I ritardi nei pagamenti alle imprese potrebbero costarci come un anno di Imu

Lo dice il vicepresidente della Commissione Europea Antonio Tajani: "L'Italia è il pagatore più lento del continente"

Il ritardo nei pagamenti della Pubblica Amministrazione alle imprese potrebbe costarci quanto un anno di Imu: lo annuncia Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione Europea, preannunciando la procedura di infrazione formale che verrà aperta da lunedì contro l'Italia. Nel mirino è il mancato rispetto della direttiva europea sul rispetto dei tempi dei pagamenti alle imprese da parte dello Stato. La decisione finale, che dovrebbe arrivare entro due mesi, potrebbe costarci centinaia di migliaia di euro ogni giorno, oltre agli interessi di mora dell'8,25% che, sul cumulato 2013, Tajani calcola nell'incredibile cifra di 3-4 miliardi - l'equivalente di un anno di Imu.

"L'Italia è il peggior pagatore del continente nei confronti delle imprese", prosegue il vicepresidente della Commissione: un dato che lascia attoniti se si considera che nel paragone sono compresi paesi prostrati dalla crisi assai più del nostro, come Grecia e Cipro. "Il dati forniti da Confartigianato confermano le mie preoccupazioni "- ha detto Tajani - "e se anche lunedì l'Ance mi darà un rapporto così negativo, già lunedì farò partire le pratiche per la procedura.". Tajani si è detto fiducioso sulle capacità di Roma di riuscire a mantenere gli impegni, facendo così rientrare la procedura di infrazione: "Nel recepimento dell'Italia c'erano problemi sui settori e sulla tempistica. L'ultima risposta dal governo italiano, in base all'avvio della pre-procedura, e positiva e ci garantisce che ci sarà la correzione del vecchio decreto con la variazione sia sui tempi (30 giorni tassativi e 60 giorni per le eccezioni) e sulle pratiche abusive."

Come ricorda Il Sole 24 Ore, il ritardo medio dei pagamenti alle imprese è di 170 giorni, e il debito complessivo della Pubblica amministrazione verso le imprese va verso il 4% del Pil. Il presidente di Confartigianato Giorgio Merletti ha commentato così questi dati: "In Italia il malcostume dei ritardi di pagamento è duro a morire. I 'cattivi pagatori' tengono in ostaggio le imprese e rappresentano uno dei principali ostacoli alla ripresa economica. Chiediamo l'intervento della Commissione europea e del Governo italiano perché i ritardi di pagamento sono un cappio al collo degli imprenditori, ne soffocano le capacità competitive e compromettono le opportunità di rilancio dello sviluppo per il nostro Paese."

Commenti
Ritratto di theCar.

theCar.

Ven, 31/01/2014 - 14:01

l'unione giusta per l'italia era quella africana

m.m.f

Ven, 31/01/2014 - 14:03

TANTO LA PAGANO CON I SOLDI DEI CONTRIBUENTI A LORO COSA GLIENE IMPORTA........... IL PAESE VA COMMISSARIATO PRIMA DI SUBITO.

Ritratto di stufo

stufo

Ven, 31/01/2014 - 14:04

Per cortesia, c'è qualcuno che mi sappia dire chi si metterà materialmente in saccoccia quei tre fantastiliardi, visto che sono nostri ?

libertyfighter2

Ven, 31/01/2014 - 14:17

Ottimo, potremmo prelevare questi soldi dalle imprese così possiamo pagare le multe e continuare a non pagare le imprese.

giottin

Ven, 31/01/2014 - 14:22

L'Europa prepara una multa da 3 miliardi per l'Italia. Dove si trovano i 3 miliardi? No problem, basta ritoccare qualche accisa e/o aumentare un po' l'imu!

Massimo Bocci

Ven, 31/01/2014 - 14:28

ITALIANI,  E' certificato siamo proprio un popolo di MERDA!!!!  Non solo siamo stati svenduti da una cricca CRIMINALE COMUNISTA-CATTO a PAGAMENTO- EURO, (2 miliardi mese più extra già scuciti più 50 miliardi), ha cui i padroni impongono, vessazioni e SCHIAVITÙ,UMILIAZIONI di ogni tipo, ci stanno spolpando come piranha e ora la beffa delle beffe ci mettono anche le sanzioni sugli obblighi delle loro IMPOSIZIONI, forse ci converrebbe richiedere una perizia psichiatrica,  E DEFINIRSI CONCUSSI INCAPACI DI INTENDERE E VOLERE!!!! POPOLO di ASSERVITI DEI SENZA SPERANZA e FUTURO!!!!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 31/01/2014 - 14:46

Piu che l 'Italia , pagheranno gli Italiani .Questo per avere un governo di pagliacci, buffoni, e ladroni.

roliboni258

Ven, 31/01/2014 - 15:06

siamo gia' senza soldi e ci danno la multa,ma e' uno schifo,devono mettere in galera i nostri politici incapaci e buttare via la chiave

