'inflazione si traduce in una maggior spesa annua complessiva di 469 euro per le famiglie con due figli.

Commenti

PAOLINA2

Ven, 05/01/2018 - 14:22

Non si limiti a scrivere quello che le fa' piu' comodo, commenti i dati di oggi, pressione fiscale scesa di oltre 2 punti ai minimi dal 2011, aumento dei risparmi delle famiglie, aumento degli italiani in vacanza in queste festivita', questo e' realta'non poverta', anche oggi si e' guadagnata la pagnotta e il suo padrone le dara' merito.

cameo44

Ven, 05/01/2018 - 14:47

L'ISTAT un Ente come il Governo un giorno dice una cosa l'indomani l'esatto contrario oggi dice che gli Italiani consumano di più fanno dei risparmi ed è cresciuto il potere di acquisto è che la pressione fialtrescale è diminuita dati alla mano non è così l'inflazione è aumentata di molto se si considera che solo la luce ed il gas sono aumentati di oltre il 5% sono aumentati i carburanti come tante al tre cose mentre dicono che l'inflazione è all'1,5% ancora una truf fa così i salari e le pensioni vengono adeguate dell'1,5% e non del dato reale

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Ven, 05/01/2018 - 15:06

Finalmente una buona notizia, la recessione è archiviata.

GioZ

Ven, 05/01/2018 - 15:07

PAOLINA2. Probabilmente vivo in una nazione che non è l'Italia: il mio stipendio è tassato sempre allo stesso modo, ma perde continuamente potere d'acquisto, le bollette sono aumentate e anche di un bel po', riesco a non andare in rosso ma certo non ho possibilità di risparmiare, e le vacanze nelle festività e non...l'ultima l'ho fatta nel 2015. Beh, meno male che i dati dicono tutt'altro, questo mi consola molto.

PAOLINA2

Ven, 05/01/2018 - 15:30

GioZ mi spiace di quello che lei ha scritto, parzialmente e' vero, ma dopo i disastri del governo di destra che ci ha lasciato macerie che ancora stiamo raccogliendo, forse una luce comincia a vedersi in fondo al burrone, si consoli con la speranza che non si torni indietro.

silvano45

Ven, 05/01/2018 - 16:27

Evidente che unica condizione per lavorare all'Istat è essere raccomandati o peggio sfido questi è i loro inutili reportage vengano a fare la spesa in compagnia e dimostrerò loro che inflazione non è mai diminuita e che molto alta

cgf

Ven, 05/01/2018 - 16:58

Solo 1,2? . Ma che paniere usano? I trasporti poi.. tengono conto anche delle sovvenzioni per il settore? Tutti questi anni hanno tutti comprato il latte fino al 31?, vero patrizia2 senza 5? Come la pressione fiscale, quelli della CGIA di Mestre chi sono contro la propaganda PiDiota? BOCCALONA

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 05/01/2018 - 17:59

Paolina2 la smetta di bere anche dopo i pasti.si spera che i governi di sinistra sprofond ino e che i soldi che hanno rubato agli italiani per avere 7 miliardi di debito in più vi si ritorga no contro.

flip

Sab, 06/01/2018 - 10:03

non è una buona notizia per tantissimi Italiani. L' aumento dell' inflazione riduce i consumi; Al contrario di quanto raglia Renzi che per lui i consumi sono aumentati come i risparmi. se uno "consuma", difficilmente risparmia. mica siamo tutti "politici"

flip

Sab, 06/01/2018 - 16:19

silvano45. dopo il 4 marzo, l'istat raglierà affermando che siamo entrati in piena crisi, che il governo appena eletto, non ha idee, che l' Italia è fallita.