I soldi della Bce di Draghi? Sono finiti (solo) alle banche

Nel mese di ottobre gli istituti di credito italiani hanno investito 18,4 miliardi di euro in Btp, portando gli asset governativi al livello mai raggiunto prima di 414,3 miliardi di euro. Alle imprese solo 8 miliardi

Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi

Altro che spinta al credito. I miliardi della Bce di Mario Draghi non hanno fatto ripartire l'economia reale, ma hanno aiutato esclusivamente quella bancaria. Infatti, la lieve ripresa dei prestiti bancari continua a ottobre seppure il saldo, rispetto allo scorso anno, rimane in territorio negativo. Ma a rendere il quadro ancora più fosco sono i dati della Banca d’Italia secondo cui gli istituti di credito nazionali stanno peraltro ancora facendo il pieno di titoli di stato il cui valore nei portafogli è salito a 414 miliardi di euro contro i 395 di settembre (di cui la gran parte 286 miliardi di Btp).

Insomma, le banche hanno usato il denaro della Banca Centrale Europea per rafforzare le proprie finanze. Infatti, nel mese di ottobre, gli istituti di credito italiani hanno investito 18,4 miliardi di euro in Btp, portando gli asset governativi al livello mai raggiunto prima di 414,3 miliardi di euro. I nuovi acquisti rappresentano i due terzi di quei 26 miliardi di euro che gli istituti italiani hanno preso in prestito dalla Banca centrale europea nell'asta Tltrlo del settembre scorso.

Con l'effetto che i soldi sono andati a sostenere il debito pubblico nostrano invece che l'economia reale. Per i prestiti alle imprese sono stati utilizzati solo otto miliardi di euro.

Commenti

moichiodi

Mer, 10/12/2014 - 20:35

lo sapevamo

giovannianselmo46

Mer, 10/12/2014 - 20:39

Non capisco lo stupore. Le banche, notoriamente, investono in titoli di stato o fanno grosse porcherie con strumenti finanziari, e quando ci perdono, costringono i clienti a prendersi in carico l'immondizia. Se si voleva che questi soldi venissero utilizzati per il credito bisognava pensarci prima mettendo opportuni paletti. Visto che, al solito, non è stato fatto, inutile piangere sul latte versato.

FRANCO1

Mer, 10/12/2014 - 20:41

Ma le imprese italiane dove sono??? chi ha potuto è scappato e quelle rimaste non hanno crediti sempre minori se non debiti e le banche stanno stringendo loro i panni addosso senza pietà....la pmi e l'artigianato è terra di conquista cinese e grazie ai compagni i pochi rimasti chiuderanno presto, e senza soldi!!!

moshe

Mer, 10/12/2014 - 20:43

Di europa unita, SI MUORE !!!!!

Dadina

Mer, 10/12/2014 - 20:49

Sarebbero dovuti servire?

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 10/12/2014 - 20:51

ma va? Strano credevo che erano riservati per i privati! Ma che brava gente c'è in Europa!

Gianca59

Mer, 10/12/2014 - 20:52

L' altra grande mafia ha colpito ancora .... Si ma questa notizia è del giorno dopo in cui Draghi aveva dato soldi alle banche....

vendicatore_13

Mer, 10/12/2014 - 20:55

articolo incompleto manca il finale

antipodo

Mer, 10/12/2014 - 21:18

Ma noooo!!!!! Che notizia.Da non credere!!!???

GVO

Mer, 10/12/2014 - 21:24

.......ma nessuno ha ancora capito che tutto il mondo fa quello che ritiene più conveniente e vantaggioso x se....! Non occorre essere laureati alla Bocconi x capire questo principio basilare che vale x ogni essere uomo o animale che sia!!!

Ritratto di filatelico

filatelico

Mer, 10/12/2014 - 21:29

L'euro è una moneta CRIMINALE, gestita da altrettanti scherani. VIVA LA LIRA!!!

vendicatore_13

Mer, 10/12/2014 - 21:37

otto miliardi alle imprese e 8 miliardi di Renzi ai dieci milioni di italiani. contenti tutti. E i risultati?

cgf

Mer, 10/12/2014 - 22:13

Desiderio del piccolo imprenditore: 'da grande' voglio avere una banca, otterrei dallo Stato il denaro a tasso agevolatissimo per poi prestarlo allo stesso Stato a prezzi di mercato. In più lo stesso Stato ridurrà sempre più il contante e nessuno potrà fare a meno di una banca.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 11/12/2014 - 00:01

Questa è la democrazzia capitalista. SE NON RIUSCIAMO A MANDARLI VIA ORA, NON RIUSCIREMO MAI PIÙ!!!ROMPIAMO LE CORNA A QUESTI MAFIOSI E DENUDIAMOLI DI CIO CHE CI HANNO RUBARO ???

Esculoapio

Gio, 11/12/2014 - 00:41

dimostrazione ovvia, nessuno si aspettava nulla, non siamo mica scemi, eppure ogni volta ci fottono alla grande facendo passare le loro porcherie per medicine miracolse.

Benado

Gio, 11/12/2014 - 05:42

Motivo per prendere Draghi a calci nel sedere, le Banche, ricevono dalla BCE, i soldi all'1% e li prestano allo Stato , al 3-4-5%, L'Europa, non potrebbe prestarli allo Stato all'1%?Sarebbe aiuto di Stato? Prestandoli alle Banche,non e' aiuto alle Banche?

Benado

Gio, 11/12/2014 - 05:51

Draghi, sono mesi che dice di voler prendere provvedimenti non convenzionali per risollevare l' Economia Europea,, mi sembra che ci stia prendendo per il .......Non vede che pur dando i soldi alle Banche all'1% ,queste, speculano con i titoli di Stato. a quando i soldi promessi per gli investimenti ? Perche' non risponde alle domande che gli fanno i giornalisti, in merito alla gestione della Benca D' Italia? RENZI ,CHIUDE GLI OCCHI?

vince50_19

Gio, 11/12/2014 - 07:35

Solo e sempre. L'ingordigia delle banche la si conosce benissimo, fra investimenti ad esclusivo tornaconto (mica per aiutare chi è in difficoltà), controllo del debito ad altro non aspirano. E Draghi fa il classico pesce in barile, fa finta di non saperlo e non prende misure adeguate per frenare questo malvezzo. Secondo lui dovremmo agonizzare, morire di ue e di euro. Una gran faccia tosta, per non dire di peggio!

giovauriem

Gio, 11/12/2014 - 08:49

questo è un altro ant'italiani(come monti e napolitano) , messo lì per far finta che anche l'italia conta qualcosa in europa

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 12/12/2014 - 10:33

questa storia va avanti dal 2011: è iniziata con Monti e non ha mai più avuto fine.