Raoul Pontalti

Ven, 31/01/2014 - 15:29

Bananas! La tanto vituperata UE qui viene in soccorso delle imprese taglieggiate dalle PA italiche (comprese quelle ad amministrazione olgettin-leghista) e prima ancora aveva introdotto la specifica direttiva non osservata dall'italica burocrazia. Senza la UE saremmo grazie ai barbari sognanti con lauree in Albania e investimenti in Tanzania, comici che si improvvisano politici, imprenditori per i quali la politica si fa a tempo perso perché prima c'è il bunga-bunga e fascisti che non tengono il passo alle parate e inneggiano ai marò allucinati e senza mira, ridotti peggio del Burundi. La UE in qualche modo ci mantiene europei, altrimenti saremmo da un pezzo afroasiatici in mezzo a capre e somari e avremmo come moneta le conchiglie o i denti di pescecane.

unosolo

Ven, 31/01/2014 - 15:35

ma come il Letta in tutti i suoi discorsi ha i conti in regola e poi si scoprono debiti non pagati , trasparenza e conti in regola ?

max.cerri.79

Ven, 31/01/2014 - 15:38

Sta ue ci costa 50mld l'anno solo di fondo salvastati o che cazzo è, più altri 10 al mese in multe varie...ci rendiamo conto che se stavamo fuori a quest'ora il debito pubblico era mezzo ripagato?

meloni.bruno@ya...

Ven, 31/01/2014 - 15:43

I tre miliardi di multa,ci possono stare tutti!basta che a pagarli con restituzione coatta siano tutti i responsabili della publica amministrazione che magari speculandoci sopra in un investimento speculativo sugli interessi bancari.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 31/01/2014 - 16:09

E' chiaro: Berlusconi governava e Bankitalia non pagava. Adesso lo capisce anche quella bella crapona della Lilli Gruber, che senza soldi non si riesce a fare niente. Piuttosto chi è che rubava in Bankitalia? Semplice: gli stessi ladroni di MPS, con cui la tirolesina faceva i giri di walzer viennese.

buri

Ven, 31/01/2014 - 16:13

ecco un altro spreco, 3 miliardi buttati via, si potevano usare per pagare un po' si debiti, almeno sarebbero servito a qalcosa, invece ieasarabbi yba oerdita secca, fatta solo per inpoverirci

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 31/01/2014 - 17:11

marforio, meno mani che ammetti di avere politici e buffoni e pagliacci ,visto che critichi sempre la Merkel, queste buffonate lei non le fa.Adesso cosa mi rispondi che ha il culo grande? E a me che mene frega del suo culo mica sono suo marito,guarda quello della tua amata Cancellieri lo ha grande il doppio.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 31/01/2014 - 17:22

"CARO" PONTIFICATORE. Sbaglio o poche settimane fa i SUOI sicuramente amici,JO CONDOR e SACCHEEME..A avevano gridato ai quattro venti in EUROPA, che nella legge di stabilità erano stati stanziati vari miliardi per iniziare a pagare le imprese!!!! Dove sono questi miliardi??? Vuole che glielo spieghi?? Le NAVI con relativi equipaggi in missione che fanno le "crocere" per il Mediterraneao consumano e costano!!! Ecco perchè i tanto STROMBAZZATI soldi non ci sono più. In quanto poi alle sue "SPIRITOSE" allusioni alle lauree Albanesi, le ricordo che i DANNI VERI nelle Regioni (TUTTE)provengono da una FAMOSA MODIFICA DEL TITOLO V della costituzione, fatta con una "maggioranza" di 3 voti al Senato, di un S/governo Dalema moribondo,si ricorda??? Cioè una modifica della costituzione fatta da quelli che hanno sempre GRIDATO che le modifiche costituzionali si devono fare con almeno i 2/3 del parlamento per poi sottoporle a referendum, fatta con 3 voti di scarto, che ha provocato gli scandali e i buchi finanziari che abbiamo sotto gli occhi!!! Prima della pagliuzza dei LEGHISTI si VEDA LA PUTRELLA DEI COMUNISTI che c'è nel suo occhio. Saludos

Zizzigo

Ven, 31/01/2014 - 17:48

Bravi, ragazzi! È così che si ammazzano i morti.

moshe

Ven, 31/01/2014 - 18:39

E re giorgio disse: Italiani! abbiate fiducia nelle istituzioni! Nella lunga lista delle persone che andrebbero buttate fuori dalla politica, lui dovrebbe essere la prima!

a.zoin

Ven, 31/01/2014 - 19:09

Perchè devono pagarla gli ITALIANI ??? Questi sbagli sono stati fatti da alcuni INCOMPETENTI-SCALDASEDIE CHE LI PAGHINO LORO, SONO LORO CHE HANNO SBAGLIATO.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 31/01/2014 - 20:09

FRANCO DA TIER- Ricordati io come italiano mi vergogno di questi indigeni arruffoni.Se mi leggi dovresti sapere che preferisco la Merkel a certi ceffi chiamati SPD , che non sono altro che residui di nazi e comunisti tipo stasi.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 01/02/2014 - 09:46

ma quali comunisti marforio...Allora il governo era comunista ma non è mica detto fossero tutti comunisti, anche in Italia erano tutti fascisti?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 01/02/2014 - 11:42

bocci in parte siete voi di merda non tutto il popolo, ci sono anche gli anticomunisti.